Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Progetto PAMP - Prevention Among Migrant People

27 aprile 2021
Progetto PAMP - Prevention Among Migrant People

Partono le prime azioni del progetto PAMP (prevention among migrant people) realizzato grazie al contributo di Gilead Sciences nell'ambito del Programma Getting to Zero, rivolto ad  Australia, Canada ed Europa (ACE), per sostenere gli sforzi delle associazioni, della sanità pubblica o delle istituzioni dedicate all’assistenza sociale che dimostrino la capacità di realizzare progetti mirati ad azzerare il rischio di nuovi contagi da Hiv attraverso attività di prevenzione. 

In Umbria e Lazio prende il via il progetto pilota "PAMP" (Prevention Among Migrant People) che vede come capofila  Anlaids – Associazione Nazionale per la lotta contro l’Aids , in collaborazione con il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) e la Cooperativa sociale Famiglia Nuova.

 Tra le attività principali vi è quella di formare i mediatori culturali e linguistici che lavorano nell'ambito dell'accoglienza e della tutela delle persone migranti (richiedenti asilo, beneficiari di protezione internazionale e cittadini di paesi terzi) affinché - con il loro contributo - si diffonda una corretta informazione e un'auspicata sensibilizzazione in tema di infezioni sessualmente trasmissibili tra una popolazione che il sistema sanitario fa fatica a intercettare e tutelare.

Anlaids metterà a disposizione le proprie sedi per l'effettuazione di test hiv rapidi e gratuiti per lo screening dell’Hiv, mentre gli operatori e le operatrici del CIR e di Famiglia Nuova - anche tramite i mediatori formati - si occuperanno di raggiungere i cittadini richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale nei centri di accoglienza del territorio interessato dalle azioni del progetto e nei luoghi di ritrovo.