ANLAIDS ONLUS NAZIONALE

CHI SIAMO

Anlaids è stata la prima associazione italiana nata per fermare la diffusione del virus HIV. E’ stata fondata nel 1985 da un gruppo di ricercatori, medici, giornalisti, attivisti e membri della società civile. Eretta Ente Morale con DPR nel 1988, è ONLUS dal 1998.

 

ANLAIDS E’ INOLTRE:

Socio fondatore della Federazione Cure Palliative (FCP)

Componente della Commissione Nazionale AIDS (C.N.A.) presso il Ministero della Salute, oggi Comitato Tecnico sanitario sezione L

Componente della Consulta delle Associazioni AIDS (C.A.A.) presso il Ministero della Salute oggi Comitato tecnico sanitario sezione M

Membro del Comitato di Programma di ICAR Italian Conference on AIDS and Antiviral Research, la conferenza italiana su Aids e ricerca antivirale organizzata dalla Società di Malattie Infettive fin dal 2009.

LE NOSTRE FINALITA’

SOSTEGNO ALLA RICERCA:

Anlaids è sempre stata impegnata a sostenere i giovani ricercatori nella ricerca sull’ infezione da HIV attraverso

Premi scientifici per un totale di più di € 200.000

Borse di studio in Italia e all’estero per una totale di € 2.000.000

Dottorati di ricerca per circa € 520.000

Progetto Vaccino italiano con un contributo di 925.000.000 di Lire

Apparecchiature scientifiche e diagnostiche ai principali centri di cura e di ricerca italiani per un totale di € 413.000

Dal 1987 Anlaids svolge un Convegno Nazionale che ha lo scopo di focalizzare e analizzare le più attuali tematiche epidemiologiche, cliniche e sociali relative all’infezione da Hiv.

 

INFORMAZIONE E PREVENZIONE:

Stampa e diffusione di materiale informativo

Counseling telefonico e online

Attivazione di progetti di diffusione del Test RapidoLEGGI >

Progetto Nazionale integrato nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. LEGGI > 

 

SOSTEGNO ALLE PERSONE HIV POSITIVE:

Fin dalla sua nascita, i volontari di Anlaids sono stati in prima linea nell’assistenza alle persone ammalate sia in ospedale che a domicilio con diverse attività. Nel 1994, grazie ai proventi della manifestazione Bonsai Aid Aids, venne acquistata per circa 1 miliardo di lire, a Roma, una villa che divenne una Casa Alloggio per donne ammalate di Aids, anche con bambini. La casa, fortemente voluta anche da Madre Teresa di Calcutta che venne personalmente a sceglierla, è stata gestita per quasi 18 anni dalle Suore Missionarie della Carità che si facevano carico della gestione ordinaria, mentre Anlaids si è fatta carico degli oneri straordinari (lavori di ristrutturazione, migliorie, acquisto di elettrodomestici e presidi sanitari, assicurazioni, ecc.), nonché della presenza di un medico infettivologo e di una psicologa. Nel 2012 le suore Missionarie hanno terminato il loro servizio di assistenza e ospitalità; si è provveduto a ricollocare presso altre strutture le ospiti che non potevano venire dimesse in piena autonomia e la struttura è stata data in comodato d’uso gratuito ad un’associazione che si occupa di adolescenti che vivono situazioni di grande marginalità.

Oggi, che grazie alla terapia cART le condizioni di vita delle persone con Hiv sono sensibilmente migliorate, Anlaids si occupa di sostegno psicologico, progetti di inserimento sociale e lavorativo, indirizzo e orientamento, nonché tutela dei diritti.

 

IL BILANCIO ANLAIDS ONLUS: LEGGI >

LO STATUTO ANLAIDS ONLUS: LEGGI >