Cd4 e carica virale

Questa sezione viene bloccata poichè la dott.ssa Balotta e il Dott. Costa rispondono, rispettivamente, nelle sezioni Aids e Hiv e Test di questo Forum

Moderatori: AnlaidsOnlus, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM
IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONEDELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV.
LA PRIMA REGOLA E’ LA LETTURA DELLE REGOLE A CUI ATTENERSI RIGOROSAMENTE. IN CASO CONTRARIO I MESSAGGI POTRANNO NON AVERE RISPOSTA.
L'UNICO REFERENTE SCIENTIFICO DEL FORUM È LA DOTT.SSA CLAUDIA BALOTTA. PUR APPREZZANDO IL FATTO CHE MOLTI UTENTI VOGLIANO RENDERSI UTILI RISPONDENDO AD ALCUNI QUESITI,DOBBIAMO RIBADIRE CHE LE UNICHE RISPOSTE ATTENDIBILI SCIENTIFICAMENTE SONO QUELLE DATE DAL MEDICO.
IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI. IL FORUM NON PUO' AVERE CARATTERE DI URGENZA, SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI.
PER LO STESSO MOTIVO, SI PREGA DI NON INVIARE AL MEDICO MESSAGGI PRIVATI CONTENENTI LE STESSE DOMANDE FATTE IN PUBBLICO E/O SOLLECITI.
PER OTTIMIZZARE IL LAVORO DEL MEDICO, SI PREGA DI SINTETIZZARE QUANTO PIÙ È POSSIBILE: POST ESAGERATAMENTE LUNGHI SONO DI DIFFICILE LETTURA E TOLGONO TEMPO AD ALTRE RISPOSTE.
IL FORUM NON E' UNA CHAT: UNA VOLTA AVUTA RISPOSTA SI PREGA DI EVITARE ULTERIORI DOMANDE E/O PRECISAZIONI:L'ELEVATO NUMERO DI MESSAGGI POTREBBE IMPEDIRE DI DARE A TUTTI UNA RISPOSTA.
QUANDO LA DOTTORESSA DICE "NESSUN RISCHIO" È OVVIO CHE HA FATTO UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.
INOLTRE, VIENE SEMPRE RIBADITO CHE I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E CHE MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.
IN OGNI CASO, IL FORUM NON PUÒ ASSOLUTAMENTE SOSTITUIRSI AD UN COLLOQUIO O VISITA PERSONALE, SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE ANALISI O DESCRIVERE DETTAGLIATAMENTE DISTURBI E SINTOMI. ANALOGAMENTE NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE IMMAGINI E FOTOGRAFIE.
POSTARE LA STESSA DOMANDA SIA NELLA SEZIONE AIDS E HIV, SIA NELLA SEZIONE TEST È PROFONDAMENTE SCORRETTO IN QUANTO OCCUPA INUTILMENTE IL TEMPO LIMITATO DI ENTRAMBI I MEDICI, TOGLIENDOLO AD ALTRE RISPOSTE.
GLI UTENTI CHE RIPETERANNO QUESTO COMPORTAMENTO VERRANNO BANNATI.
SI RICORDA CHE PER CONSULTI MEDICI APPROFONDITI ESISTONO NUMEROSE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CUI RIVOLGERSI.

Cd4 e carica virale

Messaggioda Lavitacontinua » 9 agosto 2017, 17:54

Buonasera,

Avrei una delucidazione da chiedere. Il mio ragazzo dopo 1 mese di terapia ha fatto le analisi, i suoi cd4 erano aumentati da 18 a 89 e carica virale da tipo 3 milioni a 39 mila. Oggi siamo andati x ritirare una parte delle analisi dopo 3 mesi di terapia. I risultati della carica virale ancora nn erano pronti ma la conta dei cd4 era 49, quindi diminuita. La dottoressa gli ha detto di non preoccuparsi, che nn si deve fissare sui numeri e che e' normale che ci sia questa oscillazione e che serviranno mesi x sistemare il tutto. Lui prende come rlterapia truvada e isentress. Quello cbe volevo sapere e' se e' più importante la conta dei cd4 o la carica virale. Oggi e' uscito da li lì un po' demoralizzato e di questo mi dispiace perché finalmente ha accettato il tutto. Quindi vorrei dirgli di non preoccuparsi, anche se credo che se era una cosa anomala la dottoressa avrebbe preso provvedimenti in merito alla terapia. Grazie
Lavitacontinua
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 2 maggio 2017, 16:44

Re: Cd4 e carica virale

Messaggioda impulsivo » 30 agosto 2017, 22:13

Sei molto cara a stare così vicina al tuo ragazzo. Tu suppongo sia sieronegativa. Hai corso rischi di cntagio con lui? E quante pillole al giorno prende lui adesso? Per i cd4 penso che si debba attebdere un po come dice lei per avere un impennata. Intanto ottimo il fatto che la viremia sia calata così tanto!
impulsivo
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 29 dicembre 2015, 16:10

Re: Cd4 e carica virale

Messaggioda Lavitacontinua » 2 settembre 2017, 22:57

Ciao, si fortunatamente sono negativa. Si ho rischiato eccome visto che sono 16 anni che tra alti e bassi stiamo insieme. 5 anni fa circa abbiamo avuto una crisi ed e' li che e' successo il patatrac, ma lui fino a 4 mesi fa non era consapevole della cosa e in questi anni non gli aveva proprio sfiorato l'idea che potesse essersi attaccato il virus, quindi abbiamo avuto sempre rapporti non protetti. Sono stata fortunatissima. Lui ora prende 3 pillole al giorno piu' bactrim e acido folico e ogni tanto diflugan per candidosi che ogni tanto gli prende, ma la dottoressa ha detto che e' normale perche' finche' il suo sistema immunitario non si stabilizza puo' tornare. La carica virale si in effetti dopo pochi mesi di terapia gli e' scesa molto, non abbiamo ancora i risultati della viremia delle ultime analisi, ormai ce lo diranno il 4 ottobre quando andremo a visita.
Lavitacontinua
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 2 maggio 2017, 16:44


Torna a TERAPIE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite