Paura allo stato puro

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Fradi
Messaggi: 2
Iscritto il: 23 novembre 2020, 5:03

Paura allo stato puro

Messaggio da Fradi » 23 novembre 2020, 5:09

Buonanotte a tutti e grazie anticipatamente a quanti mi risponderanno.
Sono un ragazzo ipocondriaco e divorato dai sensi di colpa.
Una “amica” con cui ogni tanto mi sento e vedo, al termine di un rapporto con eiaculazione, ci siamo accorti che probabilmente quando ho tirato fuori il pene non avevo il condom e appena ha messo la mano in mezzo le gambe l ha trovato subito.
Il rapporto è durato pochissimo (10 secondi circa) e sono circonciso (ho letto diminuisce le probabilità).
Io sono andato subito in paranoia, anche se lei m ha detto di sottoporsi x lavoro (lavora in RSA) annualmente ad esami e che dal punto di vista di malattie non ha nulla.
Sono in super paranoia, non so se ci sono gli estremi per PEP entro la giornata, non posso costringerla a fare gli esami anche se è quello che vorrei.
Sono in preda ad una crisi di panico ed ansia....

Tex83
Messaggi: 9026
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Paura allo stato puro

Messaggio da Tex83 » 23 novembre 2020, 12:22

Buongiorno, non è ovviamente possibile stabilire sia il rapporto sia avvenuto con o senza il preservativo; a mio avviso è improbabile che lo sfilamento sia avvenuto in fase di rapporto.
Il consiglio è di attendere 40 giorni e fare un test di quarta generazione; non ritengo che ci siano i presupposti (secondo le Linee Guida) per iniziare una PEP.
Lei è comunque libero di recarsi in ospedale per richiederla, rimettendo la decisione al medico infettivologo.
E' inutile dire che in emergenza sanitaria queste situazioni sarebbero da EVITARE e che fino al test definitivo deve sospendere qualsiasi tipo di rapporto non protetto.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Fradi
Messaggi: 2
Iscritto il: 23 novembre 2020, 5:03

Re: Paura allo stato puro

Messaggio da Fradi » 23 novembre 2020, 17:33

Certo, concordo sull’emergenza sanitaria ci avevo pensato.
Tuttavia la mia amica vista la mia paranoia si è resa disponibile a risottoporsi ai test per tranquillizzarmi.
Ovviamente a 40 giorni faró le analisi

Rispondi