Test negativo a 30 giorni

Questo Forum viene chiuso in quanto si è ritenuto più funzionale ottimizzare in una sola sezione. Lasciamo la pagina per consultazioni ma non sarà più possibile aggiungere nuovi argomenti.

Moderatori: AnlaidsOnlus, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
Questo Forum viene chiuso in quanto si è ritenuto più funzionale ottimizzare in una sola sezione. Lasciamo la pagina per consultazioni ma non sarà più possibile aggiungere nuovi argomenti.
Bloccato
metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 4 maggio 2018, 16:37

Salve Dott. Costa, so che ci si dovrebbe rivolgere al Dottore che ha eseguito il test ma i Due dottori del reparto mi hanno confuso:
il 24/3 ho eseguito un Cunnilingus ( pratica a rischio basso ma volevo comunque eseguire il Test, spinto dall'ansia soprattutto ), allora 30 giorni dopo ( 23/4 ) mi reco e lo eseguo nell'Ospedale della mia zona. Ritiro il referto: esito Negativo. La Dottoressa mi dice "non avevo dubbi, considerando il rischio praticamente Nullo. Consideralo definitivo" allora le chiedo "ma scusi, non è da considerarsi definitivo a 42 giorni?Non posso rifarlo tra 12 giorni per essere sicuro che SIA DAVVERO DEFINITIVO" e mi dice "Si, no non puoi perché te l'abbiamo appena fatto, al massimo recati tra 2 mesi perché i test hanno dei costi; ritorna qua prima solo in caso di Linfoadenopatia".
Allora oggi ritorno perché mi si sono rigonfiati dei Linfonodi laterocervicali, ma questa volta c'è un altro dottore che mi chiede se ho già eseguito il test e gli dico di si. Allora mi prescrive esami del sangue per capire se ho "CMV, Toxoplasmosi o Mononucleosi"; chiedo se posso rifare il test e anche lui mi dice controllando, che essendo stato fatto a 30 giorni dal rapporto a rischio ed essendo un Cunnilingus anche per lui è "definitivo" e mi dice nel caso di rifarlo a 6 mesi
Ma quindi, 3 o 6 mesi? Ma le Linee guida non dicono 6 settimane? Perché non posso rifarlo a 42 e soprattutto perché dicono sia Definitivo? So che un test di IV generazione a 30 giorni è comunque molto attendibile, però scusi, come fanno a dirmi due Infettivologi competenti che è definitivo e che "non me lo rifanno adesso"?

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 4 maggio 2018, 16:40

Aggiungo: Mi ha detto che la Linfoadenopatia che ho adesso non è quella tipica dell'Hiv, perché quella tipica dell'Hiv è quando ti si ingrossano i linfonodi "simmetricamente al collo, sotto le ascelle e nella zona del pube". Dunque per questo mi da gli esami per cmv ecc..

Dott Paolo Costa
Messaggi: 1837
Iscritto il: 11 aprile 2016, 10:51

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da Dott Paolo Costa » 4 maggio 2018, 21:40

Non posso fare particolari considerazioni se non che il rapporto descritto è a rischio minimo e che è stato inutile fare il test a 30 giorni per doverlo poi ripetere a 6 settimane, che confermo essere la tempistica prevista per una risposta definitiva del test di 4a generazione

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 4 maggio 2018, 21:48

OK come immaginavo, saperlo l'avrei fatto a 40 giorni e non a 30, ma pensavo lo potessi ripetere.
Scusi la domanda "di legge", ma lei, da Dottore, ha il diritto di NEGARMI di fare il test considerando le circostanze effettuali nel quale mi trovo in cui il Periodo finestra di 40 giorni è ormai passato?
Capisco negarmelo nel caso io l'avessi voluto fare il 30^ e poi il 31^ e poi il 32^ ecc ecc insomma nei periodi intermedi tra il primo test e il momento in cui sarebbe definitivo; ma ormai la risposta dovrebbe essere definitiva ADESSO
come fa un dottore a dirmi DEFINITIVO A 30 GIORNI?

