PAURA LESIONE

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 11 settembre 2018, 23:20

Salve,oggi sono stato con una sexworker.Allora il tutto è stato fatto con condom.Essendo circonciso ho il glande molto secco e si fanno sempre delle microlesioni sul glande quando ho un rapporto.Oggi a casa vedo una microlesione di recente esordio.La mia paura è:Durante l'atto, coperto da condom si genera la microlesione,poi rimuovendo il condom il fluido vaginale che sta sul condom finisce sulla lesione oppure del fluido depositato sui miei peli finisce sulla lesione,sta contagio?

La ferita sono sicuro era sanguinante perchè era un taglio...quindi doveva perdere del sangue...che faccio?prep?Grazie a chi mi aiuta

Marcosito
Messaggi: 317
Iscritto il: 12 febbraio 2018, 6:50

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Marcosito » 12 settembre 2018, 1:31

Parli di una "microlesione" (che a mio dire è un termine poco realistico...o è una lesione o non lo è) che poi si tramuta in un taglio sicuramente sanguinante perché era un taglio....ma tu questo sangue lo hai visto? Un taglio sanguinante poi mi sembra impossibile ottenerlo con un rapporto che racconti è stato protetto quindi esente da rischio. Se il condom viene sfilato correttamente è impossibile che entri in contatto col glande. I fluidi vaginali sui peli non camminano e arrivano sul glande.

duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 12 settembre 2018, 2:30

Marcosito ha scritto:
> Parli di una "microlesione" (che a mio dire è un termine poco
> realistico...o è una lesione o non lo è) che poi si tramuta in un taglio
> sicuramente sanguinante perché era un taglio....ma tu questo sangue lo hai
> visto? Un taglio sanguinante poi mi sembra impossibile ottenerlo con un
> rapporto che racconti è stato protetto quindi esente da rischio. Se il
> condom viene sfilato correttamente è impossibile che entri in contatto col
> glande. I fluidi vaginali sui peli non camminano e arrivano sul glande.

In effetti non so come definirla....non pare neanche da sfregamento,sembra che quando metteva il condom(ma non credo,perchè lo ha inserito con la bocca), o lo rimuoveva, abbia tagliato il pene.(anche se non sono nuovo a lacerazioni a causa della secchezza del glande)
So che non cammina il fluido dai peli,pero avendoli lunghi, i peli, non vorrei che sulle mutande poi andavano a toccare il glande.
E se non viene sfilato correttamente e il fluido vaginale va a contatto con sto taglietto?Essendo contatto indiretto non dovrei aver subito rischi,pero essendo una ferita....
Io non ho visto il sangue, ma la lesione...Boh...ho solo tanta ansia.mi sa che ho fatto la cazzata..non sto capendo nulla....mo chi vive cosi per 3 mesi....devo pure dare esami in università..non so cosa pensare più

poi cmq tutto è finito con un pompino con condom ancora inserito,quindi spero,la saliva abbia rimosso un po di fluido vaginale dal condome SE il taglietto è stato provocato dallo sfilamento del condom.

da 1 a 10 quanto ho rischiato?

Tex83
Messaggi: 8699
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Tex83 » 12 settembre 2018, 5:37

per me nessun rischio
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Claudia Balotta » 12 settembre 2018, 14:19

Buongiorno,
confermo quanto detto da Tex83: nessun rischio.
Claudia Balotta

duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 12 settembre 2018, 19:51

Claudia Balotta ha scritto:
> Buongiorno,
> confermo quanto detto da Tex83: nessun rischio.
> Claudia Balotta
Gentile dottoressa,oggi mi sono recato al reparto di malattie infettive della mia citta.Secondo la doc essendoci stato un unico rapporto,la circoncisione mia e altre variabili,vengo catalogato come rischio bassissimo.Tuttavia ha voluto,visto la mia paura,darmi la PEP(stribild) per 30 gg...Sta mattina dopo la visita assumo la prima compressa,non noto effetti avversi(forse solo un po di capogiro ma credo perche sta notte non ho dormito manco 30 minuti).Tuttavia il foglietto rilasciato dall AIFA riporta questo :

Acidosi Lattica
È stata
riportata
acidosi lattica, solitamente associata a steatosi epatica, in relazione all’uso di
analoghi nucleosidici. I primi sintomi (iperlactatemia sintomatica) comprendono sintomi digestivi
benigni (nausea, vomito e dolori addominali), malessere aspecifico, perdita dell’appetito, perdita di
peso, sintomi respiratori (respirazione accelerata e/o più profonda) o sintomi neurologici (inclusa
debolezza motoria). L’acidosi lattica ha un elevato tasso di
mortalità e può essere associata a
7
pancreatite, insufficienza epatica o insufficienza renale. L’acidosi lattica si è verificata in genere dopo
pochi o diversi mesi di trattamento.
Il trattamento con analoghi nucleosidici deve essere interrotto nel caso i
n cui si verifichi
iperlactatemia sintomatica e acidosi metabolica/lattica, epatomegalia progressiva o innalzamento
rapido dei livelli di aminotransferasi.
Occorre prestare cautela nella somministrazione di analoghi nucleosidici a pazienti (in particolare
donne obese) con epatomegalia, epatite o altri fattori di rischio noti di una patologia epatica e steatosi
epatica (inclusa l’assunzione di alcuni tipi di medicinali e alcool). I pazienti co
-infetti da epatite
C e
trattati con alfa
-interferone e ribavirina possono essere particolarmente a rischio.

