Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-tempis

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Cancella utente 39924

Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-tempis

Messaggio da Cancella utente 39924 » 28 novembre 2018, 22:35

Buonasera a tutti
2 giorni fa mi é uscita una chiazza tondeggiante sull avanbraccio a forma di morso di zanzara ben circolare e con un rossore allergico tutto attorno. Ho messo dell acqua ossigenata e tale chiazza si è ristretta a un puntino con sotto qualcosa che ancora oggi rimane. Quello che vorrei sapere in realta se si mette l acqua ossigenta su lesioni di sifilide se questa tende a scomparire.

Stamane sono andato a fare le analisi del sangue a distsnza di 45 giorni da un rapporto orale senza precauzioni. Ho fatto gia il test hiv di quarta generazione ( in realta ne ho fatti 7 a 17 27 30 40 43 44 45 gg) e anche questo domani avro l esito test hiv combo p24.
Le analisi inoltre fatte e che saranno pronte domani sono VDHL TPHA emocromo ves pcr.
Ho letto che la VDHL si dovrebbe positivizzare a distanza di 2 settimane e la TPHA dopo 8 10 settimane. Io effettivamente sto a 6 settimane ma ho preferito farle entrambe per il basso costo dell analisi e per vedere se esce gia qualcosa. Purtroppo so di aver commesso un errore e forse con le analisi ho esagerato ma almeno mi permettono di mantenere la calma.

Sifilomi non ne ho avuti se nob questa cosa sull avambraccio trattata con l acqua ossigenata.
Non so se la loro mancata comparsa sia dipeso dall assunzione di levoxacin 500 a 2 giorni dall esposizione. Tale antibiotico l ho preso perche ho riscontrato dolori al linguine e rossore sul glande. Chiesi al mio dottore generico se potevo prendere questo antibiotico per 8 giorni al fine di scongiurare una infezione da clamidia e gonorrea ma credo di aver fatto una grande cavolata. Con l antibiotico preso però mi é passato il rossore al glande e il dolore al linguine e una tosse che avevo da un po e il mal di gola ma mi ha causato la lingua bianca e altri fastidi legati all antibiotico.

Purtroppo in rete non trovo informazioni circa la presenza di sifilide in caso di assunzione di antibiotici e questo mi porta a pensare alla cavolata fatta.

Avendolo preso fino al 10 giorno dal contagio non so manco se i valori VDHL possano uscire positivi dato che l effetto dell antibiotico potrebbe rimanere anche diversi giorni dopo la fine dell assunzione il che significa che pur stando a 45 giorni e come se fossi a 30 giorni dal rapporto quindi 4 settimane circa per la diagnosi della sifilide.
Poi leggevo che il VDHL potrebbe risultare positivo ma non indicante solo quel tipo di infezione da sifilide ma anche di altre malattie.
Purtroppo so che le soluzioni richiedono tempo e indagini ma sarei contento se qualche medico scrivesse un iter delle analisi con le dovute tempistiche perche molte volte lesioni non si presentano il solo modo di essere certi di una malattia é quella di fare i test ma con tempistiche e il tipo di analisi che non si trovano in rete.

Andando al reparto malattie infettive per un test hiv il risultato mi hanno detto che sarebbe stato pronto in 15 giorni trst elisa 3 generazione senza antigene.... Ditemi voi se questa cosa é normale!. Io credo che il nostro sistema sanitario dovrebbe dare una sorta di supporto standard come dire una guida delle analisi da fare in caso di rapporto a rischio. Ho parlato anche con il medico generico ma essendo generico non puo sapere tutto. E poi tante tante visite con diversi specialisti non é detto che si raggiunge una diagnosi ma se si potesse avere una guida almeno per le analisi ne sarei onorato

Quindi la domanda é semplice dove posso trovare le tempistiche di maturazione per le diverse malattie a trasmissione sessuale?

