zerit

Questa sezione viene bloccata poichè la dott.ssa Balotta e il Dott. Costa rispondono, rispettivamente, nelle sezioni Aids e Hiv e Test di questo Forum

Moderatori: AnlaidsOnlus, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM
IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONEDELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV.
LA PRIMA REGOLA E’ LA LETTURA DELLE REGOLE A CUI ATTENERSI RIGOROSAMENTE. IN CASO CONTRARIO I MESSAGGI POTRANNO NON AVERE RISPOSTA.
L'UNICO REFERENTE SCIENTIFICO DEL FORUM È LA DOTT.SSA CLAUDIA BALOTTA. PUR APPREZZANDO IL FATTO CHE MOLTI UTENTI VOGLIANO RENDERSI UTILI RISPONDENDO AD ALCUNI QUESITI,DOBBIAMO RIBADIRE CHE LE UNICHE RISPOSTE ATTENDIBILI SCIENTIFICAMENTE SONO QUELLE DATE DAL MEDICO.
IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI. IL FORUM NON PUO' AVERE CARATTERE DI URGENZA, SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI.
PER LO STESSO MOTIVO, SI PREGA DI NON INVIARE AL MEDICO MESSAGGI PRIVATI CONTENENTI LE STESSE DOMANDE FATTE IN PUBBLICO E/O SOLLECITI.
PER OTTIMIZZARE IL LAVORO DEL MEDICO, SI PREGA DI SINTETIZZARE QUANTO PIÙ È POSSIBILE: POST ESAGERATAMENTE LUNGHI SONO DI DIFFICILE LETTURA E TOLGONO TEMPO AD ALTRE RISPOSTE.
IL FORUM NON E' UNA CHAT: UNA VOLTA AVUTA RISPOSTA SI PREGA DI EVITARE ULTERIORI DOMANDE E/O PRECISAZIONI:L'ELEVATO NUMERO DI MESSAGGI POTREBBE IMPEDIRE DI DARE A TUTTI UNA RISPOSTA.
QUANDO LA DOTTORESSA DICE "NESSUN RISCHIO" È OVVIO CHE HA FATTO UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.
INOLTRE, VIENE SEMPRE RIBADITO CHE I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E CHE MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.
IN OGNI CASO, IL FORUM NON PUÒ ASSOLUTAMENTE SOSTITUIRSI AD UN COLLOQUIO O VISITA PERSONALE, SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE ANALISI O DESCRIVERE DETTAGLIATAMENTE DISTURBI E SINTOMI. ANALOGAMENTE NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE IMMAGINI E FOTOGRAFIE.
POSTARE LA STESSA DOMANDA SIA NELLA SEZIONE AIDS E HIV, SIA NELLA SEZIONE TEST È PROFONDAMENTE SCORRETTO IN QUANTO OCCUPA INUTILMENTE IL TEMPO LIMITATO DI ENTRAMBI I MEDICI, TOGLIENDOLO AD ALTRE RISPOSTE.
GLI UTENTI CHE RIPETERANNO QUESTO COMPORTAMENTO VERRANNO BANNATI.
SI RICORDA CHE PER CONSULTI MEDICI APPROFONDITI ESISTONO NUMEROSE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CUI RIVOLGERSI.
Bloccato
blu88
Messaggi: 138
Iscritto il: 30 ottobre 2007, 14:25

zerit

Messaggio da blu88 » 9 gennaio 2008, 9:06

Questo farmaco è il più indiziato come causa per lipoatrofia, volevo sapere se ha ancora senso prescriverlo per persone che iniziano la terapia nel 2008. Ho notizie che in altri stati europei ed usa, moltissimi medici non lo prendono più in considerazione per i pazienti che hanno bisogno della haart e non hanno problemi di resistenza. Forse i medici vogliono evitare di trovarsi citati in tribunale tra un paio di anni ? Farebbero meglio a ritirarlo dal mercato prossimamente, perchè sono sicuro che da qualche parte in italia ci sarà sempre qualche medico che lo ordinerà di sicuro a qualcuno. Se io fossi hiv+ e dovessi essere obbligato a prendere quel farmaco e nel 2010 dovessi ritrovarmi con il viso scavato, citerei in tribunale il medico e l'ospedale. Sto esagerando?

dott.manuelmonti

Messaggio da dott.manuelmonti » 10 gennaio 2008, 16:16

caro utente,
che dire? in ogni farmaco somministrato bisogna calcolare i pro ed i contro di xquella assunzione.

QUesto vale sia per un semplice antinfiammatorio sia per lo Zerit o per farmaci chemioterapici.

Se un collega decide, conoscendo il rischio dello Zerit, di somministrare questo farmaco, lo farà perchè reputa gli effetti benefici maggiore di quelli negativi.

saluti cordiali

blu88
Messaggi: 138
Iscritto il: 30 ottobre 2007, 14:25

Messaggio da blu88 » 11 gennaio 2008, 9:07

La ringrazio dottore, ma io non concordo molto sulla possibilità che ha il medico di prescrivere nel 2008-2009-2010 un farmaco come lo zerit.
Vige sempre il principio che il medico deve curare con il meglio di quanto disponibile nella medicina in italia e all'estero ( esiste il rimborso per le cure/spese all'estero se in italia non sono ancora disponibili.... lo so per certo... sentenza tribunale insomma ), come ho letto su Anlaids notizie i farmaci recenti sono molto migliori dei farmaci approvati negli anni scorsi.
Io onestamente se fossi un medico infettivologo, ad un paziente naive, non prescriverei lo zerit adesso e manco che manco nei prossimi anni, anzi mi darei da fare per rimuovere ai vecchi pazienti lo zerit.
Non è raro leggere sui giornali di cause contro dei medici che hanno prescritto il farmaco di un tipo rispetto un' altro e le stanno vincendo quasi tutte, e questo succederà anche per una patalogia come la sieropositività.
Praticamente è la conferma che l'ospedale/medici devono essere sempre aggiornati e che le cure MIGLIORI non sono solamente quelle previste dal sistema sanitario nazionale, ma sono tutte le cure disponibili anche oltre ai confini nazionali ed europei, in definitiva il concetto di cure disponibili per un tribunale è ben ampio.
Aggiungo che quanto ho detto non è finalizzato ad una sterile polemica, ma è un monito che può servire ai pazienti ed anche ai medici.

alainfarhi
Messaggi: 10
Iscritto il: 26 febbraio 2015, 7:11

Re: zerit

Messaggio da alainfarhi » 12 dicembre 2015, 9:34

GULL
____________________________________
http://khas.khasstores.com/index.php
Are you interested in Testking vcp certification itil? Get our self paced oracle certification ccna and passguideitil study packages to pass your without any difficulty in www.usuhs.mil lsat.

Bloccato