Episodio a rischio?

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 25 febbraio 2017, 11:57

Gentile dottoressa Balotta, per favore, la prego di dirmi se questo episodio è a rischio contagio.
Ho eseguito l'ultima ecografia transvaginale e purtroppo nell'eseguirla ho lasciato le scarpe (ballerine) indossate, anche se la dottoressa non mi ha detto nulla, non so perché, forse non ci ha fatto caso.
Sono preoccupata perché quando mi sono sdraita sul lettino, con le gambe già sui poggiagambe e quindi con le ballerine sospese in aria, la dottoressa già dinnanzi a me con la sonda incappucciata dal guanto monouso, mi invitava a scendere più in giù con il bacino affinché fossi quanto più vicina all'estremità del lettino. Per eseguire ciò che la dottoressa mi chiedeva, mi sono aiutata sollevando il bacino e spingendo con la forza degli addominali. Ecco che, proprio in questo frangente, ho avvertito la suola della mia scarpa destra sbattere con la sonda che la dottoressa aveva fra le mani (era molto vicina alle mia scarpa). La dottoressa ritengo non se ne sia accorta anche perché intenta a farmi scendere il bacino e di conseguenza subito dopo l'urto con la suola della scarpa mi ha inserito la sonda in vagina ed ha eseguito l'ecografia per una durata massima di un minuto.
Appena finita l'ecografia, presa dalla paura, guardo la suola della mia scarpa e trovo appiccicata sulla punta della suola una gomma da masticare, esattamente una Big babol, grossa quanto due monete da 1 euro, tutta sporca e di difficile identificazione, ma ovviamente non posso escludere tracce di sangue, anche perché ho intravisto del rosso.
Ecco il mio timore di aver corso rischio per hiv. In definitiva dottoressa il contatto sarebbe il seguente: ho calpestato poco prima di entrare nello studio della dottoressa una gomma da masticare (sono certa che qualche minuto prima la scarpa era pulita), la segreteria mi fa immediatamente entrare nella stanza della dottoressa senza alcuna attesa, quindi entro nello studio della dottoressa, mi tolgo pantaloni, slip, mi rimetto le scarpe, mi posiziono sul lettino, la suola della scarpa destra urta per 1-2 secondi massimo con la sonda (già incappucciato dal guanto monouso) e immediatamente quest'ultima viene inserita in vagina. Le sequenze di questi contatti sono stati, quindi, molto ravvicinati fra di loro.
Se la gomma da masticare (big babol) fosse stata intrisa di sangue, cosa che non ho potuto verificare anche se ho intravisto delle macchie colore rosso, in questo tipo di contatto, dove le varie sequenze sono state molto ravvicinate fra loro, ho corso rischio per hiv? Inoltre non ho guardato se nel pavimento al lato del lettino dove io ho camminato con le scarpe ci fosse sangue mestruale e/o secrezioni vaginali e quindi io abbia potuto calpestare sangue e o secrezioni vaginali anche in quest'ultima circostanza. L'ultima paziente è uscita esattamente quando sono entrata io e quel giorno la dottoressa eseguiva solo monitoraggi follicolari, quindi ecografie velocissime, senza colloqui o visite. Si entra, ci si spoglia, si fa il monitoraggio e ci si saluta, stop.
La prego dottoressa mi faccia sapere, ho molta paura di aver corso rischio per hiv. Tralasciando le mie paure, che ammetto di avere senza ombra di dubbio, le chiedo se l'evento in se è a rischio di contagio. Non la disturberò più (oltretutto ho finito con le ecografie), però ho bisogno di sapere se ho rischiato e se devo quindi eseguire il test hiv.
Grazie di tutto dottoressa.
Buona domenica.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Claudia Balotta » 27 febbraio 2017, 11:02

Buongiorno,
lei descrive nuovamente un episodio paradossale nel quale NON RAVVEDO UN RISCHIO PER HIV in quanto il virus perde la capacità infettante in pochi secondi/pochissimi minuti.
Deve veramente tranquillizzarsi.
Claudia Balotta

Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 27 febbraio 2017, 11:23

Grazie di cuore dottoressa Balotta.
Lei ha ragione, ma intanto è successo.
La gomma da masticare calpestata poco prima di entrare nello studio poteva essere intrisa di sangue (ferite nel cavo orale di chi la masticava) e il pavimento della dottoressa, dove io ho camminato con le scarpe, poteva essere sporco di sangue mestruale e o secrezioni vaginali. Quando si ha il ciclo mestruale (monitoraggio al 3 giorno del ciclo), la sonda fa fuoriuscire il sangue, quindi quando ci si alza dal lettino non è assolutamente improbabile perdere sangue dalla vagina e macchiare il pavimento (e purtroppo la paziente prima di me, che ha eseguito solo monitoraggio del follicolo, quindi ecografia velocissima come la mia, è uscita dallo studio lo stesso istante che sono entrata io)
Dalla sua risposta ho capito che, in ogni caso, non ho corso nessun rischio per hiv. Immagino che hiv non si possa prendere così.
Posso lasciarmi tutto alle spalle dottoressa?
Mi scusi ma l'ansia e la paura logorato il cervello ed i cuore, sono stata malissimo, glielo giuro.
La ringrazio nuovamente gentile dottoressa.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Claudia Balotta » 27 febbraio 2017, 11:44

Deve tranquillizzarsi.....
Claudia Balotta

Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 27 febbraio 2017, 16:06

Claudia Balotta ha scritto:
> Deve tranquillizzarsi.....
> Claudia Balotta

Dottoressa Balotta grazie di cuore.
Forse lei mi ha risposto prima che io aggiungessi delle modifiche all'ultimo post.
Le modifiche che ho aggiunto sono state (più un'altra che mi sovviene adesso):
1) la gomma da masticare (veicolo di sangue per ferite sanguinanti nel cavo orale di chi l'ha masticata) sotto la suola era FRESCHISSIMA in quanto quando l'ho trovata sotto la suola della scarpa era ancora tutta molle, ed è stata calpestata un attimo prima di entrare nello studio della dottoressa (inoltre non ho atteso nemmeno un secondo per eseguire l'ecografia, la segreteria mi ha fatto entrare immediatamente nello studio della dottoressa).

