Dubbi su efficacia preservativo

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Fearofthedark
Messaggi: 3
Iscritto il: 3 gennaio 2020, 9:27

Dubbi su efficacia preservativo

Messaggio da Fearofthedark » 12 settembre 2020, 10:04

Salve a tutti, vi scrivo di nuovo per risolvere un dubbio che in realtà non avevo mai avuto in precedenza e che penso possa interessare anche altri utenti. Ho sempre pensato che il preservativo fosse sicuro praticamente al 100% in caso di corretto utilizzo e che i rischi potessero derivare perlopiù da eventi particolari tipo la rottura durante il rapporto, lo sfilamento o l'utilizzo tardivo (ovvero indossarlo poco prima dell'eiaculazione).

Vado nello specifico della mia esperienza: negli ultimi giorni avverto un po' di bruciore nella zona perineale che il mio urologo ha definito batterica, prescrivendo tutti gli esami del caso. Ho avuto il mio ultimo rapporto sessuale con una ragazza appena conosciuta la notte di ferragosto e, memore di una brutta esperienza precedente, mi sono preoccupato di proteggere tutte le fasi del rapporto, dai preliminari alla penetrazione. Lei sembrava molto attenta e ha apprezzato queste mie attenzioni senza fare storie. Io, di mio, non ho effettuato nessun preliminare. A distanza di tre settimane, però, ho iniziato ad avvertire un moderato, ma presente, bruciore nella zona perineale e dolori durante erezione, minzione e, quando riesco, eiaculazione. Quello che mi domando è questo: è possibile che un utilizzo corretto del preservativo non sia sufficiente per, ad esempio, gonorrea e clamidia? Se sì, per quali motivi? È inoltre possibile, alle condizioni descritte, la trasmissione di altre mst?

Grazie mille per il vostro aiuto.

Tex83
Messaggi: 8791
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Dubbi su efficacia preservativo

Messaggio da Tex83 » 12 settembre 2020, 10:14

Il preservativo protegge da TUTTE le mst, se utilizzato correttamente, per le zone che ricopre. Le zone non protette, come a titolo di esempio il pube o la zone perianale, possono essere esposte a MST (ad esempio hpv, herpes, sifilide...).
È ovvio che a distanza di un mese nessuna mst può essere attribuita con certezza a quel rapporto e quindi deve riferire i disturbi al medico.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Rispondi