rischio infezione

Il progetto SAFESEX (http://www.safesexedu.com) aiuta i giovani europei a sviluppare un atteggiamento positivo e responsabile nei confronti della propria sessualità e a ridurre le infezioni sessualmente trasmesse e le gravidanze indesiderate.
Il Progetto è promosso e coordinato dal Danish Centre for Sexual Health Promotion, e cofinanziato dall’Agenzia Europea per la tutela della salute e dei consumatori. Per l’Italia partecipano ANLAIDS Sez. Lombardia e ASEV Agenzia Sviluppo Empolese Valdelsa.
Il progetto, che durerà fino a Maggio 2012, prevede:
- Un guida indirizzata ai giovani accessibile tramite il sito di progetto e dal cellulare contenente informazioni su affettività, sessualità, contraccezione, prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale.
- Un sito web dove i giovani possano discutere questi temi tra di loro e con gli esperti che collaborano al progetto
- Una serie di incontri sull’educazione sessuale nelle scuole medie superiori rivolti a studenti e insegnanti.

Moderatori: AnlaidsOnlus, ANLAIDS, Claudia Balotta

lelema79
Messaggi: 20
Iscritto il: 7 febbraio 2014, 11:02

Re: rischio infezione

Messaggio da lelema79 » 18 marzo 2014, 9:50

grazie mille per il supporto dottore.
buona giornata e buon lavoro.

lelema79
Messaggi: 20
Iscritto il: 7 febbraio 2014, 11:02

Re: rischio infezione

Messaggio da lelema79 » 3 aprile 2014, 10:06

buongiorno dottore, una mia ultima curiosità, ma se è da considerarsi definitivo il risultato a 30 giorni, perché è consigliato un altro test a 90?

dottor_Baldasso
Messaggi: 6488
Iscritto il: 22 dicembre 2012, 13:53

Re: rischio infezione

Messaggio da dottor_Baldasso » 3 aprile 2014, 13:07

Per coprire una minima percentuale residua. In realtà 90 giorni sono tanti ma le linee guida italiane si esprimono ancora in questo senso ed è corretta metodologia seguirle

Bloccato