Diversi comportamenti e il loro rischio

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Claudia Balotta » 16 settembre 2019, 10:54

Buongiorno,
si tranquillizzi e aspetti il tempo per il test precauzionale di 4° generazione definitivo a 40 giorni dall'evento a rischio.
Claudia Balotta

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 16 settembre 2019, 13:01

Grazie dottoressa e mi perdoni.
Io ho il timore sempre più forte. Il collega aveva gli occhi rossi per via delle lenti a contatto, dunque non è qualcosa di batterico. Domani ho una visita oculistica, gli occhi rossi da sette giorni con le vene iniettate di sangue e sensazione di corpo estraneo, fotosensibilità . Spero di essermela cavata solo con una congiuntivite da gonorrea o clamidia ma ne dubito sempre di più. Adesso mi è comparsa una macchia sul viso. Sono macchie piatte. Se ripenso a ciò che ho fatto di quella persona non dovevo fidarmi. Anche lui aveva segni sul viso. È possibile che io abbia contratto l HIV in un modo così stupido? Quanto ho descritto corrisponde esattamente ai fatti.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Claudia Balotta » 16 settembre 2019, 14:56

Ciò che descrive relativamente alla congiuntivite NON è associabile all'infezione da HIV: deve tranquillizzarsi, andare dall'oculista e attendere i tempi del test.
Claudia Balotta

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 16 settembre 2019, 20:49

Dottoressa io la ringrazio. Ora ho anche la febbre in questi giorni me la sto misurando e da due giorni e la temperatura non è mai scesa sotto 36,7-37 non so se possa definirsi febbricola. Stasera ho avuto diarrea.
Ho fatto un test hiv anticorpi + p24 dopo due settimane e mezzo (17 giorni) da evento a rischio in una struttura privata e oggi ho ricevuto i risultati, è risultato negativo, so che non vuol dire niente perché per gli anticorpi devo aspettare il periodo finestra, riguardo la famosa p24 non so, spero che sia di buon auspicio la negatività di questo test.
Ho sbagliato a non usare il preservativo, un anno fa ho avuto un infezione da papilloma virus con condiloma al frenulo curata con successo ma era rimasto un residuo cicatriziale, un urologo mi aveva di recente visitato e mi aveva detto che avevo diversi segni di lesioni pregresse sul frenulo; mi chiedo se questo non possa essere una porta d'entrata pericolosa anche per esempio per un rapporto orale passivo?
Ho fatto davvero una stupidaggine che non avrei dovuto fare, sono a pezzi.
Io mi assumo la responsabilità dei miei comportamenti se fai una cosa non c'è ritorno.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Claudia Balotta » 17 settembre 2019, 8:46

Buongiorno,
anche partendo dal presupposto che nel suo caso il test è stato consigliato in via prudenziale, il risultato negativo del test a 17 giorni è incoraggiante ma, come sa, per sè non definitivo. Credo che debba veramente tranquillizzarsi. I valori di temperatura che riferisce sono del tutto trascurabili, così come la diarrea.
Cerchi di concentrarsi sulle cose del quotidiano e senta il suo medico di base per un supporto farmacologico per controllare l'ansia.
Claudia Balotta

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 17 settembre 2019, 9:32

Buongiorno Dottoressa e grazie mille davvero, ma so benissimo che questo risultato non vuol dire niente. Relativamente ai comportamenti a rischio come le dicevo lui era sopra di me mentre lo penetravo ed ha eiaculato, un poco sul mio petto, come avevo scritto ho sentito lchiaramente uno schizzo sul naso, e se per caso me ne fosse arrivato uno in bocca o negli occhi? Io non mi sono accorto di niente oggi pomeriggio andrò dall'oculista e non avevo gli occhi rossi immediatamente dopo il rapporto, solo diversi giorni dopo si sono infiammati. So che non potrete rispondermi al riguardo, credo che l'avrei percepito così come lo schizzo sul naso, se fosse andata così sarei davvero sfortunato

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

ORe: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 18 settembre 2019, 9:52

L'oculista ha detto che non ho niente. I linfonodi del collo mi sembrano mobili e papabili al tatto, non so se sia normale, un anno fa ho fatto un'ecografia che aveva evidenziato un linfonodo ingrossato all'inguine (tuttora presente) e se lo tocco mi sembra che quelli del collo non siano affatto come quello dunque vorrebbe dire che non si son ingrossati, eppure sono palpabili ma cerco di non pensarci. La temperatura corporea e l episodio di diarrea credo siano psicosomatici, inoltre so che sieroconversioni possono essere asintomatiche. Sto entrando nella quarta settimana dopo l'evento a rischio,mi preoccupano gli occhi con tutte quelle venature rosse, ma soprattutto le due eruzioni cutanee comparse dietro l'orecchio cinque giorni fa perché sono in rilievo, grandi e scure, mentre sulla guancia ho una specie di macchia poco scura e sempre piatta, ho paura di rifare il test, come è stato possibile tutto questo, ho sbagliato, voglio capire se è solo ansia o se ho davvero corso un rischio perché ho setacciato tutte le possibili situazioni a rischio.

