Cunnilingus

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 10 aprile 2018, 20:29

Buonasera a tutti, il 24 Marzo ho praticato, pentendomene, cunnilingus ad una escort d'appartamento con stato sierosconosciuto; il resto del rapporto si è svolto con il preservativo ed è rimasto intatto. Farò il test di IV generazione a 42 giorni dal rapporto a rischio, tuttavia volevo chiedere alcune cose:
-perché in alcuni paesi non è neanche da fare il test Hiv in caso di cunnilingus? mentre in Italia viene consigliato?
-se il rischio è solamente teorico e non vi sono casi documentati, come mai ho trovato statistiche che dicono che il rischio è compreso tra 0 e 0,04% al singolo rapporto? Si può quantificare e rendere statistico un rischio teorico biologico senza documentazione?
-incide la presenza di sangue e liquido vaginale, ma in alcune fonti di un sito (Gestito da medici) americano dicevano che l'Hiv non è presente nelle secrezioni vaginali bensì in un liquido prodotto dalla cervice, è vero? Il fatto che sia sicuro che non fossi in fase di ciclo e che io sia stato attento a praticare il cunnilingus solo sul clitoride per di più per pochissimo tempo è un motivo in più per non credere che abbia contratto il virus piuttosto che se avessi infilato la lingua fino a fondo?
-al 3/4 giorno mi si è gonfiato un linfonodo sottomentoniero al che il medico di famiglia mi ha dato l'impegnativi per tampone orale, pcr e emocromo; nel mentre che aspettavo i referti il linfonodo si è sgonfiato ma non del tutto e guardando le analisi il dottore ha detto che non c'è nulla di anomalo e che si trattava di un virus, ho chiesto per la mononucleosi e mi ha detto che non si tratta di quello perché altrimenti i neutrofili sarebbero stati alti, di prendere l'oki nel caso mi si gonfi di nuovo e mi ha rassicurato non fosse Hiv perché è troppo presto; il punto è che stamattina (17^ giorno ) mi sono svegliato e mi sono reso conto che mi si stanno gonfiando due linfonodi sul lato del collo. Può essere che stia iniziando la sieroconversione? Più che altro sono spaventato perché non ho mai avuto linfonodi gonfi in vita mia. Nessun altro sintomo.
-leggo che moltissimi pensano di avere Hiv per via della sintomatologia e praticamente, fortunatamente, quasi nessuno l'ha contratta. I linfonodi si possono gonfiare per lo stress e l'ansia? Da alcune parti ho letto così ma un parere medico è l'unico a cui do valore
Ultima modifica di metronomo il 27 maggio 2018, 2:03, modificato 1 volta in totale.

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Cunnilingus

Messaggio da Tex83 » 10 aprile 2018, 21:11

Buonasera, il problema dei dati epidemiologici è che derivano da quanto desunto dalle persone e non sono accertabili univocamente. Considerando che le persone possono non aver chiara la percezione del rischio, tendendo a sottostimarlo o sovrastimarlo, o che possono mentire in virtù di timori ad ammettere di aver vissuto certe situazioni, risulta chiaro che non è possibile standardizzare ma solamente fare medie cercando di avvalersi di campionature di popolazione affidabili e consapevoli. Il problema in altre parole è che è difficilissimo ricondurre una sieroconversione ad un rapporto specifico, considerando anche che nelle medesime situazioni difficilmente viene praticata una sola modalità di rapporto sessuale. Infine, spesso la diagnosi di sieropositività avviene in un momento lontano nel tempo rispetto al contagio e questo fa perdere la memoria storica dei fatti al paziente. Altra cosa sono le analisi di biologia molecolare che possono essere fatte sui campioni, e che rivelano con CERTEZZA che sperma, liquido pre eiaculatorio, latte materno, sangue e secrezioni vaginali contengono una quantità di virus significativa e che può comportare un rischio concreto, soprattutto se la viremia è elevata (situazione tipica delle infezioni recenti o dell'aids conclamato ). Tutto questo porta a dover assumere un atteggiamento di massima prudenza e quindi di consigliare il test in caso di contatto diretto con uno di questi liquidi, anche in caso di cunnilingus attivo.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

dioniso2
Messaggi: 1726
Iscritto il: 16 agosto 2011, 17:48

Re: Cunnilingus

Messaggio da dioniso2 » 10 aprile 2018, 22:14

il protocollo in Italia è extra, per me troppo, precauzionale . in Francia il cunnilingus non è a rischio salvo la presenza di sangue mestruale, il che escluderebbe questo tipo di rapporto, tra l'altro. i tuoi sintomi, linfonodi inclusi, non hanno nulla a che vedere con l'hiv. se sei in ansia esegui un test che sarà sicuramente negativo.

