Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

QUALI SONO LE FASI DI INFEZIONE DEL VIRUS HIV?

12

IN SINTESI: TRE FASI, INFEZIONE PRIMARIA, FASE DI LATENZA CLINICA E SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA (AIDS).

L’infezione da HIV si sviluppa grosso modo attraverso tre stadi:

1.Infezione primaria: in questa fase, HIV si replica molto velocemente, e si diffonde diffusamente nel corpo. Durante questo periodo, nel quale si ha un picco elevato della carica virale, la persona infettata può sperimentare alcuni sintomi, tra cui febbre, dolori articolari, affaticamento, linfoadenopatia, rash cutanei, faringite, sudorazioni notturne, ulcere genitali, sintomi gastrointestinali, raramente casi di meningite asettica. L’intensità dei sintomi è variabile; compaiono pochi giorni dopo l’infezione e possono perdurare per brevi periodi, fino ad alcune settimane. Poiché alcune sieroconversioni avvengono in maniera totalmente asintomatica, ed i sintomi spesso sono comuni a diverse patologie, la diagnosi di sieropositività al virus HIV non viene mai fatta sulla valutazione clinica dei sintomi ma solo tramite il test HIV.

2.Fase di latenza clinica: la durata è variabile, può prolungarsi anche per anni, ed è inversamente proporzionale all’entità della replicazione virale.

3.Sindrome di immunodeficienza (AIDS). E’ considerato in stadio di AIDS un paziente che presenti una delle infezioni opportunistiche definenti la malattia o che abbia un numero di linfociti T Helper CD4+ inferiore a 200/μL.