possibile infezione?

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 20 ottobre 2014, 18:45

Gentile dottor Baldasso, sono un ragazzo etero di appena 22 anni e sono giorni che non dormo la notte per paura di aver contratto l'hiv. Questa è la mia storia: 6giorni fa ho deciso per la prima e ultima volta di incontrare una trans, arrivo al punto: ho ricevuto un rapporto orale senza preservativo e successivamente lei mi chiede se volevo essere attivo o passivo. Rispondo attivo. Li mi chiede se volevo farlo con o senza preservativo, ovviamente rispondo con il preservativo. Preso dal nervosismo il rapporto anale sarà durato più o meno 30secondi.. e li mi accorgo che il preservativo si era rotto. Arrivato a casa mi lavo il pene e urino. Subito dopo mi sale il dubbio.. e se fosse sieropositiva? Improvvisamente mi sono sentito crollare il mondo addosso. Nei due giorni seguenti ero in preda al panico così decisi di scrivere alla trans per chiederle delle analisi, rispo de che non le ha con se ma che l'ultima visita risalente a cinque mesi fa diceva che stesse bene. Mi tranquillizza e dice di non preoccuparmi. Io non le credo.
In questi ultimi tre giorni soffro di prurito su tutto il corpo, leggero mal di gola, linfonodi leggermente ingrossati, mal di stomaco e dolore alla milza. Ho letto che questi sono sintomi di hiv.. è possibile che si presentino solo dopo 6giorni dal rapporto? E stando alla mia descrizione del rapporto sono molto a rischio vero??? Ho tantissima paura. E non riesco a aspettare 30 giorni e successivamente 90 per il test. Questo panico e questa ansia mi stanno uccidendo. Ho paura che la mia vita sia per smpre rovinata e di aver rovinato quella dei miei cari. Attendo una risposta. Grazie mille in anticipo.

chiosino
Messaggi: 30
Iscritto il: 25 agosto 2014, 15:34

Re: possibile infezione?

Messaggio da chiosino » 20 ottobre 2014, 21:08

Contatto a rischio ( seppur basso) , ma pur sempre a rischio.
Fai un test a 20 giorni ( per tranquillizzarti) , a 30 e 90. I sintomi si manifestano di solito dalle 2-4 settimane ma anche dopo , non siamo tutti uguali, quindi la tua è ansia.
Mi sento in dovere di risponderti perchè io ho avuto la tua stessa esperienza( con prostituta peró) il 7 agosto e da quel giorno , ti giuro , mi è venuto di TUTTO.
Ansia e stress che si accumulavano mi han fatto insorgere delle crisi e sintomatologie psicosomatiche non lievi (piastrinopenia , porpora idiopatica , tosse , raucedine , mal di testa , febbre , afte, mialgia , sudorazione, dolori intercostali , faringite etc..) . Ho fatto il test a 45 gg risultato negativo...
Non cè mai stato periodo più buio in tutta la mia vita , ma questo mi ha aiutato a informarmi su questo virus e a vedere le cose differenti ... Mi ha aperto la mente insomma.
Ora io sono un ragazzo di 18 anni al 5 scientifico quindi NON un medico , ma secondo me nessuno puó capirti meglio di chi ha sperimentato questa situazione in prima persona.
Esci e svagati e anche se so quanto possa essere difficile , cerca di non pensarci.
Ciao.

dottor_Baldasso
Messaggi: 6488
Iscritto il: 22 dicembre 2012, 13:53

Re: possibile infezione?

Messaggio da dottor_Baldasso » 21 ottobre 2014, 7:42

Non è che non ci riesci ad aspettare 30 giorni. Devi aspettarli e cercare di usare la testa nel frattempo per dominare l'ansia. Il tipo di rapporto che hai avuto è potenzialmente a rischio per HIV anche se basso quindi puoi ragionevolmente stare tranquillo fino all'esecuzione del test. Il rapporto è piuttosto a rischio per altre MST in maniera più sostanziale. Anche i rapporti orali vanno protetti se occasionali. Consiglio test per sifilide a 40 giorni e altri approfondimenti per altre MST solo in caso di comparsa di specifici sintomi

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 21 ottobre 2014, 16:20

Grazie infinite per la risposta dottore. Ho una paura tremenda di aver contratto sifilide o peggio hiv. Cercherò di stare tranquillo.. ma i linfonodi che mi fanno male e la milza che mi crea dolori non mi rassicurano per niente. Vedo la mia vita rovinata.

