Possibile sieroconversione tardiva

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Leoleo
Messaggi: 65
Iscritto il: 21 dicembre 2017, 20:21

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Leoleo » 26 gennaio 2019, 13:48

ciao Dubbioso,vedo che segui ancora il forum,a parere mio Antonio non ha esami cosi sconvolti da accusare tutti quei sintomi(riferendomi ai cd4 ) ,il discorso è che non capisco perche si chiede un consulto telefonico ,non penso per dubitare la + ....in effetti io seguivo la tua storia e descrivevi sintomi ed esami piu sballati (cd4 ecc) ma ad oggi? novita ? si dubita davvero di diagnosi non corrette ?

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 26 gennaio 2019, 16:38

Buongiorno Dubbioso..si ho visto le tue foto e se fossi stato un infettivologo avrei approfondito molto molto di più rispetto a quello che si sa sulla medicina e sul loro protocollo sanitario LIMITATO...è vero non si possono allarmare più di tanto perché i miei Cd4 sono apparentemente nella norma...ma sul rapporto cd4/cd8 basso nessun medico si esprime...quindi di cosa vogliamo parlare ?e ripeto saranno ancora nella norma avendoli a 1343 con rapporto 1 ..range 600/1590 e rapporto 1,27/2,50 ..e sai perché?perché essendo stato "infettato 5 mesi fa i valori combaciano con questi ..Non è che dopo 5 mesi di hiv non trattato scendano a 400 o 500...altrimenti si andrebbe in aids in 3 anni scarsi....quindi dico io avete letto i cd4 di mia figlia ?avete letto che abbiamo avuto mille sintomi correlati a sieroconversione senza avere diagnosi?bene..attivatevi visto che è l unico virus che muta e che potrebbe scatenare il putiferio nel campo sanitario...a chi converrebbe di scoprire una malattia che se non trattata porterebbe soldi nelle casse sanitarie???ma ripeto non mi fermo qui..la dottoressa che non risponde e non vuole avere un confronto con me ma solo con il dottore che mi segue perché sicuramente non mi crede...beh quello che potrebbe dire il medico sarà molto minore di quello che potrò presentargli io materialmente e documentato.. la Dottoressa può anche non rispondermi figurati si sarà anche "annoiata " giustamente nel ripetermi le stesse cose...ma io sono padre di una bambina che ha le analisi leggermente sballate da 4 mesi...linfociti e monociti che calano.senza apparente motivo...quindi io VADO AVANTI...se non mi aiutano loro mi metterò in contatto con i media IENE STRISCIA LA NOTIZIA ETC ETC..purché salvino mia figlia...se ne sbattono perché non tocca ad uno dei loro figli...sto piangendo giorno e notte ..credetemi non sono pazzo..piango per tanti motivi...ho una famiglia bellissima(è vero dovevo pensarci prima)ma chi non ha sbagliato nella vita una volta?chi è genitore e legge la mia situazione potrebbe capire quanto sto male ....spero vivamente che qualcuno mi aiuti...

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Alex_000 » 26 gennaio 2019, 22:07

Ma veramente pensi che un forum su internet possa chiarire i tuoi dubbi? O Google ? O su internet? O le iene?

La dottoressa ti può dare un parere ma come può aiutarti ?

Vai allo spallanzani, vai al San Raffaele , vai al bambin Gesù a Roma , ossia nelle strutture migliori a livello italiano e fai ricoverare tua figlia . Non perdere tempo su internet . Nessuno ti può diagnosticare niente qui.

Stai andando fuori dii testa . Nessuno ha interesse a nascondere niente.

Diagnosticarti l’HIV arricchirebbe semmai le case farmaceutiche. Farmaci a vita a spese dello stato .
Lascia perdere internet . Vai dai medici reali.

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 26 gennaio 2019, 23:02

Pensi che la ricoverebbero per farle l isolamento virale ?Non credo proprio...lunedì devo fissare un appuntamento in ospedale pediatrico perché devo farmi fare l impegnativa...è vediamo cosa ne pensa l infettivologo pediatrico...Non sto andando fuori di testa ma ho soltanto un peso allo stomaco che non andrà mai via...finirà questa storia fino a quando le analisi usciranno bene e l isolamento virale mi sarà fatto...tutto qui

Cancella utente 40151

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Cancella utente 40151 » 26 gennaio 2019, 23:19

.
Ultima modifica di Cancella utente 40151 il 28 gennaio 2019, 10:13, modificato 1 volta in totale.

dubbiosocronico
Messaggi: 114
Iscritto il: 23 ottobre 2017, 12:35

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da dubbiosocronico » 27 gennaio 2019, 1:11

Ciao leo. No non seguo il forum, è che Antonio mi aveva contattato trovando la mia vicenda qui e di conseguenza sul mio blog che avevo aperto. No...non ho nessuna novità se non che l' ultimo medico ha constatato e scritto di aver avuto un calo dei CD4 al di sotto della norma mi ha prescritto di nuovo ricerca parassiti per via delle analisi (che già ho fatto 2 volte negativi), che ancora non ho fatto e non so nemmeno se li faccio. Oramai passato un anno a parte qualche problema di dermatite e qualche valore fuori dal normale non ho sintomi e sembra tornato tutto come prima, ma su questo non commento.

