Il termine “vulnerabilità sociale” è generalmente utilizzato per indicare gli effetti di quei cambiamenti socioeconomici che, nel corso degli ultimi decenni, hanno intaccato gli assetti tradizionali dello Stato sociale. Tali cambiamenti hanno influito anche in ambito HIV facendo emergere nuove problematiche legate prevalentemente a condizioni quali povertà, diseguaglianza di genere, discriminazione ed emarginazione sociale o all’utilizzo di sostanze.

Il seminario esamina le popolazioni più vulnerabili, con un’ampia riflessione sulle persone transessuali, con l’obiettivo di favorire la riduzione dello stigma e promuovere l’accettazione sociale delle stesse.

Per maggiori informazioni e programma