Ci siamo...forse infetto?

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test
Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

L'UNICA REFERENTE SCIENTIFICA DEL FORUM E' LA DOTT.SSA CLAUDIA BALOTTA. PUR APPREZZANDO IL FATTO CHE ALCUNI UTENTI VOGLIANO RENDERSI UTILI RISPONDENDO AD ALCUNI QUESITI,DOBBIAMO RIBADIRE CHE LE UNICHE RISPOSTE ATTENDIBILI SCIENTIFICAMENTE SONO QUELLE DATE DAL MEDICO, CHE RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.
IL FORUM NON PUO' AVERE CARATTERE DI URGENZA; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI.

IL MEDICO NON RISPONDE A MESSAGGI PRIVATI

PER OTTIMIZZARE IL LAVORO DEL MEDICO, SI PREGA DI SINTETIZZARE QUANTO PIÙ È POSSIBILE: POST ESAGERATAMENTE LUNGHI SONO DI DIFFICILE LETTURA E TOLGONO TEMPO AD ALTRE RISPOSTE.

IL FORUM NON E' UNA CHAT: UNA VOLTA AVUTA RISPOSTA SI PREGA DI EVITARE ULTERIORI DOMANDE E/O PRECISAZIONI:L'ELEVATO NUMERO DI MESSAGGI POTREBBE IMPEDIRE DI DARE A TUTTI UNA RISPOSTA.


QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, VIENE SEMPRE RIBADITO CHE I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E CHE MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

IN OGNI CASO, IL FORUM NON PUÒ ASSOLUTAMENTE SOSTITUIRSI AD UN COLLOQUIO O VISITA PERSONALE, NON E' POSSIBILE E NON SAREBBE PROFESSIONALE FARE DIAGNOSI ONLINE, QUINDI REFERTI MEDICI E ANALISI NON VERRANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE.
SI RICORDA CHE PER CONSULTI MEDICI APPROFONDITI ESISTONO NUMEROSE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CUI RIVOLGERSI.

INFINE UN CONSIGLIO: SE VI REGISTRATE E CI TENETE ALLA PRIVACY, ABBIATE L'ACCORTEZZA DI USARE UN NICK CHE NON SIA IN ALCUN MODO RICONDUCIBILE A VOI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 7 dicembre 2018, 18:32

Buon giorno Tex e dott.ssa Ballotta,
come sapete dal giorno dell’esposizione ho avuto un episodio di rinite con laringite (ma senza dolore, solo voce roca). Il tutto si è risolto in un paio di settimane salvo non risolversi mai del tutto: il naso, benché fondamentalmente libero, è comunque ancora congestionato nei dotti sinuviali (quando parlo e pronuncio parole con MMM e NNN lo percepisco) e la gola, sempre non dolorante, comunque ho la sensazione di un perenne raschio o altre volte cone se del cibo si fosse incastrato e non volesse scendere. Se provo a tossire (non ne sento la necessità comunque) molto raramente esce catarro e semmai pochisdimo, come quantità la metà delle dimensioni di un pisello.
Da circa 10 giorni infine ho la bocca molto secca.
Inutile dire quanto questo momento della mia vita mi stia stressando e come passi le giornate tra ansia, paura e depressione.

Ad ogni modo libretti in italiano che ho visionato da internet di Truvada e Tivicay (che ho finito di prendere il 30 novembre) non sono riportati questi sintomi come effetti collaterali dei medicinali.
Tuttavia una ricerca più attente su siti americani e inglesi mi ha portato a trovarli riportati.
Di seguito i link per vostro riferimento:

Qui si descrivono effetti collaterali per TRUVADA https://www.drugs.com/sfx/accesspak-for ... fects.html
Anche qui: https://www.webmd.com/drugs/2/drug-9148 ... ideeffects
...e qui https://www.mayoclinic.org/drugs-supple ... g-20061833

Infine questo è un opuscolo informativo di un ospedale inglese: http://www.swbh.nhs.uk/wp-content/uploa ... ML3645.pdf

In tutti vengono riportati anche questi sintomi oltre a quelli classici dell’appararato gastro-intestinale.

Ora la mia domanda: quanto sono affidabili le informazioni pubblicate da questi siti? È quindi plausibile che siano effetti collaterali della PEP che ho concluso da poco a vostro giudizio e quindi si spiegherebbe il perdurare delle congestioni di laringe e naso oltre alla comparsa della secchezza della bocca? Consequentemenente tenderanno ad affievolirsi nei giorni/settimane seguenti?

Come al solito vi ringrazio davvero per il servizio e il lavoro svolto.
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Tex83 » 7 dicembre 2018, 19:17

Buonasera, quanto descrive è un insieme di sintomi altamente aspecifici e basati su sensazioni personali. Le confermo che il quadro è difficilmente associabile alla pep terminata. Le consiglio una visita, per capire se si trova di fronte a un quadro patologico che merita di essere approfondito e quindi eventualmente indagato anche con altre analisi oppure è attribuibile ad altro come stagionalità, alimentazione, stress..
Tex83
 
Messaggi: 4935
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 7 dicembre 2018, 20:55

Tex83 ha scritto:
> Buonasera, quanto descrive è un insieme di sintomi altamente aspecifici e
> basati su sensazioni personali. Le confermo che il quadro è difficilmente
> associabile alla pep terminata. Le consiglio una visita, per capire se si
> trova di fronte a un quadro patologico che merita di essere approfondito e
> quindi eventualmente indagato anche con altre analisi oppure è attribuibile
> ad altro come stagionalità, alimentazione, stress..