Per Antonio88, alex000 ti ha dato un buon consiglio, seguilo.

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 27 gennaio 2019, 1:22

Certo che andrò a far vedere mia figlia da una buona infettivologa pediatrica ...ma avrei avuto piacere se la Dottoressa Balotta in quanto una delle migliori d Italia mi avesse dato qualche consiglio per approfondire un merito la mia situazione ...farmi parlare con l amministratore e chiedere il medico che mi segue la vedo al quanto una presa per i fondelli...perché più di me stesso con referti alla mano e analisi fatte chi ne può sapere...il dottore che mi segue ripeto mi dice solo di basarsi sui test e mille tamponi feci etc etc fatte...ma credetemi è cambiato qualcosa a noi 3 ...attendo lunedì l impegnativa della pediatra e di conseguenza vado a prenotare una visita..sperando che la mia situazione venga presa in considerazione...una domanda che voi sappiate chi ha l hiv da 5 mesi puo avere problemi quasi ogni giorno di gastrite o nausea e bruciori di stomaco??grazie cmq ragazzi ...

dubbiosocronico
Messaggi: 114
Iscritto il: 23 ottobre 2017, 12:35

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da dubbiosocronico » 27 gennaio 2019, 9:24

Che io sappia no.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Claudia Balotta » 27 gennaio 2019, 11:10

Gentile signore,
deve comprendere che sul FORUM non possiamo occuparci di situazioni complesse (ma non per questo indicative di HIV in quanto i suoi esami escludono l'infezione da HIV), quale quelle che lei presenta e che possono essere affrontate solo in un rapporto diretto con il medico, esami obiettivi delle lesioni cutanee che descrive e approfondimenti di laboratorio.
Ho chiesto di parlare con il suo infettivologo - questo era quanto mi era possibile fare in via del tutto straordinaria - ma lei si è rifiutato di rendere possibile il contatto.
NON POSSO FARE ALTRO PER LEI SE NON INDICARLE DI AFFIDARSI AL SUO INFETTIVOLOGO e/o ad un IMMUNOLOGO.
Claudia Balotta

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 27 gennaio 2019, 12:51

Dottoressa Buongiorno forse avrò sbagliato io a capire ..pensavo che Lei non mi credesse e che parlando con il mio medico era solo perché magari non credeva a tutto ciò...facciamo così...martedì parlo con lui dopodiché richiamo al numero datomi e vi mettete d accordo sulla mia situazione...grazie mille e mi scusi se non mi sono fidato pensavo diversamente...una domanda.. ma il virus hiv porta problemi di stomaco persistenti?intendo gastrite..bruciori nausea etc etc ?martedì le farò mettere d accordo con il mio infettivologo ..sperando che la mia situazione possa essere presa in considerazione..buona domenica

Forum_Admin
Site Admin
Messaggi: 162
Iscritto il: 16 aprile 2007, 19:53

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Forum_Admin » 28 gennaio 2019, 12:07

Gentile antonio88,
la dottoressa le ha risposto. E' inutile continuare a porre domande in quanto, come già le è stato detto anche da altri, non è su un Forum che potrà trovare risposte a una situazione che lei definisce seria. Si attenga alle indicazioni che le sono state date e che peraltro costituiscono un'eccezione assoluta.

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 29 gennaio 2019, 15:47

Buongiorno Dottoressa..sono stato dall infettivologo e mi ha dato l esito delle feci e tampone uretrale ...
Feci sono Negative ..e tampone uretrale èil uscito positivo l UREOPLASMA...Siccome leggendo alcuni post da parte di infettivologi online riferiscono che questo tipo di batterio si puo prendere o x via sessuale o quando difese immunitarie si abbassano..e succede spesso a chi ha l hiv....Comunque ho dato tutti i dati del Dottore alla vostra amministratrice del gruppo modo tale vi mettiate d accordo con la speranza che voi possiate aiutarmi realmente ...le auguro buona giornata

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 29 gennaio 2019, 16:37

Ovviamente è scritto che potrebbe essere una coinfezione hiv.. Dottoressa valuti bene la mia situazione perché è davvero un caso particolare...le persone coinvolte con gli stessi sintomi dopo 30/40 giorni dal rapporto sono 4...Non solo io..Non fermiamoci fino a dove sono arrivati con gli studi...andiamo oltre perché sicuramente c è qualcosa che non quadra nel nostro caso....Perfavore ...

antonio88
Messaggi: 110
Iscritto il: 21 ottobre 2018, 13:12

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da antonio88 » 1 febbraio 2019, 20:01

Buonasera dottoressa ...attendo una sua risposta in merito al mio caso...buona serata

Alfabeta
Messaggi: 22
Iscritto il: 31 gennaio 2019, 14:40

Re: Possibile sieroconversione tardiva

Messaggio da Alfabeta » 1 febbraio 2019, 22:05

I sintomi non fanno diagnosi e si deve fare il
Test ma vale anche il contrario secondo me in presenza di tanti sintomi e test negativo va fatto un controllo di secondo livello. O provare tutti i test possibili che solo i medici conoscono e vanno fatti in ospedali specializzati. No che uno deve girare mille infettivologi o farsi il western blot nei laboratori privati perché in ospedale con test negativo chiudono li la faccenda hiv.

Bloccato