sos preservativo

Il progetto SAFESEX (http://www.safesexedu.com) aiuta i giovani europei a sviluppare un atteggiamento positivo e responsabile nei confronti della propria sessualità e a ridurre le infezioni sessualmente trasmesse e le gravidanze indesiderate.
Il Progetto è promosso e coordinato dal Danish Centre for Sexual Health Promotion, e cofinanziato dall’Agenzia Europea per la tutela della salute e dei consumatori. Per l’Italia partecipano ANLAIDS Sez. Lombardia e ASEV Agenzia Sviluppo Empolese Valdelsa.
Il progetto, che durerà fino a Maggio 2012, prevede:
- Un guida indirizzata ai giovani accessibile tramite il sito di progetto e dal cellulare contenente informazioni su affettività, sessualità, contraccezione, prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale.
- Un sito web dove i giovani possano discutere questi temi tra di loro e con gli esperti che collaborano al progetto
- Una serie di incontri sull’educazione sessuale nelle scuole medie superiori rivolti a studenti e insegnanti.

Moderatori: AnlaidsOnlus, ANLAIDS, Claudia Balotta

Bloccato
marco25anni
Messaggi: 2
Iscritto il: 13 novembre 2014, 2:36

sos preservativo

Messaggio da marco25anni » 13 novembre 2014, 2:57

Gentili utenti, gentile dottore, sono uno studente di 25 anni di Milano e da un paio di settimane esco con una ragazza conosciuta all'università, in Erasmus dalla Turchia..abbiamo fatto sesso già diverse volte, e come mi è stato sempre ripetuto, usando il preservativo in ogni caso.
Da ieri però la mia vita ha assunto contorni drammatici perché ho commesso un errore che non ho calcolato e in cui non avrei mai pensato di incappare.
Nella foga di un rapporto in cui ero posizionato dietro a questa ragazza (di 21 anni) abbiamo praticato quasi senza volerlo del sesso anale per circa 7/8 minuti. Il problema è che presi dalla passione del momento non ci siamo accorti che dopo i primi 2 minuti il preservativo aveva subito lesioni. Alla fine di questo lasso di tempo (circa 4 minuti) ho estratto il pene e constatato che nella parte del preservativo che ricopre il glande (in basso a sinistra del glande) vi era un foro!! di circa 1 centimetro o poco più. A quel punto ho subito provveduto a cambiarmi il preservativo seppure ormai ero entrato nella paranoia più totale..
DI questa ragazza non conosco moltissimo chiaramente, e se pure sono certo non abbia mai fatto uso di sostanze di alcun tipo, sicuramente avrà avuto altri 6 o 7 partner sessuali nella sua vita prima di me..
Ho chiesto a lei, nel modo più delicato possibile, informazioni a riguardo (vita sessuale, mst) ma dopo un iniziale sorriso e dicendomi di essere in salute si è irrigidita e quasi offesa a certe mie domande..
Conosco benissimo che il rapporto anale attivo a dei rischi precisi, vorrei però una valutazione di questa mia situazione che sinceramente mi sta facendo molto soffrire.. per un errore che non avrei mai pensato di commettere. Se lei fosse infetta ho probabilità di essere stato contagiato attraverso quel foro?
Grazie anticipatamente
Marco

dottor_Baldasso
Messaggi: 6488
Iscritto il: 22 dicembre 2012, 13:53

Re: sos preservativo

Messaggio da dottor_Baldasso » 15 novembre 2014, 13:59

Si tratta di rapporto non correttamente protetto pertanto a potenziale rischio di contagio. Però se sommi la possibilità che lei sia sieropositiva, con il rischio basso per singola esposizione di contagiarsi, con il fatto che il rischio della parte attiva è minore rispetto alla parte passiva, e il fatto che si tratta di un rapporto comunque parzialmente protetto, direi che te ne puoi stare sereno in attesa dei risultati dei test a 30 (estremamente affidabile) e 90 giorni

marco25anni
Messaggi: 2
Iscritto il: 13 novembre 2014, 2:36

Re: sos preservativo

Messaggio da marco25anni » 15 novembre 2014, 22:46

Grazie dottore.

Bloccato