Rapporto orale rischio

Per chi volesse porre quesiti di tipo sociale o desideri scambiare idee ed opinioni con altri utenti.

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
QUESTA SEZIONE NON E' AMMINISTRATA DA MEDICI. PER INFORMAZIONI RELATIVAMENTE ALLA TRASMISSIONE E AL TEST, RIFERIRSI ALLE SEZIONI HIV E TEST
Rispondi
greg91
Messaggi: 3
Iscritto il: 11 ottobre 2020, 15:29

Rapporto orale rischio

Messaggio da greg91 » 11 ottobre 2020, 15:51

Buongiorno Dottori, sono un paziente di 29 anni e chiedo cortesemente il vostro aiuto per una situazione che mi logora da diverse settimane.
Premetto che l'anno scorso ho avuto un orchiectomia a causa di un seminoma lato dx e ho un varicocele molto grande al testicolo sx.
30 giorni fa ho ricevuto un rapporto orale da un partner occasionale, un ragazzo, di cui non conosco le abitudini sessuali ne lo stato di sieropositività, ma che potrei dire piuttosto libertino e poco attento al proteggersi.
2 giorni dopo il rapporto orale non protetto ho iniziato ad avere bruciore alla punta del glande, dolore al testicolo e difficolta a urinare.
5 GG Dopo il rapporto ho effettuato una urinocoltura e spermicoltura: Negative eventrambe.
7GG Dopo il rapporto ho effettuato un tampone uretrale positivo per stafilococco emolitico e candida.
Ho fatto un eco al testicolo e linfonodi inguinali e sono risultati leggermente infiammati
Sulla base di questi risultati ho effettuato una visita da un dermatologo che mi ha prescritto ciproxin per 10gg mattino e sera assieme a 6 giorni di azitromicina solo alla mattina e visitandomi mi ha anche notato una balanopostite per il quale sto facendo una terapia a base di fucidin.
Terminata la terapia col ciproxin ho fatto 2 gg di fuconazolo 200 per la candida.
Nel frattempo mentre facevo la terapia mi è arrivato il risultato dello screening sull'urina per le mst tramite PCR R.TIME: negativo anche questo su tutto.
Purtroppo dopo che ho terminato l'azitromicina, mentre continuavo a prendere il ciproxin, ho ricominciato ad avere fastidio al testicolo e ai linfonodi, inoltre sto continuando ancora adesso a prendere il fucidin per la balanpostite.
Visto che i risultati degli esami che ho fatto sono negativi, vorrei chiedervi:
1) è possibile che questa sintomatologia sia dovuto a un contagio da sifilide? il dermatologo che mi ha visitato mi ha detto che è molto difficile prendere la sifilide da un rapporto orale...
2 quali sono i sintomi della sifilide? io ad oggi non ho tagli o ulcere ho pero notato da una decina di giorni una strana massa grigiastra molto piccola sotto la pelle del prepuzio
3) se facessi un test vdrl per la sifilide a 33 gg dal rapporto potrei stare tranquillo sulla definitività dell'esito?
4) avete qualche altro tipo di test da consigliarmi?
Grazie mille per la vostra disponibilità.

Tex83
Messaggi: 9021
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Rapporto orale rischio

Messaggio da Tex83 » 11 ottobre 2020, 16:55

Credo che abbia sbagliato forum: noi ci occupiamo di HIV.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

greg91
Messaggi: 3
Iscritto il: 11 ottobre 2020, 15:29

Re: Rapporto orale rischio

Messaggio da greg91 » 11 ottobre 2020, 18:00

susatemi cancello e riposta in un altra pagina

Rispondi