Test, dubbi, incertezze, e confusione

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Panicoso 83
Messaggi: 9
Iscritto il: 18 aprile 2019, 14:48

Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Panicoso 83 » 27 ottobre 2020, 9:00

Buongiorno a tutti.
Come da titolo scrivo perché vorrei gentilmente avere un po’ di chiarezza.
Un mese e mezzo fa mi è stata praticata una fellatio coperta da una prostituta di strada. Ora di qua tutto bene fino a che non mi è incominciata la paranoia che il preservativo potesse essere stato riutilizzato, con dello sperma di un precedente cliente potenzialmente infetto, e che io di conseguenza possa essere entrato in contatto con qualche mst ( dall’HIV alla clamidia)
Chiamo il reparto di malattie infettive di una città in provincia di Milano e mi dicono che posso fare il test tranquillamente( telefonata fatta solo per capire la situazione in questo periodo.)
Durante il counseling l’infettivologo mi dice che il test è valido e definitivo essendo passati 32 giorni...
ritirato esito:
Anticorpi hiv 1/2 +p 24 negativo valore 0.07
Anticorpi totali anti treponema pallidum negativo valore 0.01
Anticorpi anti HCV negativo valore 0.01

ma posso davvero ritenerlo definitivo?
Leggo che il periodo finestra è 40 giorni ma:
1- perché MOLTI sostengono 30 giorni?
2- quante possibilità ci sono che un test negativo a 32 si positivizzi a 40 ( sono a perfetta conoscenza che il ministero dice 40 giorni e che voi dovete attenervi alle linee guida ecc ecc.. sto chiedendo però se nella realtà ci sono state nel recente passato delle situazioni di negativo a 30 gg e positivo a 40?)
3- le tempistiche per la comparsa di anticorpi sono le stesse sia per hiv che per sifilide?

Grazie mille per le risposte

nick9090
Messaggi: 180
Iscritto il: 16 maggio 2018, 0:05

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da nick9090 » 27 ottobre 2020, 10:25

il test HIV di IV generazione è ufficialmente definitivo a 40 giorni, a 32 è una buona indicazione ma per le linee guida ISS non è definitivo.
Direi comunque che per l'episiodio riportato il rischio è molto remoto.

Panicoso 83
Messaggi: 9
Iscritto il: 18 aprile 2019, 14:48

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Panicoso 83 » 27 ottobre 2020, 10:32

Grazie per la risposta sul test.
Ma non è definitivo sulla base di cosa?( situazioni in cui un test a 30 gg negativo si è poi positivizzato a 39?
Per quanto riguarda le tempistiche di hiv e sifilide? Ne sai qualcosa?

Grazie ancora

Tex83
Messaggi: 9408
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Tex83 » 27 ottobre 2020, 11:22

Sulla base delle LINEE GUIDA italiane.
Lei comunque NON ha corso alcun rischio per HIV e quindi il test è del tutto NON INDICATO!!
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Panicoso 83
Messaggi: 9
Iscritto il: 18 aprile 2019, 14:48

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Panicoso 83 » 27 ottobre 2020, 11:38

Grazie anche a lei per la risposta.
Non vorrei sembrare scortese o insistente ma, vorrei semplicemente avere CHIAREZZA sulla differenza tra 30 e 40 tutto qua...
Cioè sulla base di cosa le linee guida dicono 40
Gli ospedali 30 ( chi mi ha parlato mi ha detto che la spiegazione sta nel fatto che oggi i test sono altamente sensibili e non danno falsi negativi a 30 giorni)
Alcuni sostengono addirittura 45 giorni.

- Su casi riportati di conversioni a 38 giorni per esempio?
- Oppure sul fatto che una persona ( non con problemi al sistema immunitario) rileva la p24 in 20 giorni circa ma per racchiudere anche quei casi “tardivi” ( chi ha problemi al sistema immunitario per esempio) si calcolano 40 per tutti?

Non voglio fare una polemica o congettura o cos’altro sia chiaro.
Voglio solamente capire il perché in modo chiaro.

Tex83
Messaggi: 9408
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Tex83 » 27 ottobre 2020, 12:56

Purtroppo non posso esprimermi per conto di chi dice una cosa in contrasto con le Linee Guida, che sono il documento di massima autorità e di riferimento.
E' onere di chi si discosta da quelle indicazioni giustificare le proprie affermazioni, non certo di chi vi si attiene.
Resta il fatto che lei NON ha corso rischi, e NON deve fare test.
Non aggiungerò altro.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Panicoso 83
Messaggi: 9
Iscritto il: 18 aprile 2019, 14:48

Re: Test, dubbi, incertezze, e confusione

Messaggio da Panicoso 83 » 27 ottobre 2020, 13:37

In realtà chi si è discostato dalle linee guida,ha dato una spiegazione alle proprie affermazioni.
Indipendentemente da questo davvero non voglio fare una polemica; volevo solo cercare di dare una spiegazione sulla disparità di pensiero riguardo a questo benedetto periodo finestra e la possibilità, se mai ci fosse, di una positivizzazione dopo le quattro settimane o 30 giorni che si voglia.
Rimane il fatto che ho un test negativo per le tre mst
E NON ripeterò ( visto che non dovevo già nemmeno fare il primo da quanto ho capito ) il test.

Grazie

Rispondi