Progetti Europei

Progetto Diritti migranti: percorsi formativi per una cultura della salute

Progetto Diritti MigrantiANLAIDS Onlus è tra i promotori con la SIMM, l’ICS e il SAMIFO, capofila la coop. Ethica, del progetto “Diritti Migranti: Percorsi Formativi per una Cultura della Salute”, finanziato dal Fondo Europeo per i Rifugiati 2008/2013, che ha previsto un percorso formativo sui temi della salute e dell’assistenza ai richiedenti/beneficiari di protezione internazionale. Il progetto si è avvalso della adesione di 29 enti territoriali, tra questi Comuni, ASL, Province, Università Sapienza, Università Palermo e Fondazione Celli (PG), oltrechè organismi del Terzo Settore aderenti al sistema SPRAR.

Obiettivi generali del progetto sono:
– la formazione relativa agli aspetti psicologici, sociali e psichiatrici, legali, delle malattie infettive e dei determinanti di salute, rivolta al personale sanitario e sociale dei servizi pubblici, agli operatori dei centri di accoglienza, al personale socio-sanitario dei CARA e dei servizi SPRAR, adottando la matodologia Guilbert, come suggerito dall’OMS ;
– il rafforzamento e l’implementazione delle reti territoriali di accoglienza e supporto al fine di creare una sinergia tra le realtà operanti in questo ambito.

Si sono stati attuati complessivamente 15 appuntamenti formativi, di due giornate ciascuno, distribuiti nelle regioni italiane. A conclusione del progetto si è realizzato un cofanetto contenente 2 dvd con gli interventi dei docenti e dei membri del comitato scientifico di progetto (Prof. Tullio Seppilli – Fondazione A. Celli, prof.ssa D. Lorenzetti – ANLAIDS onlus -, prof. V. Vullo – Dipartimento Sanità Pubblica e Malattie Infettive –Università Sapienza, prof. M. Affronti e dott.ssa M. Monti – S.I.M.M. , dott. G. Santone – S.A.M.I.F.O ASL RM A, dott. G. Schiavone- ICS Trieste) al fine di offrire uno strumento ai partecipanti per replicare nei territori interessati altri eventi formativi .

Come ANLAIDS hanno collaborato alla realizzazione dei corsi la sezione Umbria, la sezione Lombardia e componenti di ANLAIDS Sicilia, Marche, Toscana, Bari, Napoli, l’Università Sapienza.

Progetto biennale (2004-2005) finanziato dall’Unione Europea, block grants, con l’obiettivo prioritario di rafforzare la capacità operativa delle associazioni locali nei PVS attraverso il sostegno attivo di reti di associazioni e ONG europee; capofila per le Associazioni italiane Africa ’70.

ANLAIDS è intervenuta in:

Rwanda con l’ obiettivo di migliorare le condizioni di vita di vedove e orfani per AIDS sostenendone l’autonomia finanziaria attraverso il microcredito, con il quale si è costituita una sartoria, e di istituire un dispensario a Nyatirambo (periferia di Kigali) per le cure primarie e per attivare informazione sull’HIV/AIDS.

Cameroun con il sostegno, attraverso la formazione degli operatori e dei volontari locali, ad una Associazione di persone sieropositive che si occupa di sostegno, nutrizione e assistenza domiciliare.

Forum