Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Alessio1978
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 dicembre 2019, 19:46

Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Alessio1978 » 19 dicembre 2019, 20:09

Buongiorno, chiedo se qualcuno ha avuto un'esperienza simile alla mia. A fine ottobre ho fatto un test HIV di routine (l'ultimo era di 2 anni e mezzo fa) al reparto malattie infettive dell'ospedale della mia città e sono risultato positivo (+-) agli anticorpi e con WB indeterminato. Il successivo test di controllo ha dato esito ancora più positivo (++) e positività anche agli antigeni specifici. La viremia però era non rilevabile e questo ha destato molte perplessità nel medico che mi seguiva perché avrei dovuto avere una viremia molto elevata. Fra il primo e il secondo prelievo avevo fatto dei vaccini, 2 per via parentale (meningite B e tifo) e 1 per via orale (colera). Ipotizzando che i vaccini abbiano distorto i risultati, mi sono stati fatti ripetere i test dopo 20 giorni e il risultato è stato identico, positività agli anticorpi e agli antigeni, non rilevabilità nella viremia. Ho ripetuto di nuovo il tutto il 13 dicembre (quindi quarto test anticorpi e terzo viremia) e oggi mi hanno comunicato che i risultati sono rimasti invariati e che non trovavano una spiegazione, pertanto il mio campione veniva inviato al laboratorio di un altro ospedale per un'ulteriore conferma dei risultati. Per quanto riguarda i fattori di rischio, non ho avuto comportamenti ad alto rischio evidente, ma nella passata estate vari che possono essere classificati comunque con rischio (rapporti orali con sanguinamento nelle gengive e afte). Per eventuali sintomi di sieroconversione, nulla di certo da segnalare.
Vorrei capire se è una situazione così insolita come mi è stato spiegato, o se ci sono precedenti/possibili spiegazioni.
Grazie
AR

Tex83
Messaggi: 8731
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Tex83 » 19 dicembre 2019, 20:40

Buonasera, per avere una opinione corretta la invito ad attendere la dottoressa. Sicuramente si può dire che esistono cross-reattività verso anticorpi non specifici che possono generare falsi positivi nei test anticorpali. Non ho ben capito se entrambi i Western Blot sono risultati indeterminati, e nel primo caso fosse presente solo una banda di positività mentre nella seconda due (quali?). Esistono vari criteri interpretativi di questo tipo di test. Sicuramente si è di fronte ad un caso anomalo ma la il test RNA eseguito sembrerebbe togliere dubbi sul fatto che nel suo sangue non sia in circolo il virus HIV. Trovo corretto che l'ospedale continui ad eseguire accertamenti diversi avvalendosi di altri strumenti esterni
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Alessio1978
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 dicembre 2019, 19:46

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Alessio1978 » 19 dicembre 2019, 21:19

Preciso che nel primo test WB indeterminato ma con Gp 41 +/- e P24 + . Nel secondo test (quello dopo i vaccini) e in tutti i successivi WB Positivo con Gp41 ++ e p24++ . Fra il primo prelievo e l'ultimo sono passati esattamente 2 mesi.
Grazie della sua prima risposta, così almeno ho inserito dei dati che mancavano.
Buona serata

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Claudia Balotta » 22 dicembre 2019, 10:40

Buongiorno,
esistono casi di test falsa positività ELISA positivo con Western Blot indeterminato e viremia negativa dovuti a patologie autoimmuni.
Nel suo caso sono necessari ulteriori approfondimenti mediante nuovi ELISA, nuovi Western Blot e test molecolari altamente sensibili (HIV RNA minore di 5 copie per ml) per escludere l'infezione.
Claudia Balotta

Alessio1978
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 dicembre 2019, 19:46

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Alessio1978 » 23 dicembre 2019, 11:35

Nello specifico, ci sono delle malattie autoimmuni in particolare che possono dare questo tipo di risultato? Ho il sospetto su un paio di problematiche, ma talmente blande che ho difficoltà anche solo a definire una direzione verso cui approfondire, fermo restando che devo fare gli esami da lei consigliati.
Grazie e buona giornata
AR

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Claudia Balotta » 29 dicembre 2019, 9:46

Buongiorno,
deve affrontare le problematiche citate con l'infettivologo che la sta seguendo.
Claudia Balotta

