Quanto bisogna fidarsi?

Per chi volesse porre quesiti di tipo sociale o desideri scambiare idee ed opinioni con altri utenti.

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
QUESTA SEZIONE NON E' AMMINISTRATA DA MEDICI. PER INFORMAZIONI RELATIVAMENTE ALLA TRASMISSIONE E AL TEST, RIFERIRSI ALLE SEZIONI HIV E TEST
Rispondi
blu88
Messaggi: 138
Iscritto il: 30 ottobre 2007, 14:25

Quanto bisogna fidarsi?

Messaggio da blu88 » 23 maggio 2008, 14:41

Leggo sempre più amareggiato l'ennesimo scandalo farmaceutico che colpisce ciclicamente la nostra società. Non si fermano davanti a niente le case farmaceutiche, fanno il bello il brutto tempo, compreso il variabile.
Possono pilotare convegni, decidere quello che fa bene da quello che fa male ( cosa ovvia direte voi.. visto che producono medicinali ), producono i medicinali ed anche tutto quello che serve per monitorare, il medico è solo una figura "passiva" che deve solamente vigilare se uno sta tirando le cuioa oppure se si mette a cantare sui tavoli della pizzeria sempre nel rispetto delle linee guida e delle statistiche, tanto le statistiche le fanno loro con relative manipolazioni. Le grandi case farmaceutiche lasciano la ricerca di base, quella che conta, alle migliaia di piccoli laboratori e ricercatori che si affannano ad inchinarsi al volere di questi colossi che tutto decidono e che sono troppo indaffarati con intrallazzi e convegni e che devono perfino convincere porta a porta i vari medici sulle qualità dei loro prodotti.
Io mi sono fatto una chiara idea di come funziona il business dei medicinali...contano i soldi e basta, la salute e le cure sono dei paramentri secondari. I convegni sull'hiv finanziati alla grande dalle grandi case farmaceutiche mi lasciano perplesso e fanno nascere mille interrogativi... e non vedo via d'uscita.

Rispondi