Per l'ennesima volta..

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 27 febbraio 2017, 1:11

Chiedo scusa per l'ennesimo messaggio che invio qui, ma mi trovo davvero in una condizione in cui non so cosa fare. Soprattutto non so dove prendere e/o trovare la forza per andare a fare un altro test.

Tutto iniziò a metà dicembre del 2015 quando mi venne in mente, forse a causa di un periodo non felice, di andare da una prostituta in appartamento.

Ovviamente utilizzai il condom, un preservative che lei mi aveva dato (sembra nuovo), per la penetrazione e lo levai solo per eiaculare all'esterno. Però, quando lo levai non mi sembra rotto o perforato, cioè questo non ricordo proprio, ma penso che se si fosse rotto me ne sarei accorto...il problema è che se era leggermente perforato!
Comunque nessun contatto con la donna se non con il preservativo. (Sempre se era integro). Lo levai solo per eiaculare all'esterno, cin masturbazione fatta da me e mentre eiaculavo strisciai il glande al suo caoezzolo.

Da quel giorno mille paranoie e mille paure.
Due giorni dopo capodanno, (pensai fosse dovuto tutto alla sera di capodanno perché ho fatto "entra ed esci" dal caldo di un loca al gelo di fuori, ma non mi convinceva questa ipotesi) circa dopo 2 settimane dal rapporto, ebbi un mal di gola fortissimo che dopo un giorno si trasformò in raffreddore (non so come sia possibile), temperatura sui 37 ed una notte(forse un calo di pressione perché ero nel pieno di una crisi di panico,forse per il fortissimo mal di gola) svenni ma senza perdere i sensi. Andai immediatamente in ospedale e dalla normali analisi risulto tutto ok.
Dopo un po' notai che i miei lifonodi (inguine e uno al collo) si inizio ad ingrossare. Questi sono ancora persistenti ma li ho fatti controllare ad una dottoressa (anche cin ecografia) un mesetto fa e disse di stare tranquillo assolutamente.
Dopo 10 giorni più o meno di malessere, febbriciattola ecc, inizia a stare meglio e verso il 75esiko gg dal rapporto feci un test ECLIA con risultato negativo (presso struttura privata accreditata).

Nonostante il risultato negativo il panico ancora vi era, con strani sintomi ecc.... poi, a dicembre 2016, un anno dopo esatto, di nuovo cin raffreddore (passato e venuto di nuovo dopo una settimana) mal di gola e temperatura a 37.. così ad inizio gennaio 2017 feci un altro test (stesso metodo, stesso laboratorio, stesso risultato). Feci anche delle analisi di controllo tra cui Pcr ECC....ma anche qui valori normali quindi tutto ok.

È da novembre tipo che noto che a volte, non so se dovuto perché mi tocco, ho delle piccole macchie ma tante sul petto che dopo un po' vanno via (tipo rush, se non proprio rush); mi cola il naso senza motivo e senza raffreddore, colpetti di tosse delle volte.... e ora per finire di nuovo in panico ho mal di gola forte, mal di testa e temperatura a 37.....

Sto pensando davvero di mollare tutto perché non ho più forze e coraggio per fare un altro test...ma se invece provassi a fare quello che si vende in farmacia? È utile dopo 1 anno e 2-3 mesi dal rapporto?
Coss devo fare? Aiuto...

Tex83
Messaggi: 9144
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Tex83 » 27 febbraio 2017, 7:17

Hai avuto un rapporto non a rischio seguito da due test negativi definitivi. Probabilmente devi semplicemente capire che in inverno ci si ammala, e parlare col medico di base.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Claudia Balotta » 27 febbraio 2017, 11:28

Buongiorno,
i suoi test precedenti parlano chiaro: lei è sieroNEGATIVO per HIV!
Claudia Balotta

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 27 febbraio 2017, 15:31

Grazie Tex83 e grazie Dortoressa.
Se facessi uno di quei test che ora si vendono in farmacia, per tranquillizzarmi pure, è utile? Oppure, dato che ricerca solo gli anticorpi, a distanza di 1 anno e 2 mesi dal rapporto a rischio è inutile? Ci vorrebbe un test di quarta generazione?

sgnappero
Messaggi: 2308
Iscritto il: 2 luglio 2016, 19:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da sgnappero » 27 febbraio 2017, 16:38

buonasera, il suo caso non necessita di ulteriori accertamenti. Per quanto concerne hiv, un test rileva gli anticorpi a prescindere dal tempo trascorso, infatti questi restano sempre presenti nell'organismo. Un tempo,con test molto meno sensibili, quando il sistema immunitario del soggetto era estremamente debilitato, parliamo di aids in fase conclamata, poteva, talvolta, accadere che gli anticorpi non venissero rilevati. Oggi questo non accade più.

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 27 febbraio 2017, 16:49

Quindi anche il test presente nelle farmacie, ora (dopo 1 anni e 2 mesi dal rapporto), sarebbe estremamente definitivo?

sgnappero
Messaggi: 2308
Iscritto il: 2 luglio 2016, 19:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da sgnappero » 27 febbraio 2017, 18:14

Il test reperibile in farmacia é un test che ricerca anticorpi.

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 27 febbraio 2017, 18:37

Sgnappero, grazie, questo l'ho capito. Volevo solo sapere, anzi avere la conferma, che nonostante dal mio ultimo rapporto a rischio è passato un anno e due mesi, se il test vendibile in farmwcia fosse definitivo se lo facessi ora

Tex83
Messaggi: 9144
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Tex83 » 27 febbraio 2017, 18:47

sì, sarebbe definitivo, come lo era anche il precedente. :P
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Claudia Balotta » 28 febbraio 2017, 13:16

Confermo quanto detto dall'utente sgnappero.
Claudia Balotta

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 28 febbraio 2017, 15:33

Grazie Tex83.. Ma dottoressa, quindi mi conferma che nonostante sia passato un anno e 2 mesi dal mio rapporto a rischio, se facessi il test vendibile in farmacia ora è definitivo al 100%?

sgnappero
Messaggi: 2308
Iscritto il: 2 luglio 2016, 19:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da sgnappero » 28 febbraio 2017, 17:43

Le é stato risposto più volte.

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 28 febbraio 2017, 19:02

Sgnappero lo so e vi ringrazio molto, però mi sembra di non capire. Cioè, vi sto chiedendo se facessi il test vendibile in farmacia, essendo passato un anno e 2 mesi dal mio ultimo rapporto a rischio e dopo aver avuto due test negativi ampiamente dopo il periodo finestra, sarebbe estremamente definitivo o mi sbaglio?

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Claudia Balotta » 28 febbraio 2017, 20:47

DEVO RICORDARLE CHE QUESTA NON E' UNA CHAT:
l'AUTOTEST acquistabile in farmacia è definitivo a 90 giorni dall'evento a rischio!
Claudia Balotta

Pauratanta
Messaggi: 93
Iscritto il: 26 febbraio 2016, 18:39

Re: Per l'ennesima volta..

Messaggio da Pauratanta » 28 febbraio 2017, 21:15

Dottoressa lo so, grazie mille.
Quindi deduco che sia definito dopo un anno dall'evento a rischio. Esatto?

Rispondi