Buona sera e grazie per il pronto riscontro.
Di visite ne ho fatte già molte: oltre che dal mio medico di base dal quale vado ogni settimana e che continuamente mi rassicura circa la stagionalità del disturbo (anche se oramai è passato quasi un mese e mezzo), oppure situazioni di carattere psicosomatico dovute al forte stress, sono andato anche da un infettivologo che ha confermato la stessa diagnosi: virus stagionale per il mio problema alla gola e al naso. Ho anche fatto due tamponi circa una settimana fa con coltura per germi comuni e gonococco risultati negativo. Ieri ne ho fatto un secondo inserendo anche qualche altro patogeno. Risultati tra 10 giorni.
Sineramente non so più che fare...se avete un'idea a chi potermi rivolgere o quale altra indagine fare vi sarei grato.

Per quanto riguarda invece le pagine internet delle quali ho inserito i link è comunque curioso che vengano riportati quei sintomi...a meno che non siano siti affidabili.
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Claudia Balotta » 8 dicembre 2018, 13:05

Continui le indagini col curante ma soprattutto SMETTA DI NAVIGARE IN CERCA DI INFORMAZIONI CHE SPESSO NON SONO FACILMENTE INTERPRETABILI E SPESSISSIMO SONO FUORVIANTI.
Claudia Balotta
Claudia Balotta
 
Messaggi: 8207
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 16 dicembre 2018, 19:55

Buona sera Tex e dott.ssa Ballotta.
In attesa del test definitivo previsto il 15 gennaio come potrete immaginare paure e stress si susseguono freneticamente. Vi scrivo per un dubbio che mi perseguita da qualche giorno.
Tre settimane prima dell’evento a rischio ho avuto un rapporto protetto con escort donna. Il rapporto si è svolto senza scambio di fluidi. Ad ogni modo ad un certo punto per terminare la escort mi ha fatto sdraiare a pancia in su, mi ha levato il condom e dopo aver preso dalla sua borsa dell’olio per massaggi ha effettuato una masturbazione. Sono abbastanza sicuro che levando il condom questo non sia entrato in contatto con il glande ma sicuramente le sue mani hanno toccato tracce di liquido vaginale.
Sono consapevole che si tratta di contatto indiretto e per di più mediato da condom alle mani quindi a rischio praticamente prossimo allo zero. Tuttavia sono a chiedere per mia tranquillità mentale eventualmente ci fosse stata infezione (la prima per questo genere di contatto me ne rendo conto, da pubblicazione)
1) il test a tempo 0 che ho effettuato dopo 2 giorni di PEP e 23 giorni da questo contatto indiretto avrebbe potuto rivelare qualcosa?
2) ho effettuato un test IV generazione per mio conto a 5 giorni dal termine della PEP e 54giorni da quel contatto indiretto. Risultato negativo. Questo test è definitivo nonostante le 4 settimane di PEP (lo tipeto, iniziata 21 giorni dopo questo contatto indiretto) per quanto riguarda il su menzionato contatto?
Ringrazio al solito per la disponibilità e il supporto,
cordiali saluti
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Claudia Balotta » 18 dicembre 2018, 17:29

Il test relativo al primo rapporto a rischio è definitivo a 40 giorni dalla fine della PEP,
Per quanto posso comprendere dal suo racconto lungo e confuso il rapporto successivo non sembra essere a rischio ma sarebbe importante che comprendesse che il profilattico va usato DALL'INZIO ALLA FINE DEI RAPPORTI.
Claudia Balotta
Claudia Balotta
 
Messaggi: 8207
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 18 dicembre 2018, 23:45

Gebt.ma dott.ssa
cone prima cosa la ringrazio per il riscontro e mi scuso per la confusione nel mio racconto che ha generato malintesi.
Riassumo la questione in modo succinto: ho avuto due esposizioni ad hiv. Una a basso rischio il 13 ottobre e l’altra a rischio molto slto il 3 novembre. A seguito di questa seconda esposizione ho iniziato la pep conclusasi il 30 novembre.
La mia domanda riguardava solo ed esclusivamente quel primo evento a basso rischio: un test di IV generazione effettuato 53 giorni dopo è da considerarsi definitivo? Ripeto: in riferimento SOLAMENTE alla prima esposizione. O la pep che è nel frattempo stata assunta in seguito all’altra esposizione, quella ad alto rischio, potrebbe in qualche modo interferire con lo sviluppo di anticorpi di quella prima esposizione?
Per maggiore chiarezza le date:
13 ottobre: 1º evento a basso rischio
3 novembre: inizio pep a seguito di 2º evento ad alto rischio
5 dicembre (53gg dopo 1º evento) : test hiv IV generazione negativo
Sperando di essere stato più comprensibile stavolta porgo cordiali saluti
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Tex83 » 19 dicembre 2018, 7:14