Hiv 40 42 giorni test 4 generazione
Sifilide VDHL 15 giorni minimo senza antibiotici assunti mentre TPHA 8 settimane minimo ( misura anticorpi)
Epatite C da 3 mesi a 6 mesi
Epatite A B non so ma credo che diano prima dei 3 mesi ma di voci delle analisi del sangue ve necsono tantissime e non siacquali scegliere.
Gonorrea e Clamidia mi piacerebbe sapere una analisi del sangue come farla e quando farla e che tipo fare.
Mononucleosi, papilloma virus, herpes queste non so le tempistiche e il tipo di analisi da fare sul sangue la nomenclatura mi sfugge

Analisi urine ho imparato che non vanno fatte quelle normali ma quelle piu approfondite con tracce minime batteriche da far coltivare per un periodo piu lungo

Analisi campione uretrale e anale e cavo orale queste sono le analisi che praticamente manco lo specialista un altro po segna e se le volessi fare io in laboratorio che dovrei chiedere.

In generale non ho trovato nella mia citta un laboratorio che mi facesse o mi desse una guida di questo genere e specifico di analisi da fare. Ho capito il ruolo di tanti specialisti ma si potrebbero consultare almeno dopo le analisi specifiche.

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Tex83 » 28 novembre 2018, 22:56

Buonasera, mi dispiace constatare che non sempre ha ricevuto il supporto giusto e quindi si è generata una situazione come quella descritta.
Il suo test hiv è definitivo e non deve essere ripetuto.
Altri test vanno fatti solo in presenza di sintomi tipici in relazione ai rischi corsi.
Dal suo racconto non sappiamo il rischio corso e quindi non possiamo valutare esattamente la situazione.
In via generale, non è consigliata la assunzione di antibiotici senza aver prima individuato il patogeno che sostiene una infezione in corso e la "lesione " che descrive non sembra essere quella di un sifiloma primario. Le ricordo che l'utilizzo di acqua ossigenata su lesioni attive è altamente sconsigliato perché può bruciare la cute peggiorando la situazione.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 28 novembre 2018, 23:09

Grazie mille Tex
Il mio rapporto è stato di tipo passivo ma so che quello non é a rischio. Dopo 4 giorni riprendendo la mutanda dal cesto della biancheria sporcs noto una macchia di sangue ed era troppo tardi per una Pep. Quindi per questo da allora vivo in uno stato di agitazione. Il mio rapporto é durato 10 15 secondi perche mi sono fatto malr ma la lesione presumibilmente era tra il pene e i genitali miei e non me ne sono accorto minimamente. Sul glande non vi erano lesioni e non ho avuto altri rapportisessuali. Domani avrò l ulteriore esito di 2 laboratori uno test elisa 3 geenrazione pagato 13 euro quindi praticamente quasi nulla l altro invece test di 4 generazione con p24 quindi dovrebbe essere definitivo. Ritirero anche le altre analisi. Cmq rimango dell idea chd l astinenza per me sarà la strada da seguire non sono adatto a questo genere di stress.
Ho fatto una cavolata e sto pregando tutti i giorni spero davvero di non avere niente.

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Tex83 » 28 novembre 2018, 23:23

sesso orale passivo significa rischio per hiv basso solo in presenza accertata di abbondante sangue nella bocca della parte attiva e altre mst da indagarsi solo in presenza di sintomi. Lei ha accusato sintomi ma sono regrediti con una terapia aspecifica. Se non presenta ulteriori sintomi locali io non le consiglio la ripetizione di altrip test.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 28 novembre 2018, 23:41

Tex l'unica cosa che riscontro oltre a questa cosa sul braccio sono brufoli sul viso alcuni con liquido trasparente ma sono pochi e sparsi e poi strano a dirsi una sensazione all ano come se ci fosse qualcosa. Da premettere che é stato solo un rapporto orale passivo ricevuto senza baci e altro durato 10 15 secondi.

Non lo so Tex leggevo in rete che per punture di oggetti sporchi di sangue le tempistiche potrebbero andare oltre i 40 giorni ma sono documenti inglesi forse riferiti a quei casi rari di siero conversione. Ma io spero di non avere niente. Dopo questi 45 giirni credimi l ansia ci sta ma devo dire la verita con un po di rassrgnazione alla fine penso come dire che se mi è andata bene devo imparare che non deve capitare mai piu una cosa del genere. Esistono persone che hanno subito interventi al cuore o al cervello e queste persone prendono le pillole tutti i giorni altrimenti rischiano la vita e lo stesso vale per le persone con hiv é una malattia e che per tutta la vita va curata. Ormai parto con questa rassegnazione per stare un po meglio perche io penso che se il rapporto come anche tu hai detto non era a rischio se non in determinate condizioni be quella traccia di sangue di 1cm non me la spiego proprio come possa essersi trovata li cosi come una minuscopa crosticina quasi rimarginata... Quel giorno mi ha comunque cambiato la vita non so se mi riprendero mai ma credo che ci vorra del tempo. Tra l altro quella persona si é comportata in modo ambigua successivamente rivelando che non usa protezione per il sesso orale. E questa cosa mi ha profondamente turbato.