2) la paziente prima di me è uscita lo stesso istante in cui sono entrata io, ed anche lei ha fatto solo monitoraggio del follicolo e basta (quindi anche lei ecografia rapidissima).
Tengo a precisare ciò perché, eventualmente, il sangue mestruale e o secrezioni vaginali sul pavimento dello studio della dottoressa (quel tratto di 2 metri tra il lettino e la sedia dove ci si riveste e che io avrei calpestato con le scarpe), potevano essere lì da pochi secondi (ovvero della paziente uscita dallo studio lo stesso istante in cui io sono entrata).
Mi conferma lo stesso "deve tranquillizzarsi"?
Mi perdoni, se può, dottoressa....Ma la paura è tanta e vorrei essere quanto più precisa possibile nella descrizione di quello che mi è accaduto.
Dopodiché, se mi conferma, chiudo definitivamente con questa vicenda (l'ho disturbata troppo e so bene non essere una chat) e speriamo che rimanga incinta perché non ce la faccio più.
Mi scusi immensamente dottoressa...realmente sono molto mortificata.
Grazie

Forum_Admin
Site Admin
Messaggi: 162
Iscritto il: 16 aprile 2007, 19:53

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Forum_Admin » 28 febbraio 2017, 12:55

gentile signora,
purtroppo questa non è una chat. La dottoressa offre la propria consulenza ma non può permettersi di intavolare un dialogo con ogni utente per motivi di tempo e perché questo toglierebbe la possibilità di dare altre risposte.
Per problemi più specifici esistono i medici di famiglia, gli ospedali, gli ambulatori, ecc.
Grazie per la comprensione.

Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 28 febbraio 2017, 13:30

Si gentile staff, capisco perfettamente.
Rinnovo le mie scuse a voi e alla dottoressa.
Non volevo assolutamente mancarvi di rispetto, ma purtroppo la paura e l'ansia prendono il sopravvento.
Scusate.

Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 14 marzo 2017, 19:27

Buonasera dottoressa e gentile staff.
Scusate immensamente se intervengo nuovamente in questo post, lo so che non dovrei, lo so bene, però vi chiedo necessariamente un consulto perché ho molta paura, sto soffrendo.
Sono incinta di 5 settimane (ed ho tanta paura per il mio bambino) e dovrò fare tutte le analisi del caso, fra cui hiv. L'ultimo test hiv, sempre per una gravidanza ma poi andata male, risale a 9 mesi fa.
Vedrò il mio ginecologo la prossima settimana e gli dovrò portare tutte le analisi. Farò il test hiv giorno 21, esattamente a distanza di 28 gg rispetto all'evento che mi preoccupa da morire.
Tengo a precisare che la dottoressa Balotta è stata gentilissima e di gran cuore; 10 giorni fa mi ha rassicurata anche privatamente, solo che la paura mi sta uccidendo e non posso vivere con questo stato d'ansia proprio adesso che sono incinta (sto rovinando tutto).
Vi chiedo se un test hiv di 4 generazione a 28 gg è attendibile. Dovrò informarmi per vedere chi nel mio paese esegue un test di 4, ma in ogni caso a 28 gg(mancherebbero 6 ore a 28 gg esatti), è attendibile? Potrò tranquillizzarmi definitivamente e godermi la mia desiderata gravidanza?
Per favore rispondetemi se potete e se volete perché sto molto male, non riesco a vivere questo momento così delicato con serenità. Scusatemi vi prego.
Grazie di cuore.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Claudia Balotta » 14 marzo 2017, 19:33

A 4 settimane il test è attendibile ma le Linee Guida lo considerano definitivo a 40 giorni. In ogni caso deve stare tranquilla in quanto NON ha corso alcun rischio.
Claudia Balotta

Manuelle
Messaggi: 90
Iscritto il: 19 marzo 2016, 11:44

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Manuelle » 21 marzo 2017, 16:12

Gentile dottoressa Balotta stamattina ho eseguito il test hiv 4 generazione, il risultato sarà pronto giovedì anche perché ho fatto altre analisi per la mia gravidanza.
Cortesemente le vorrei chiedere alcune cosa dottoressa:
Sto prendendo ogni giorno cardioaspirina e deltacortene 5 mg (un cortisone) da circa 45 gg ed inoltre ogni sera faccio punture di progesterone (prontogest 100).
Questi farmaci possono alterare il test hiv o rallentare la comparsa degli anticorpi hiv?
E il mio stato di gravidanza, oggi sono a 6+0, può considerarsi immunodepresso tale da ritardare la comparsa gli anticorpi hiv?
Mi scusi dottoressa, ma sono molto in ansia.
Io la ringrazio di cuore.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Episodio a rischio?

Messaggio da Claudia Balotta » 21 marzo 2017, 19:41

Le ho detto numerose volte che deve stare tranquilla in quanto il suo NON E' STATO UN EVENTO A RISCHIO.
i TRATTAMENTI IN CORSO E LA GRAVIDANZA non INTERFERISCONO CON IL RISULTATO DEL TEST.
Claudia Balotta

Rispondi