Candidosi orale e tanta paura

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Demente
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 giugno 2015, 17:06

Candidosi orale e tanta paura

Messaggio da Demente » 30 giugno 2015, 17:56

Buonasera,
In data 10 giugno (20 giorni dal momento in cui scrivo) ho praticato un cunnilingus non protetto a una escort di appartamento. Non avevo tagli in bocca e sebbene fosse buio non mi sembra che la sua vagina fosse mestruata. Il resto del rapporto è stato protetto.
Da subito ho iniziato ad avere forte stress e paranoie di aver contratto l'hiv.
Il primo sintomo è stata un'afta a 8 giorni dall'episodio, subito curata con alovex e andata via nel giro di 2 giorni. Non mi sono granchè preoccupato perchè soffro spesso di afte.

Ciò che invece non mi tiene sveglio la notte e impazzire di giorno è un altro sintomo apparso in pieno range da sindrome retrovirale acuta.
A 14 giorni esatti dall'episodio ho iniziato ad avvertire bruciore sulla punta della lingua con formazione di puntini rossi.
Al 18mo giorno si è aggiunta una patina bianca sulla lingua, principalmente sul dorso ma estesa anche sul resto della lingua, che risulta liscia. I punti sulla lingua ci sono ancora, il bruciore è diminuito ma nel compenso ho spesso fastidio alla lingua e secchezza della bocca. Candidosi orale!

In preda al panico totale ieri (19mo giorno) sono corso a fare un test hiv di IV generazione (anticorpi + p24) risultato negativo. Inoltre ieri pomeriggio sono andato dal medico curante che mi ha prescritto il micostatin per la candidosi. Ho fatto al momento quattro sciacqui ma non sono nella condizione psicofisica per determinare se ci siano stati miglioramenti (non mi pare).

Oggi, 20mo giorno, sono ancora in totale paranoia. Ho un linfonodo del collo a sinistra ingrossato e non faccio altro che pensare male. Ho due domande da porvi:

1. Posto che sicuramente rifarò il test al 30mo giorno e al 90mo, averne fatto uno a 19 giorni negativo con la candidosi orale già manifestata può escludere che essa sia riconducibile all'infezione da hiv e che in realtà sia dovuta all'enorme stress che ho? è molto importante per me saperlo perchè quella lingua bianca mi fa una paura assurda.

2. Con il mio caso a rischio (cunnilingus a escort con resto delle pratiche protette) quanto posso ritenermi tranquillo se il test a 30 giorni dovesse essere negativo (e lo spero con tutto il cuore)? E in generale qual è l'attenibilità di un test elisa IV al 30mo giorno in percentuale? è tale da far stare tranquilli e considerare il test a 90 solo una prassi?

Grazie per l'attenzione, spero in una risposta confortante.

Claudia Balotta
Messaggi: 10563
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Candidosi orale e tanta paura

Messaggio da Claudia Balotta » 30 giugno 2015, 22:30

Buonasera,
non credo che abbia corso un rischio consistente e i sintomi che descrive sono probabilmente dovuti allo stress. Il test di 4°generazione ad un mese è fortemente attendibile.
Claudia Balotta

Demente
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 giugno 2015, 17:06

Re: Candidosi orale e tanta paura

Messaggio da Demente » 1 luglio 2015, 7:46

Claudia Balotta ha scritto:
> Buonasera,
> non credo che abbia corso un rischio consistente e i sintomi che descrive sono probabilmente
> dovuti allo stress. Il test di 4°generazione ad un mese è fortemente attendibile.
> Claudia Balotta

Grazie dott.ssa per la risposta, può cortesemente risondere in maniera più precisa alla prima domanda? Se i sintomi alla bocca che ho fossero stati riconducibili all'hiv il test effettuato l'altroieri (con i sintomi già presenti, seppur da poco) sarebbe dovuto risultare positivo no? Posso escludere al 100% che questa candida sia dovuta ad hiv?
Anche oggi mi sono svegliato nel cuore della notte con la bocca in fiamme per la poca salivazione.. sono nel panico più totale.

Grazie e scusi per il disturbo

Claudia Balotta
Messaggi: 10563
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Candidosi orale e tanta paura

Messaggio da Claudia Balotta » 1 luglio 2015, 19:02

Buonasera,
la candidosi del cavo orale è un evento abbastanza frequente che NON deve essere obbligatoriamente ricondotto ad HIV!
Il test a 30 giorni è attendibile ma il risultato definitivo è a 90 giorni.
Claudia Balotta

Rispondi