Io penso che oggi ci vorrebbe una maggiore educazione sessuale mandata in onda anche tramite tv. Ci vorrebbero dei servizi adeguati perche effettivamente se si vuole scongiurare situazioni pericolose be oltre alle protezioni da usare per i rapporti andrebbe fatta una buona educazione sessuale. Anche con il profilattico si possono prendere delle malattie non di certo HIV ma se si rompe o se il profilattico non é adatto al tipo di rapporto o se il profilattico non viene cambiato tipo prima fai sesso orale e con lo stesso poi fai altri tipi di sesso be sono tutte situazioni particolari ma se uno ci pensa bene effettivamente in tv non ho mai visto un servizio che ti desse le giuste informazioni

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 29 novembre 2018, 13:22

Un saluto a tutti. Vorrei chiedere un parere ai dottori presenti ne forum
Oggi ho ritirato il 6 referto relativamente alla trasmissione dell hiv.
Il mio rapporto orale sicuramente non e4 stato a rischio ma se questa persona mi avesse punto con un ago infetto mi chiedo in base alle vostre conoscenze mediche di schede gia analizzate se mi devo preoccupare del valore del test.

VES I ora 7 mm valore normale fino a 12
PROTEINA C REATTIVA 1,1 mg/l fino a 5,0
HIV 1-2 (Ag/Ab Combo) metodo chemiluminescenza valore uscito 0,43 S/Co Valore inferiore alla soglia dubbia di 0,90

Leggendo il valore so che non mi devo allarmare ma non avendo esperienze in merito a punture di ago infetto mi chiedo se questo valore a 43 giorni é da considerare o meno. So é negativo ma in caso di puntura il test va ripetuto a 3 mesi e un vslore del genere mi da da pensare

Se avete avuto esperienze per punture accidentali vi posso chiedere se questo é un valore preoccupante a 43 giorni pur essendo negativo?

Vi ringrazio di tutto

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Tex83 » 29 novembre 2018, 13:39

Lei è in preda ad un attacco di ansia e paranoia ingiusificati, ragione per la quale dovrebbe evitare interventi anche in discussioni altrui.
Lei è sieronegativo, con test definitivo. Non aggiungo altro.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Forum_Admin
Site Admin
Messaggi: 162
Iscritto il: 16 aprile 2007, 19:53

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Forum_Admin » 29 novembre 2018, 16:45

Disperato11 ha scritto:
> Buonasera a tutti
> 2 giorni fa mi é uscita una chiazza tondeggiante sull avanbraccio a forma di morso
> di zanzara ben circolare e con un rossore allergico tutto attorno. Ho messo dell
> acqua ossigenata e tale chiazza si è ristretta a un puntino con sotto qualcosa che
> ancora oggi rimane. Quello che vorrei sapere in realta se si mette l acqua ossigenta
> su lesioni di sifilide se questa tende a scomparire.

Buonasera,
post così lunghi NON SONO AMMESSI in questo Forum. La dott.ssa Balotta e Tex83 si dimostrano fin troppo disponibili, ma la lunghezza del post toglie tempo ad altre risposte, per cui li invito a non dare più risposte a post di tali dimensioni.

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 29 novembre 2018, 21:46

Vi chiedo scusa e credo di aver esagerato.
Oggi sono andato a ritirare le analisi quelle di 43 e 44 giirni. Ho fatto le analisi del sangue con emocroma
Formula leucocitaria
Neutrofili 74,0% valori 43-65 (valore alto)
Eosinofili 1,3% fino a 3
Basofili 1% fino a 1.5
Linfociti 18% 20,5 - 45,5 ( valore basso)
monociti 5.7% fino a 12
Neutrofili 6600 valori 2.200-4800 (valore alto)
eosinofili 100 fino a 200
Basofili 100 fino a 100
Linfociti 1600 fino 1300-2900
Monociti 500 da 300-800
Eritoblasti 0%
Piastrine 228.000/mmc
Hiv 1,2 (ag/ab combo) chemiluninescenza 0.43 s/co fino a 0,90 negativo, dubbio tra 0,90 e 1 e positivo >1
Ves 7 prima ora
18 seconda ora
Pcr 1.1