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 10 aprile 2018, 22:20

Grazie mille per la risposta, noto che sei molto attivo e che spesso la Dottoressa non ha niente da aggiungere, quindi quantomeno posso ritenerti aggiornato sui metodi di trasmissione.
Ovviamente aspetto la risposta della Dottoressa sugli altri punti, sperando veda il post.

Intanto ho trovato la discussione sul sito Americano sopracitato ( mi sono reso conto che non rispondono solo dottori, ma da come è formulata la risposta credo di poter assumere che chi l'ha scritta lo sia o comunque visto che è molto presente come frase su Internet che sia un copia-incolla partito da una fonte ):
https://forums.poz.com/index.php?topic=37218.0

più precisamente ad un certo punto dice, cito:

"The third obstacle to transmission this way is having hiv present in the first place. The female secretion where hiv has been shown to be present is the cervicovaginal fluid. This fluid is actually a thick mucus that covers and protects the cervix.
The fluid a woman produces when sexually excited comes from the Bartholin's glands, located on either side of the vaginal opening. I have yet to discover one shred of evidence (and believe me, I've looked) that shows this lubricating fluid to have any more hiv present than other bodily secretions such as saliva, sweat or tears. Saliva, sweat and tears are NOT infectious fluids.
[...]
The area of the vagina in which vaginal fluids can contain HIV are far up in the vaginal cavity in the mucus of the cervical area. Your hand would not ordinarily be in that area. The fluids around the vaginal lips do not contain HIV and are not a risk for transmission."

In pratica dice che il liquido vaginale NON è un vettore di trasmissione del Virus...quindi sono confuso, perché come te sui siti italiani leggo che invece lo contiene.

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 10 aprile 2018, 22:26

dioniso2 ha scritto:
> il protocollo in Italia è extra, per me troppo, precauzionale . in Francia
> il cunnilingus non è a rischio salvo la presenza di sangue mestruale, il
> che escluderebbe questo tipo di rapporto, tra l'altro. i tuoi sintomi,
> linfonodi inclusi, non hanno nulla a che vedere con l'hiv. se sei in ansia
> esegui un test che sarà sicuramente negativo.

Eh ho notato questo, anche in Svizzera stessa cosa, non lo consigliano. Vorrei farlo, *** davvero non vedo l'ora siano passati una quarantina di giorni così mi metto l'anima in pace. Ho a tratti ansia e a tratti "ma va figurati se l'ho contratta", poi però mi ricordo dei linfonodi e mi viene un po' di panico; più che altro, davvero, mai ingrossati ed è questo che mi preoccupa, avessi avuto linfonodi gonfi da una vita non appena avessi letto che il Cunnilingus è pratica a rischio tendente a zero non ci avrei neanche pensato.
Chiedevo appunto se il gonfiore potesse essere psicosomatico, una volta tempo fa avevo letto che addirittura un rash cutaneo può esserlo quindi magari..
Grazie anche a te per la risposta

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 10 aprile 2018, 22:31

Comunque capisco siano Linee guida nazionali, ma su un fattore come un virus o insomma le cose in cui la nazionalità c'entra ben poco si potrebbero redarre delle Linee guida internazionali, perché così sembra ci siano discrepanza nella comunità scientifica

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Cunnilingus

Messaggio da Claudia Balotta » 12 aprile 2018, 13:00

Buongiorno,
non sono in grado di valutare l'attendibilità scientifica del sito che cita il quale NON è autorevole per il solo fatto di essere americano. L'autorevolezza sarebbe conferita dalla pubblicazione degli studi che hanno dimostrato le loro affermazioni.
Rimane vero che il rischio è basso e che il test ha scopo precauzionale
Claudia Balotta

