Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
argo
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 gennaio 2020, 1:12

Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Messaggio da argo » 18 gennaio 2020, 1:20

Gentili dottori

Sono un suo paziente sieropositivo in cura.
scrivo poiché vorrei delle risposte chiare e precise sulla trasmissibilità de virus HIV quando questo risulta non rilevabile.

Questo mi limita tanto nella vita relazionale :| e ho paura di poter contagiare qualcuno anche se sono a conoscenza di studi che dimostrano il contrario.

Per quanto riguarda il sesso anale ovviamente sempre protetto ma per quanto riguarda per esempio: sanguinamento gengivale e sangue dal naso, ( se il sangue va in bocca dell’altra persona ) come ci si deve comportare? Anche se non rilevabile, ci si deve preoccupare seriamente se il si va in contatto con il mio sangue (ingerendone piccole parti)?
Stesso dubbio sul sesso orale attivo e passivo?

Scusate per la domanda schietta ma voglio essere ben chiaro riguardo queste situazioni a rischio.

Grazie mille

Tex83
Messaggi: 7899
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Messaggio da Tex83 » 18 gennaio 2020, 10:27

Buongiorno, le persone che vivono con HIV con una carica virale stabilmente (da almeno sei mesi) sotto la soglia di detezione dei test, o comunque sotto le 200 copie, NON trasmettono il virus HIV durante i rapporti sessuali non protetti (orali, anali, vaginali).
Questa certezza è maturata da importanti studi che però sono limitati all'osservazione di esposizioni sessuali.
E' presumibile ma non dimostrato che il "concetto" sia estensibile anche ad esposizioni diverse.
Ovviamente per ipotizzare un rischio, si dovrebbero considerare situazioni con abbondante scambio di sangue: sicuramente non è il caso di un modesto sanguinamento gengivale o di altra natura.
Tranne casi eccezionali non rispondo più volte prima che risponda la responsabile scientifica del forum Dott.ssa Balotta

Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

argo
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 gennaio 2020, 1:12

Re: Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Messaggio da argo » 18 gennaio 2020, 11:57

Grazie Tex83 per la risposta.
Quindi il sangue rimane comunque contagioso anche se il virus non è rilevabile. Non è cosi facile stabilire quando un sanguinamento può essere rischioso o no, intendo quantitativamente, visto che non ci sono studi che possono certificarlo come per il sesso.
Questo purtroppo porta ad un inesorabile allontanamento dalla persona che si vuole tutelare e con cui si sta insieme. solo l’idea di poter contagiare non mi fa dormire... preferisco rimanere solo.

Premetto che l’altra persona è molto ansiosa sul fatto, mi vuole bene, ma è più forte di lui, ha paura (ovviamente essendo sano) e cercavo qualche cosa da fargli leggere per tranquillizzarlo di scientificamente provato.

Non voglio che sbianchi dal terrore se mi esce de sangue dal naso.
:cry:

Tex83
Messaggi: 7899
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Messaggio da Tex83 » 18 gennaio 2020, 12:28

Col presupposto del fatto che parlo di una persona con HIV nelle condizioni di non rilevabilità di cui sopra, quello che intendevo dirle è diverso:
- mentre è noto il dato della carica virale in circolo nel sangue periferico, negli studi non era noto quello dei secreti come sperma o secrezioni vaginali.
- SE non vi è rischio per contatto con questi liquidi (scientificamente provato), NON DOVREBBE ESSERCENE anche per quantità non significative di sangue di cui si conoscono i parametri (ma in questo caso non si ha un riscontro "certificato") per ovvi motivi, ovvero bisognerebbe indagare solo nell'ambito delle esposizioni accidentali occupazionali, dove per queste evenienze nemmeno è indicata la PEP, salvo che si tratti di puntura profonda in vena con ago cavo pieno di sangue!
Pertanto deve vivere la sua relazione "libero" da qualsiasi pregiudizio: in caso di sanguinamento nasale, come qualsiasi persona in rispetto delle norme igieniche, basta tamponare e buttare il fazzoletto sporco nei rifiuti.
Consiglio di cercare di affrontare l'argomento con il suo compagno perché non vedo un problema "scientifico" ma di accettazione più generale.
Tranne casi eccezionali non rispondo più volte prima che risponda la responsabile scientifica del forum Dott.ssa Balotta

Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10721
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Possibile contagio da sieropositivo non rilevabile

Messaggio da Claudia Balotta » 19 gennaio 2020, 13:05

Buongiorno,
condivido le osservazioni di grande buon senso fatte da Tex83 e il suo consiglio di affrontare queste problematiche con il suo partner.
Claudia Balotta

Rispondi