Vdrl anticorpi treponema pallodum assenti
Tpha anticorpi assenti

Anticorpi hiv1 + hiv2 assenti assenti
Metodo elfa

A seguito di queste analisi ho notato che i linfociti sono diminuiti rispetto all anno scorso di 200 unita mentre i neutrofili sono aumentati quasi al doppio rispetto all anno scorso che ne avevo 3500 e orq ne ho 6600

Vorrei capire se questi valori sono da ritenersi normale se potete darmi qualche consiglio ve ne sarei grato

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Tex83 » 29 novembre 2018, 21:55

Dal regolamento: REFERTI MEDICI E ANALISI NON VERRANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE.
Possiamo sinteticamente dire che il test hiv è negativo e definitivo. Non penso che sia utile ripetere la sierologia per sifilide mancando di fatto qualsiasi sintomatologia associabile.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 29 novembre 2018, 22:15

Grazie mille per le info e scusatemi se ho esagerato ma non sono mai stato cosi ansioso in vita mia

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 1 dicembre 2018, 19:18

Un saluto allo staff del forum. Vi ringrazio ancora per le risposte volevo solo chiedere una gentilezza sto cercando un laboratorio in Campania che possa fare una analisi piu approfondita e non riesco a trovare nulla. Possibile che in Italia non esiste un laboratorio che possa fare una WB . Se qualcuno conosce un laboratorio ve ne sarei grato in quanto gli ospedali non fanno questa analisi anche se la volessi a pagamento. Mi chiedo come si puo avere una diagnosi certa se poi non si trovano strutture anche a pagamento che fanno questo genere di analisi? Oggi é anche la giornata mondiale contro l aids la cosa bella non ci stava un articolo di giornale che dicesse dove poter andare a parlare con un esperto nella mia città. Comunque l ansia mi é un possata grazie alle vostre rassicurazioni ma mettetevi nei miei panni se poi avessi questa malattia non potro piu lavorare nel settore che occupo a tempo determinato... Se almeno lo sapessi prima almeno potrei strutturare diversamente tutto. Siamo nel 2018 e non esiste un laborario a pagamento che faccia un test WB.

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Tex83 » 1 dicembre 2018, 19:25

e meno male aggiungo visto che il Western Blot non è un test di screening per il virus hiv al quale lei è NEGATIVO con test definitivi. Ritengo questa discussione esaurita ragione per la quale non risponderò ulteriormente.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Cancella utente 39924

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Cancella utente 39924 » 3 dicembre 2018, 19:13

Tex83 grazie per la risposta. Oggi ho chiamato il centro aids di Bologna e il centro aids della mia città per info riguardanti a punture. io ho ritrovato questo aghetto sporco di sangue nel luogo dove ho avuto il rapporto ho trovato 1 traccia di sangue sulle mutande e ho esposto il problema ai due centri. mi é stato detto che il test combo a 40 giorni é da ritenersi definitivo il che esclude che il rapporto sia stato a rischio come giustamente concorda pure tex83 ma entrambi mi hanno detto che per puntura di ago il test va comunque ripetuto...

Ormai mi sono tranquillazato abbastanza ma queste cavolo di linee guida le ho trovate ma sulle punture accidentali non mi sono per niente chiare.

la domanda la pongo specifica perche se no mi dilungo troppo e poi non scrivero niente più ma vorrei che nel 2018 tale linea fosse chiara

Per punture di ago infetto appena usato da una persona sicuramente sieropositiva ( nel mio caso lo reputo intenzionale) senza avere nessuna patologia autoimmune il test hiv1-2 combo p24 IV generazione va ripetuto dopo 40 giorni?

mi serve solo questa risposta e poi davvero chiudo il discorso e non ci torno più sull argomento ne ne aprirò altri.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Hiv sifilide e altre malattie richiesta delle analisi-te

Messaggio da Claudia Balotta » 5 dicembre 2018, 22:46

Buona sera,
confermo quanto detto da Tex83: per la sua totale tranquillità faccia il test di 4° generazione definitivo a 40 giorni.
Claudia Balotta

Rispondi