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 12 aprile 2018, 16:03

Claudia Balotta ha scritto:
> Buongiorno,
> non sono in grado di valutare l'attendibilità scientifica del sito che cita
> il quale NON è autorevole per il solo fatto di essere americano.
> L'autorevolezza sarebbe conferita dalla pubblicazione degli studi che hanno
> dimostrato le loro affermazioni.
> Rimane vero che il rischio è basso e che il test ha scopo precauzionale
> Claudia Balotta

Certo Dottoressa, grazie per la risposta, il mio punto comunque non era che fosse attendibile in quanto americano ( che tra l'altro, avendo avuto modo di confrontarmi circa il mio corso di studi su Forum internazionali in cui sono presenti anche americani so per certo che l'Italia non ha niente da invidiare agli Americani in quanto a cultura e scienza ); ma il punto era far notare come da paese a paese alcune cose vengano considerate a rischio e altre no; così come viene considerato nullo in Svizzera

Avrei un'altra domanda: so che l'unica validazione si ha dal Test HIV, tuttavia se io fossi già sieropositivo DA TEMPO c'è qualche valore dell'emocromo o della PCR che ho sostenuto di recente, che avrebbe potuto "fare pensare" e spingere il mio medico a dire "Guarda hai X e Y fuori dalla norma, prova a fare il test HIV perché spesso sballa ( che ne so, invento) i neutrofili e la proteina C reattiva"? Cioè in poche parole, può il virus "sballare" l'emocromo e far pensare ad esso o anche se si è sieropositivi senza saperlo e senza prendere farmaci l'emocromo o la pcr restano come quelli di una persona sana?

Tex83
Messaggi: 8884
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Cunnilingus

Messaggio da Tex83 » 12 aprile 2018, 16:31

Nel periodo di sieropositività asintomatica il sistema immunitario è ancora competente nell'affrontare le infezioni e i valori del sangue sono normali.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 12 aprile 2018, 20:15

Tex83 ha scritto:
> Nel periodo di sieropositività asintomatica il sistema immunitario è ancora
> competente nell'affrontare le infezioni e i valori del sangue sono normali.

Grazie mille per la risposta.
Mi è solamente adesso venuto un dubbio: durante il rapporto con la escort ho infilato il dito per poco dentro la sua vagina, io mi mangio parecchio le unghie talvolta fino a farle sanguinare, quel giorno sono sicuro non sanguinassero; viene considerato un rischio?

dioniso2
Messaggi: 1726
Iscritto il: 16 agosto 2011, 17:48

Re: Cunnilingus

Messaggio da dioniso2 » 12 aprile 2018, 20:36

no occorrono ferite sanguinanti e di una certa entità non delle pellicine insignificanti

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 12 aprile 2018, 20:39

Comunque, scusi Dottoressa ma non ha risposto ad una domanda.
La linfoadenopatia può essere psicosomatica/causata da stress?

Grazie Dioniso, "ferite di una certa entità" è un po' vago. Si intende il genere per ci si recherebbe al pronto soccorso per farsi mettere dei punti?

dioniso2
Messaggi: 1726
Iscritto il: 16 agosto 2011, 17:48

Re: Cunnilingus

Messaggio da dioniso2 » 12 aprile 2018, 20:44

di una certa entità significa non di certo delle pellicine. diciamo una ferita profonda e sanguinante. se ti tagli un dito con taglierino e poi masturbi subito una sieropositiva, ecco allora c'è un rischio. ma è una situazione improbabile.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Cunnilingus

Messaggio da Claudia Balotta » 14 aprile 2018, 19:20

Una linfopatia accertata non è di natura psicosomatica tuttavia le sue cause sono numerosissime (infezioni batteri, virali etc, etc.)
Claudia balotta

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Cunnilingus

Messaggio da metronomo » 14 aprile 2018, 21:29

Scusi se mi permetto ma è sempre molto tempestiva nel rispondere; ma "non capisco"
"Accertata" cosa vuol dire? Io sono andato dal medico dicendo "credo mi si sia gonfiato un linfonodo", ha toccato e ha detto di si. Cioè significa solo che il medico ha detto che é così, mentre non è accertata se fossi io ad "autodiagnosticarmela" ?
Grazie per la risposta, non ho altre domande/dubbi

Rispondi