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 22 ottobre 2014, 10:15

Gentile dottor Baldasso.. ho un'ultima domanda. Oggi esattamente a 1 settimana dal rapporto a rischio sento sempre più dolore alla milza e a tutto il fianco sinistro e dietro la schiena. Possibili sintomi hiv? Grazie mille in anticipo.

dottor_Baldasso
Messaggi: 6488
Iscritto il: 22 dicembre 2012, 13:53

Re: possibile infezione?

Messaggio da dottor_Baldasso » 22 ottobre 2014, 13:54

Lascia perdere i sintomi da HIV. Credimi.

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 24 ottobre 2014, 12:27

Buongiorno dottore. La paura cresce.. a nove giorni dal rapporto a rischio noto i seguenti sintomi:
-febbre a 38
-leggero mal di gola
-stanchezza
-dolore addominale
-linfonodo inguinale destro ingrossato
-dolori ascellari
-diarrea
-cefalea e nausea notturna

Mi sto seriamente preoccupando. Grazie mille in anticipo per il grande servizio che offre.

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 28 ottobre 2014, 16:13

Salve dottore a 13 giorni dal rapporto a rischio ho notato un arrossamento sul glande... tipo dei puntini rossi. Ho letto su Internet che potrebbe essere balanite o balanopostite. Ha qualche correlazione con l'hiv? Ormai sono rassegnato. Grazie mille in anticipo.

dottor_Baldasso
Messaggi: 6488
Iscritto il: 22 dicembre 2012, 13:53

Re: possibile infezione?

Messaggio da dottor_Baldasso » 28 ottobre 2014, 16:59

Ma perchè tra tutte le cose che leggi in internet le mie sono le uniche che non ascolti?

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 28 ottobre 2014, 17:45

Ha ragione. È che ormai mi sto rassegnando.. farò un test hiv a 23giorni in caso negativo a 30 e in caso negativo 45 assieme a epatite b c e sifilide.

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 30 ottobre 2014, 15:18

Dottore ormai sono rAssegnato. Presento una linfoadenopatia generalizzata. Sono ingrossati o lonfonodi del del collo ascelle e inguine. Appaiono duri e non dolenti. E non esistono altre mst che a due settimane dal contagio causano una linfoadenopatia generalizzata. Ho paura..

hopehope
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 ottobre 2014, 17:21

Re: possibile infezione?

Messaggio da hopehope » 30 ottobre 2014, 15:18

Dottore ormai sono rAssegnato. Presento una linfoadenopatia generalizzata. Sono ingrossati o lonfonodi del del collo ascelle e inguine. Appaiono duri e non dolenti. E non esistono altre mst che a due settimane dal contagio causano una linfoadenopatia generalizzata. Ho paura..

Legolas3
Messaggi: 7
Iscritto il: 24 settembre 2014, 7:51

Re: possibile infezione?

Messaggio da Legolas3 » 30 ottobre 2014, 15:27

Esiste la testa, che é una brutta besti.. A me in un mese mi é venuto di tutto. Il cervello umano é micidiale devi solo liberare la mente, so che non é facile, provavo anche io a non pensarci ma é difficile. In bocca al lupo!

granata
Messaggi: 88
Iscritto il: 2 marzo 2013, 15:42

Re: possibile infezione?

Messaggio da granata » 30 ottobre 2014, 16:13

In questi gg ogni sintomo l'ho riconduci ad un possibile contagio da HIV quando invece sono diverse le cause di quello che senti e non è certo HIV ! In primis come ti hanno già scritto la testa e l'ansia vanno controllate consapevole che realisticamente non hai contratto nulla. Facci sapere e stai calmo e tranquillo ciao

Qiang-shen-gong

Re: possibile infezione?

Messaggio da Qiang-shen-gong » 31 ottobre 2014, 15:22

hopehope ha scritto:
> Dottore ormai sono rAssegnato. Presento una linfoadenopatia generalizzata.
> Sono ingrossati o lonfonodi del del collo ascelle e inguine. Appaiono duri
> e non dolenti. E non esistono altre mst che a due settimane dal contagio
> causano una linfoadenopatia generalizzata. Ho paura..
Gentile dott.Hopehope,
leggo xhe si e' laureato in medicina presso la Harward University.La sua deduzione affonda in anni di studio.Sospetto che abbia anche partecipato alla stesura dei segni clinici sospetti stilata dal Cdc di Atlanta.Sarebbe per me un onore leggere qualche suo testo di Semiotica




Cordialmente, Qiang

Rispondi