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 18 settembre 2019, 13:29

Scusate il disturbo potreste solo dirmi una cosa tecnica e rispondere a questa stupida domanda, io non avevo mai avuto rapporti di questo tipo senza protezione, infatti ho fatto una stupidaggine, se avessi ricevuto uno schizzo di sperma nell'occhio o vicino alla congiuntiva me ne sarei accorto? Come detto da primo e preciso resoconto sul forum quando ancora non ero preda dell'ansia io ho sentito chiaramente solo uno schizzo sul naso, ma ora ho il terrore che nell'agitazione del momento non me ne sia accorto, anche se mi sembra poco plausibile.

Tex83
Messaggi: 8696
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Tex83 » 18 settembre 2019, 20:51

buonasera, anche con tutte le specifiche e le ipotesi possibili sul rapporto, continuo a ritenerlo a bassissimo rischio: ritengo altamente improbabile se non impossibile non avvertire sperma negli occhi o quantità significative di sperma nella cavità nasale (dove peraltro non vi sono studi a supporto del fatto che possa ritenersi un rischio reale, ma viene associato ad un basso rischio solo per la presenza di mucose). Faccia il test e non ignori i sintomi continuando le indagini con il medico di base o specialista.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Claudia Balotta » 19 settembre 2019, 7:43

Buongiorno,
confermo quanto detto da Tex83.
Claudia Balotta

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 8 ottobre 2019, 9:46

Buongiorno,
a 39-40 giorni da evento a rischio ho effettuato un test di quarta generazione presso Ospedale Pubblico risultato negativo;
tra le varie analisi che ho effettuato l'unica anomalia riguardava la mononucleosi (che come tutti avrò contratto in passato) ma che presentava un rialzamento di valori evidenziato sulle analisi, a cui a questo punto imputo la sintomatologia sopra riportata.
Ci tenevo a lasciare un feedback, anche per gli utenti che leggeranno e a cui spero quest'esperienza sia di monito, e a ringraziare Tex 83 per la disponibilità immediata e il suo estremo rigore e sensibilità, la Dottoressa Ballotta per l'equilibrio, professionalità e gentilezza.
Chiaramente avrei altre considerazioni da fare, di ordine sociale, etico e psicologico, ma non è questo lo spazio adeguato né ci voglio pensare più di tanto.
Avrei solo un'ultima domanda da farvi, siccome ho deciso che voglio donare il sangue, essendo risultato negativo al test e a tutti le altre analisi (eccetto HCV che richiede un periodo finestra di sei mesi ma che so essere ricercata la Nat), posso farlo tranqullamente?
Specifico che non voglio fare ciò per avere il risultato di una ricerca Pcr qualitativa HIV (anzi, la sola eventualità mi spaventa un minimo, anche se razionalmente non dovrei averne nessuna ragione), mi chiedevo solo se io possa donare il sangue alla luce di questi esami, so che esiste un questionario relativo ai comportamenti a rischio nei 4 mesi precedenti se non erro.
Grazie e buon lavoro

Tex83
Messaggi: 8696
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Tex83 » 8 ottobre 2019, 9:53

E' corretto: esistono questionari attitudinali e parametri oggettivi da rispettare.
Per questo motivo può mettersi in contatto con il centro trasfusionale, che prima verificherà le varie idoneità tramite questionari, colloqui con il medico e visite mediche, nonché tramite le analisi, e solo in seguito, se sarà idoneo, sarà incluso nelle liste dei donatori.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Claudia Balotta » 8 ottobre 2019, 19:16

Buona sera,
le consiglio di attendere almeno 6 mesi per maturare serenamente la decisione.
Claudia Balotta

Dominic
Messaggi: 15
Iscritto il: 9 settembre 2019, 19:42

Re: Diversi comportamenti e il loro rischio

Messaggio da Dominic » 4 febbraio 2020, 23:15

Tex83 ha scritto:
> Le abbiamo già risposto: deve fare il test solo per cautela avendo corso un
> bassissimo rischio.
> Segua le cure del medico e si liberi dai pregiudizi che emergono dal suo
> ultimo messaggio: NON sono le persone a essere un rischio ma si ha una
> responsabilità personale nei comportamenti che si mettono in atto.
> Si informi accuratamente sulle modalità di trasmissione del virus HIV ad
> esempio alla pagina:
> http://www.salute.gov.it/portale/hiv/de ... =conoscere

Mi scuso per l'episodio di pregiudizio dovuto alla paura.
Grazie ancora per il vostro aiuto e lavoro.

Rispondi