ppe, paura

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Bloccato
linfocita90
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 ottobre 2019, 12:04

ppe, paura

Messaggio da linfocita90 » 25 ottobre 2019, 12:13

Salve, scrissi su questo forum qualche mese fa per un rapporto ad alto rischio (anale ricettivo scoperto senza eiaculazione da una trans), a cui seguirono nei mesi successivi i più svariati sintomi che nel tempo si sono affievoliti (ma non del tutto). Feci 3 test 4gen a 27 64 e 90 giorni negativi.
Purteoppo però ci sono ricascato e ieri ho praticato sesso anale attivo in cui però noto lo sfilamento del preservativo uma volta finito tutto. Mi è stato inoltre praticato sesso passivo scoperto e anilinguis di circa 1 min. Quando torno a casa noto pulendomi l ano che ci sono come delle piccolissime macchie di sangue sulla carta...Spaventato corro al ps, dove mi danno la profilassi per 28 giorni.
La domande sono?
1. Posso stare assolutamente certo che riguardo al primo rapporto raccontato, non ho contratto l hiv?
Il mip terrore è che se in realtà l avessi contratto potrei sviluppare resistenza ai farmaci una volta finita la ppe!
È un ragionamento sbagliato?
2. Quelle macchie di sangue, possono essere mie a causa di leggere escoriazioni? In quesro caso non mi preoccuperei più di tanto rispwtto al caso in cui il sangue non fosse mio...

Vi chiedo gentilmente una risposta, in quanto ancora non ho assunto la prime compresse, ma il tempo scade...
Grazie!

Tex83
Messaggi: 8999
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: ppe, paura

Messaggio da Tex83 » 25 ottobre 2019, 12:57

Buongiorno, se lo sfilamento è avvenuto durante il rapporto ha corso un rischio per HIV, quindi deve attenersi alle istruzioni che le hanno fornito in ospedale in sede di consulenza infettivologica e prendere i farmaci.
I test precedenti dimostrano che lei non aveva contratto il virus HIV con il rapporto precedente.
Leggendo il suo intervento emerge una difficoltà all'utilizzo del condom nei rapporti sessuali occasionali, visto che le capita di non usarlo in maniera corretta (questo per svariati motivi, lo dico senza giudizio alcuno) o non "dall'inizio alla fine" del rapporto: le consiglio quantomeno di cautelarsi e di verificare se nel suo territorio è attivo un ambulatorio PrEP a cui le consiglio di accedere: http://www.prepinfo.it/chi-ti-segue/ o, come alternativa più prudente, di utilizzare sempre e correttamente il preservativo (domanda 12: https://www.anlaidsonlus.it/cosa-devi-sapere )
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

linfocita90
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 ottobre 2019, 12:04

Re: ppe, paura

Messaggio da linfocita90 » 25 ottobre 2019, 13:03

Grazie Tex83,
In realtà nel rapporto di inizio anno non me ne ero accorto che non lo stava utilizzando, dopo circa un minuto ci siamo fermati. Non xonoscevo la pppe quindi non feci niente.
Fatto sta che tutt ora ho sintomi come foemicolii, dispnea, tosse e tachicardia, senza nessuma diagnosi.

Volevo chiederti, a mo di curiosità:
Nei rari casi in cui la ppe non dovesse funzionare e si scoprisse la positività successivamente, si avrebbe ancora la possibilità di curarsi o si avrebbe resistenza?

Comunque sei stato di aiuto, oggi inizio la terapia.

Tex83
Messaggi: 8999
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: ppe, paura

Messaggio da Tex83 » 25 ottobre 2019, 13:05

Chiaramente esistono strategie per trattare i pazienti con resistenze, che non tanto possono essere date da una PPE ma da un eventuale ceppo già resistente acquisito. La cosa non la riguarda perché inizia la PEP da negativo e i fallimenti sono pochi e legati soprattutto a scarsa aderenza alla terapia
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

linfocita90
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 ottobre 2019, 12:04

Re: ppe, paura

Messaggio da linfocita90 » 25 ottobre 2019, 13:37

Prese le prime pastiglie.
Quasi dimenticavo, l infettivologo mi ha detto che il test va fatto a 40 giorni dal rapporto e NON dall ultimo giorno della ppe, im quanto questa non influenza i risultati... mah.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: ppe, paura

Messaggio da Claudia Balotta » 26 ottobre 2019, 14:16

Buongiorno,
le Linee Guida indicano di eseguire un test a 28 giorni (ovvero alla fine della PEP) e un secondo test dopo 40 giorni.
Claudia Balotta

Bloccato