Pagina 1 di 1

Contatto genitali

Inviato: 8 gennaio 2021, 14:45
da lpb
Buongiorno settimana scorsa ho avuto un incontro con una escort durante il quale ho ricevuto un body massage .
Mentre ci avvicinavamo alla fine dell’incontro eravamo uno di fronte all’altro lei si stava masturbando e io anche perché nn avevo nessuna intenzione di avere contatti diretti con lei .
Ad un certo punto ha preso il mio pene in erezione e ha appoggiato il mio glande per pochissimi secondi (perché le ho detto subito che nn volevo) sulla sua vagina, a quel punto ha cominciato a sbatterselo (non sfregamento) contro la vagina per poche volte nella concitazione del momento non sn stato lucido per bloccarla subito .
Subito dopo mi sono reso conto dell’ingenuità commessa le ho chiesto il suo stato sierologico e mi ha detto che esegue sempre i test e nn ha Hiv e che secondo lei con questa pratica non c’è nessun rischio Hiv ma solo mst .
Io ingenuamente pensavo che il rischio hiv fosse solo con penetrazione senza condom .
Sono in uno stato di ansia perché sui vari forum ho letto molte cose e non capisco quale punto di vista sia corretto .
Ho corso un rischio di infezione Hiv ? Alto, medio, basso,?
Devo effettuare il test ?
Grazie

Re: Contatto genitali

Inviato: 8 gennaio 2021, 14:59
da Tex83
Trova la risposta nella nostra FAQ n. 10: https://www.anlaidsonlus.it/cosa-devi-sapere
non essendoci stato uno "scambio" di copiosi liquidi, il rapporto è da ritenersi a rischio trascurabile per HIV.
Le consiglio di leggere tutte le FAQ con estrema attenzione.
La invito infine a considerare che in emergenza sanitaria dovrebbe imporsi di evitare del tutto i rapporti occasionali.

Re: Contatto genitali

Inviato: 8 gennaio 2021, 16:17
da lpb
Grazie per la tempestiva e chiara risposta .
Ho letto le FAQ come da lei consigliato .
L’unica cosa che nn capisco come mai sul web ci siano tanti pareri discordanti a riguardo di questo argomento quando ci sono delle direttive chiare e ben precise .

Se è possibile le chiedo cosa intende per “scambio” di copiosi liquidi ?
Durante questi brevi contatti la ragazza immagino abbia prodotto delle secrezioni vaginali che essendo trasparenti non si possono ne vedere né quantificare .

Re: Contatto genitali

Inviato: 8 gennaio 2021, 16:30
da Tex83
Come ho scritto nelle FAQ, non è una questione di "definizione" del rapporto: quello che determina il rischio è come lo stesso si realizza.
Parlare di "petting" come pratica non a rischio è troppo generico.
Gli strusciamenti, fatti in maniera continuativa, possono portare ad uno scambio di liquidi biologici.
Per scambio intendo una migrazione dei liquidi freschi del partner (ad esempio secrezioni vaginali, o liquido prespermatico, o sperma) sulle proprie mucose, o viceversa, in quantità tali da essere rilevanti.
Non è il suo caso, dove il contatto sembra essere stato "fugace"