La dottoressa le ha già risposto: il test relativo al primo rapporto a rischio è definitivo a 40 giorni dalla fine della PEP.
Tex83
 
Messaggi: 4935
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 19 dicembre 2018, 9:17

Buon giorno Tex,
veramente a me è parso che a causa della mia confusa esposizione la dottoressa abbia invertito le due esposizioni. Il test definitivo a 40gg dopo la pep riguarda sicuramente la seconda esposizione (quella in virtù della quale è stara iniziata la terapia pep). L’esposizione avvenuta 3 settimane prima dell’inizio della pep ha davvero le stesse tempistiche per un responso definitivo? In quel caso mi avrebbe scritto, tagliando corto, qualcosa come: test definitivo 40gg dopo pep per entrambi i casi, non trova?
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Claudia Balotta » 19 dicembre 2018, 15:49

ORA POSSO COMPRENDERE: Il suo prossimo test (a 40 giorni dalla fine della PEP) sarà definitivo per entrambi i rischi e ovviamente per tutti i precedenti (se ci sono stati).
Claudia Balotta
Claudia Balotta
 
Messaggi: 8207
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 2 gennaio 2019, 15:46

Cari Tex e dott.ssa Ballotta,
colgo l'occasione intanto per farvi tanti auguri per un felice 2019! Mi ero ripromesso di non scrivere più fino al giorno del test definitivo ma evidentemente la pressione e lo stress sono veramente troppo forti per riuscire a gestirli da solo. Sapete, se non avessi tutt'ora questa specie di faringite cronica e congestione nasale di cui non capisco l'origine, sicuramente starei più tranquillo. A tal proposito ho fatto ben due volte tamponi faringei (classica coltura batteri e miceti e in più ricerca gonococco e clamidia) risultati entrambi negativi. Nei prossimi giorni andrò a effettuare una visita ORL.
Ho capito invece che la patina bianca sulla lingua potrebbe essere dovuta allo stress oppure ad effetti della pep (per una settimana infatti ho avuto anche bocca molto secca e salivazione quasi azzerata, anche se pra non più).
Per non impazzire comunque vi confesso che non sono riuscito ad attendere oltre e ho effettuato a 27 giorni dalla fine della pep un test compo IV generazione con metodo CMIA presso Bulovka, un importante ospedale specializzato in malattie infettive di Praga (dove mi trovo attualmente).
Il risultato è negativo.
Devo dire che per due o tre notti ho dormito davvero serenamente...poi il tarlo del dubbio ha ricominciato a destabilizzare la mia serenità.
Ho letto in un altro post qui sul forum che un test negativo a 30 giorni dalla fine della pep veniva considerato addirittura definitivo. Mi rendo conto che tra 27 e 30 giorni la differenza è esigua.
Quello che quindi voglio chiedere è se era una valutazione fatta in base anche al tipo di esposizione oppure è un discorso generale che potrebbe essere applicato anche al mio caso. Posso quindi tirare un sospiro di sollievo e serenamente attendere il 15 gennaio, cioè la 6° settimane dalla fine della pep per effettuare il test definitivo come da linee guida?
Grazie per l'attenzione e per la pazienza
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Tex83 » 2 gennaio 2019, 15:56

Il test è definitivo a 40 giorni dalla PEP.
La PEP serve a NON contrarre l'infezione da hiv anche nel caso si fosse venuti a contatto col virus.
Tex83
 
Messaggi: 4935
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Claudia Balotta » 2 gennaio 2019, 20:00

Il risultato sarà definitivo a 6 settimane dalla fine della PEP.
Claudia Balotta
Claudia Balotta
 
Messaggi: 8207
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda CarloRM » 7 gennaio 2019, 19:50

Buon sera.
La prossima settimana effettuerò il test a 6 settimane dopo la pep.
Recentemente per il mio disturbo faringe/naso sono stato dall’otorino. Mi ha diagnosticato una reazione di tipo allergico/infiammatorio al naso e per quanto riguarda la gola sembra che la raucedine sia conseguenza di un lievito che ha colonizzato la bocca.
Ad ogni modo sto assumendo:
- Xados, antistaminico, principio attivo BILASTINA
- gocce nasali con IDROCORTISONE
- Macmiror, antibiotico/antimicotico principio attivo NIFURATEL

Volevo conferma che i suddetti medicinali non interagiscono con il test (falsi positivi o falsi negativi)

Grazie
CarloRM
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 novembre 2018, 17:44

Re: Ci siamo...forse infetto?

Messaggioda Tex83 » 8 gennaio 2019, 7:39

a mio avviso i farmaci citati non hanno interferenza col test che dovrà fare
Tex83
 
Messaggi: 4935
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

PrecedenteProssimo

Torna a HIV: trasmissione e diagnosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 17 ospiti