dioniso2
Messaggi: 1726
Iscritto il: 16 agosto 2011, 17:48

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da dioniso2 » 5 maggio 2018, 9:11

i dottori non hanno sbagliato. ormai il test è definitivo a 30. si le linee guida ufficiali nazionali dicono 40 giorni ma è un tempo ultraprecauzionale. in Francia, per esempio, nei laboratori ti dicono 21 giorni ... secondo i medici francesi i 40 giorni sono necessari perché magari il soggetto non si ricorda con esatezza la data dell'evento a rischio. motivo per il quale viene dato come termine il 40esimo giiorno. in ogni caso, se ti ricordi la data, 30 giorni sono definitivi. 40 giorno sono "un margine largo" ... cito quello che mi è stato riferito. Ormai anche Lila dice 30 giorni. stai sereno i tuoi medici ti hanno detto bene. se proprio vuoi rifarlo al 40esimo giorno fallo, ma il risultato sarà lo stesso. p.s. il Uk il test è considerato definitivo a 28 giorni.

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 5 maggio 2018, 14:34

Lo so benissimo che le Linee guida sono relative al paese e che in altri paesi il margine è più breve; anche i Dottori mi hanno rassicurato che con la ricerca dell'Antigene ormai i test hanno un periodo finestra effettivamente "breve"; ma non è questo il punto, io mi sono recato in un Ospedale su suolo Italiano che dovrebbe seguire le Linee guida Italiane. Vorrei avere una Conferma visto che i 40 giorni italiani sono passati, soprattutto dopo aver letto che un ragazzo aveva un test a 24/25 giorni negativo e a 42 positivo...

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da Alex_000 » 5 maggio 2018, 15:05

Non sai niente , perché anche se qui o in altri forum ti vanti di essere un genio nei fatti sei un presuntuoso e arrogante che non sa neanche leggere e non ha rispetto per gli altri. Le linee guida dicono di fare il test DOPO 40 gg non a 30 , a 25 o 39. Ma quaranta. Non è gioco la sanità dopo applichi la parte della liner guida che piu ti fanno comodo. Gli ospedali hanno a disposizione soldi dei cittadini e tempo di medici non per star dietro ai capricci e alle ansie di un bambino viziato ma per curare chi veramente sta male. Non stanno la per farti ogni settimana un test con i nostri soldi. Se vuoi fare test di testa tua senza rispettare periodi finestra senza fidarti dei medici che ti dicono che non hai corso un rischio fallo con i tipici soldi presso strutture private ma non far perdere tempo e soldi al resto della popolazioe.

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 5 maggio 2018, 16:05

Non mi sembra un gioco chiedendo di rifarlo non appena è finito il Periodo Finestra dato dalle Linee Guida.
La sanità la pago anche io ( mio padre almeno ) quindi tranquillo che non prendo in giro nessuno, non ho voluto rifarlo continuamente per 10 giorni di fila, ma APPENA FINITO IL PERIODO FINESTRA!
Se me lo lasciassero fare il 10/05, giorno in cui ritirerò le analisi prescritte, la chiuderò li senza volerlo ripetere ancora e ancora e ancora.
Ripeto, sapere che a 30 avrebbe precluso quello a 42 avrei aspettato.
Se il 10/05 non me lo lasciassero rifare, tranquillo che appunto userò i miei soldi recandomi presso una Struttura privata; e comunque sono quasi sicuro che un medico per legge non può dirti che una cosa è definitiva se le Linee guida dicono un'altra cosa

Il conte
Messaggi: 140
Iscritto il: 27 novembre 2016, 12:29

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da Il conte » 6 maggio 2018, 11:07

Il tuo rischio è stato più biologico che pratico
Hai un test negativo a 30gg.
Già molto attendibile se di 4 generazione e visto ripeto il tuo rischio potevi anche aspettare le 6 settimane
Tu lo hai voluto fare prima
Il doc ti ha detto che non c'è bisogno di ripeterlo.di ritenerlo definitivo

Lo vuoi rifare..va bene..ti prenoti e lo paghi
Non state a disturbare il doc costa per domande a cui può rispondere chiunque.

metronomo
Messaggi: 264
Iscritto il: 10 aprile 2018, 18:24

Re: Test negativo a 30 giorni

Messaggio da metronomo » 6 maggio 2018, 14:49

Non può rispondere chiunque alla domanda "può il medico dire che sia definitivo nonostante le linee guida dicano altro"?...

Bloccato