Alessio1978
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 dicembre 2019, 19:46

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Alessio1978 » 18 gennaio 2020, 3:14

Fornisco per completezza un aggiornamento sull'andamento della questione da me posta, nel caso possa interessare a qualche utente.
Il mio quarto test è stato ripetuto per controllo anche dall'ospedale di un'altra città e ha dato il medesimo risultato. A gennaio mi è stato eseguito come test "definitivo" l'esame del DNA provirale che ha dato esito negativo . Vista la persistenza della positività agli anticorpi l'ipotesi del mio infettivologo è interferenza dei vaccini fatti a ottobre, mentre la strada della malattia autoimmune al momento viene scartata vista l'assenza di sintomi evidenti. In aprile devo ripetere nuovamente il solito test anticorpi wb e carica virale per vedere se cambia qualcosa a distanza di 6 mesi dal primo esame.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Claudia Balotta » 19 gennaio 2020, 12:58

Buongiorno,
grazie per l'aggiornamento: anche io penso che si tratti di un risultato falso positivo da ricontrollare in tranquillità.
Claudia Balotta

Alessio1978
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 dicembre 2019, 19:46

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Alessio1978 » 22 luglio 2020, 0:36

Buongiorno, sento il bisogno di aggiornare il mio post, anche se mi rendo conto che non posso ricevere probabilmente alcuna risposta definitiva in questa sede, ma almeno vorrei condividere questa situazione insolita.
In maggio, con un mese di ritardo rispetto a quanto previsto, ho ripetuto gli esami per la quinta volta: il test hiv ha dato ancora una volta esito positivo agli anticorpi, mentre Il WB è passato da positivo a indeterminato. Viremia sempre non rilevabile. In sostanza l'esito è tornato uguale al mio primo esame di metà ottobre scorso. L'infettivologo dell'ospedale lo ritiene un segnale che si sta spegnendo (ricordo che avevo fatto dei vaccini dopo il primo esame e tutti i risultati successivi erano molto positivi su anticorpi e wb , ma non rilevabili nella viremia quantitativa e negativi nella viremia qualitativa fatta a gennaio). In tutto questo le mie condizioni cliniche sono ottime come non mai. Sembra che al Sant'Orsola di Bologna, in cui sono stati fatti un paio di miei esami, sia passato solo un caso simile al mio, legato a patologie autoimmuni. A settembre devo ancora ripetere gli esami e allora saranno passati 11 mesi dall'inizio di questa storia. Francamente non so bene che fare, non ne ho parlato col mio medico di base perché non so bene nemmeno cosa chiedergli, fare esami ma su cosa ? Almeno per capire se, Hiv a parte, ci possono altre cause da indagare. Chiedo scusa per lo sproloquio, ma mi risulta difficile credere che non ci sia alcun modo per chiarire la mia situazione.

Tex83
Messaggi: 8731
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Tex83 » 22 luglio 2020, 6:20

Credo che l'infettivologo stia facendo quanto in suo potere; l'assenza di virus nel sangue è il dato fondamentale a cui deve far riferimento e che è confermato anche da questi esami. Purtroppo è capitato a lei una situazione oggettivamente rara che richiede la "scocciatura" di essere monitorata periodicamente, anche se non vi deve essere un serio motivo di preoccupazione e al momento non può essere "trattata" con farmaci o altro.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Cancellazione Utente 42297

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Cancellazione Utente 42297 » 23 luglio 2020, 12:07

Hai provato tipizzazione linfocitaria? Ho letto un caso in questo forum identico al tuo. Test Elisa positivi, western blot indeterminato e viremia non rilevabile. E' stato diagnosticato come sieropositivo in virtù della tipizzazione linfocitaria.
Fatta PcR per HIV?

Tex83
Messaggi: 8731
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Positività agli anticorpi, viremia non rilevabile

Messaggio da Tex83 » 23 luglio 2020, 12:19

LA TIPIZZAZIONE LINFOCITARIA NON E' UN TEST DIAGNOSTICO PER HIV!
BEPS, E' STATO RICHIAMATO INNUMEREVOLI VOLTE PERCHE' RI ALZA DISCUSSIONI O HA ATTEGGIAMENTI NEGAZIONISTI SULL'EFFICACIA DEI TEST. QUESTO NON E' ACCETTABILE!
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Rispondi