Ora..io parto con una steatosi epatica non alcolica di partenza...la doc ha detto"vedi tu se prenderlo o no,io l ho prescritto solo per farti stare tranquillo il farmaco".

Studio medicina e questo è il mio ultimo anno accademico,tuttavia a causa della mia ansia in questo istante,non riesco a prendere la decisione di proseguire la PEP o no.Quante sono le probabilità di avere un acidosi o una complicazione renale?La bilancia dove pende?Che devo fare?Grazie Dottoressa (spero in futuro poter essere un collega)

Tex83
Messaggi: 8699
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Tex83 » 12 settembre 2018, 19:57

La nostra opinione è che in base a quanto raccontato lei NON abbia corso rischi per hiv. A mio avviso la pep è ingiustificata e impropria ma sicuramente la scelta sarà stata ponderata da chi la ha visitata e quindi ha potuto raccogliere più elementi
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 12 settembre 2018, 19:57

Tex83 ha scritto:
> per me nessun rischio
Grazie tex per il supporto..non è easy.Sto pure solo a casa

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Claudia Balotta » 13 settembre 2018, 10:54

Ora deve attenersi alle indicazioni e prescrizioni date dall'infettivologo. Gli effetti collaterali della PEP SONO PIUTTOSTO RARI E SONO USUALMENTE TOLLERATI.
Claudia Balotta

duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 20 settembre 2018, 19:39

Claudia Balotta ha scritto:
> Ora deve attenersi alle indicazioni e prescrizioni date dall'infettivologo.
> Gli effetti collaterali della PEP SONO PIUTTOSTO RARI E SONO USUALMENTE
> TOLLERATI.
> Claudia Balotta
Salve Doc.abbiamo dovuto sospendere la terapia,a causa di uan ridotta clearance(da 110 a 88) e un aumentata creatinemia (da 1.1 a 1.5)...in totale ho totalizzato 9 gg di pep...L'infettivologo ha detto che comunque dovrei uscire negativo(la pep me lha data per mia maggiore sicurezza).Ma i reni si riprenderanno dottoressa?il medico ha fatto scegliere me se interropmere o meno...ho fatto la scelta giusta?

Mo non solo devo stare con il magone del hiv,ho paura che i reni sono andati a farsi friggere.....non so proprio cosa fare....sto impazzendo(avrei bisogno di uno psicologo mi sa,so che il forum non è una chat o altro)

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Claudia Balotta » 23 settembre 2018, 16:10

Buongiorno,
si tranquillizzi per il rischio HIV: il suo era un rischio molto, molto basso.
Relativamente alla tossicità renale mi sembra improbabile che sia insorta in 9 giorni di PEP: probabilmente aveva precedentemente una funzione renale ridotta. Aveva bevuto 1.5-2 litri di acqua nei giorni prececedenti e durante la PEP? Il medico le ha certamente raccomandato di bere e di ricontrollare la creatinina ad almeno 15 giorni: è altamente probabile che si riduca per lo meno ai valori di base.
Claudia Balotta

duke
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 febbraio 2018, 23:35

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da duke » 5 ottobre 2018, 16:18

Claudia Balotta ha scritto:
> Buongiorno,
> si tranquillizzi per il rischio HIV: il suo era un rischio molto, molto
> basso.
> Relativamente alla tossicità renale mi sembra improbabile che sia insorta
> in 9 giorni di PEP: probabilmente aveva precedentemente una funzione renale
> ridotta. Aveva bevuto 1.5-2 litri di acqua nei giorni prececedenti e
> durante la PEP? Il medico le ha certamente raccomandato di bere e di
> ricontrollare la creatinina ad almeno 15 giorni: è altamente probabile che
> si riduca per lo meno ai valori di base.
> Claudia Balotta
Salve dottoressa..il gfr e la creatinemia sono tornati normali(creatinemia 1.01 e clearance 120).Volevo domandarle ma l inibizione del p450 del cobicistat quanto dura(è reversibile o irreversibile,devo aspettare la fine della vita degli epatociti di 140 gg)?Sono all estero or e vorrei capire se posso assumere alcuni medicamenti.Grazie(molto importante per me) Comunque avevo bevuto durante la PEP piu di 3 lt di acqua al giorno..prima no perche non bevo tanto

Aggiungo che prima di partire ho fatto un emogasanalisi arteriosa ,per zelo,il ph era 7.43(dovrebbe essere ok).Ma mettiamo il caso la sterilizzazione(non ricordo se ci è stata,panico) del punto di prelievo non fosse stata correttamente praticata ,sta rischio di sepsi?Comunque al mio ritorno andrò dal mio professore di nefrologia per approfondire ancora di più la funzionalità renale.(mi scuso se sembro impanicato,ma ho dovuto sospendere la paroxetina...)

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PAURA LESIONE

Messaggio da Claudia Balotta » 7 ottobre 2018, 14:40

Deve tranquillizzarsi e seguire le indicazioni del suo medico senza pensaread altri spettri quale la sepsi!!!
Claudia Balotta

Rispondi