PRENOTA IL TEST

Puoi fare il Test HIV/HCV a risposta rapida presso la sede di Roma,
via Giolitti 42, il 2° e 4° giovedi del mese, dalle 16:00 alle 19:00

I giorni e gli orari possono subire variazioni. Prenotazione obbligatoria allo 06 4746031 (LUN – VEN / 09:00 – 16:00).

Test salivare HIV/HCV a risposta rapida in 20 minuti, gratuito, anonimo ed eseguito dai medici dell’Ospedale Spallanzani di Roma.

E’ un servizio di consulenza realizzato da Anlaids in collaborazione con l’INMI Spallanzani di Roma che offre gratuitamente e in forma riservata la possibilità di effettuare un test rapido su fluido orale. Non sarà rilasciato referto, ma verrà offerta una consulenza individuale ed informativa sul rischio di trasmissione, sulle misure di prevenzione dal contagio di HIV, HCV e di altre infezioni trasmesse sessualmente. E’ opportuno, prima di effettuare il test, non mangiare, bere e fumare per almeno 30 minuti.

PerchÉ è importante fare il Test

Quando va eseguito il Test?

Ogni volta che si ritiene di avere avuto un comportamento a rischio. Sapere in tempo è importante perché significa poter intervenire prima che il sistema immunitario venga gravemente danneggiato e significa anche essere consapevoli del proprio stato ed evitare di trasmettere il virus ad altri.

Le donne in gravidanza devono eseguire il Test?

Se una donna è incinta o sta programmando una gravidanza il Test è fortemente raccomandato: conoscere per tempo la propria eventuale sieropositività permette di far nascere un bambino sano e di tutelare la propria salute. LEGGI >

Dopo quanto tempo si può effettuare il Test?

I test di IV generazione, che sono ormai i più comunemente usati nelle strutture pubbliche e nei laboratori privati danno un risultato definitivo a 40 giorni dal comportamento a rischio. Per i test di 3a generazione, compresi i test rapidi che si vendono in farmacia, è necessario attendere 90 giorni. LEGGI >

Il Test è anonimo e gratuito?

In alcuni centri pubblici il Test si può eseguire in totale anonimato; in altri si esegue in riservatezza, essendo gli operatori tenuti a rispettare le norme concernenti il trattamento dei dati sensibili ai sensi del D.Lgs. 30/06/2003 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29/07/2003. Nelle strutture pubbliche il Test è sempre gratuito ed è possibile accedervi anche da parte dei cittadini stranieri, anche se non hanno il permesso di soggiorno.