Test durante sieroconversione

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 26 settembre 2019, 19:32

Buonasera, dopo un rapporto penetrativo vaginale a rischio durato pochi secondi avuto il 13 di settembre, a circa 6 giorni ho avuto un mal di gola associato a lievre febbre e malessere generalizzato compreso sensazioni di vomito. Dopo 2 giorni (quindi a 8 giorni dal presunto contagio) sono cominciate a spuntare sulle braccia delle lesioni maculopapulari, simili a quelle del morbillo, prima inizialmente solo su un braccio, poi nell'altro e ora sporadiche sui fianchi e avambraccio. Ormai sono rassegnato che si tratti di sieroconversione in atto...i sintomi febbrili e di malessere generale sono terminati ieri quindi sono durati in tutto 6 giorni.
Volevo chiedere, effettuando un test combinato con l'agP24 domani quindi a 14 giorni dall'episodio ci sono possibilità che possa in parte positivizzarsi la componente dell'antigene p24 essendoci una sieroconversione in atto?
Ho già effettuato un test combo a 10 giorni dall'episodio ma logicamente è risultato negativo perché troppo presto.
Grazie per il vostro aiuto.
Saluti

Leoleo
Messaggi: 65
Iscritto il: 21 dicembre 2017, 20:21

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Leoleo » 26 settembre 2019, 23:27

Buona sera,purtroppo devi attendere 40 giorni,o almeno se non riesci I 30 per avere una risposta abbastanza sicura,ma qualsiasi dottore ti direbbe di aspettate oltre il periodo finestra, quindi devi attendere e andare dal dottore di base se I sintomi persistono,la p 24 potrebbe gia essere visibile oltre I 15 giorni ma "potrebbe" non da nessuna sicurezza, anche perche varia da persona a persona ,quindi..... .
Segura' comunque una risposta da Tex o la dottoressa.

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 27 settembre 2019, 13:48

Grazie leoleo per la tua celere risposta...si infatti ripeterò senz'altro quello dei 40 giorni, era più che altro per capire se di norma dopo 7 giorni dall'inizio dei sintomi e del rash e a 14 giorni dall'episodio ci fossero buone probabilità che si positivizzi il dato relativo alla ricerca degli antigeni p24 a differenza magari di chi presentasse eventualmente sintomi più tardi (dalla seconda settimana dal contagio).
Comunque stamane ho effettuato il prelievo e oggi pomeriggio dovrebbero darmi la risposta...

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Claudia Balotta » 27 settembre 2019, 21:20

Buona sera,
purtroppo non posso che confermarle che prima dei 40 giorni il test enzimatico di 4° generazione non sarebbe definitivo.
I sintomi che descrive possono essere associati ad altre infezioni: non deve autoconvincersi di aver acquisito HIV.
Claudia Balotta

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 27 settembre 2019, 22:58

Grazie mille per la risposta dottoressa!!! Oggi è risultato negativo ma comunque lo immaginavo dato che effettuato troppo presto...effettuerò quello a 40 con la speranza che vada tutto bene... :roll:

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Paura

Messaggio da Mark84 » 29 settembre 2019, 19:27

Sono in attesa che passino i 40 giorni per effettuare un test (sono al sedicesimo oggi).
Volevo un parere sul rischio corso, sesso orale attivo (cunnilingus) con gengive spesso sanguinanti (ad ogni lavaggio e quando con la lingua li spingo i denti in avanti) sesso vaginale protetto, tranne per 5 secondi esatti poiché come uno stupido ho tolto il preservativo. Prima di presentarmi all'incontro con una lametta mi sono ferito un dito, mi si è staccato uno strato superficiale di pelle circa 4mm di diametro, fino a poco prima sangunava, anche se poco, comunque la ferita era unida, fresca.
La mia paura è che nella foga del rapporto involontariamente sono venuto a contatto con le secrezioni vaginali, non masturbandola, ma sfilandomi il preservativo.
Lei è una persona molto a rischio, ma mi ha detto che fa i test ogni 6 mesi, la cosa che temo è che possa essere infetta senza saperlo e quindi con carica virale alle stelle. Il rischio che Ho corso è alto? Grazie

Tex83
Messaggi: 8799
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Tex83 » 29 settembre 2019, 19:33

Le abbiamo già risposto: ha corso un rischio concreto , dato principalmente dall'atto penetrativo. Attenda i giorni necessari per fare il suo test definitivo senza andare in panico.
Eventuali eruzioni cutanee diffuse devono essere valutate dal dermatologo per l'inquadramento corretto.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 29 settembre 2019, 20:03

Grazie mille, un ultimo chiarimento..so che le percentuali non vogliono dire niente, è solo per capire cosa significa...sul sito del ministero della salute parla di percentuali di rischio e alla voce "Rapporto vaginale insertivo" "Fonte HIV+" +log10 RNA: RR 2,89? +Log10 significa carica virale altissima e quindi 2,89 la percentuale di contagio? Grazie ancora

Tex83
Messaggi: 8799
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Tex83 » 29 settembre 2019, 20:43

La frase che ha estrapolato fuori dal contesto in cui è inserita non è interpretabile, e sembra indicare (mia lettura, in realtà senza fonte è una mera ipotesi!) un rischio relativo con parametri di viremia noti. Il rischio reale nel suo caso non è stimabile perché dipende da variabili non conoscibili, ma mediamente viene considerato in percentuali molto minori per singola esposizione vaginale insertiva. La prego di non "perdersi" tra sintomi e percentuali perché altrimenti rischia solamente di costruirsi idee fuorvianti. Se ha dei sintomi, li esponga al medico. Ai fini diagnostici, per HIV, sono totalmente irrilevanti. Ci aggiorni a test eseguito post periodo finestra.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 29 settembre 2019, 22:27

Grazie mille. Vi terrò aggiornati appena avrò i risultati del test.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Claudia Balotta » 30 settembre 2019, 19:53

Buona sera,
confermo quanto le ha detto e raccomandato Tex83.
Claudia Balotta

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 1 ottobre 2019, 18:40

Avrei un'altra domanda "tecnica" in merito al virus...il fatto di presentare sintomi più o meno violenti e soprattutto molto precocemente (6/8 giorni dal contagio) può ritenersi un segnale che il virus sia piú aggressivo o resistente rispetto a un contagio in cui non si presentino sintomi o tardivamente? Sono correlati i due fattori esordio-tipologia/aggressività virus? Grazie

Tex83
Messaggi: 8799
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Tex83 » 1 ottobre 2019, 18:59

Trovo che la domanda abbia scarso significato per questi motivi:
- se il test di conferma risulta positivo, vengono fatte altre analisi tra cui il test delle resistenze e la determinazione del ceppo virale;
- a prescindere, esistono regimi farmacologici efficaci per tutte le forme di HIV;
- la reazione dell'organismo è in gran parte individuale e una infezione può essere asintomatica come presentare sintomi lievi o gravi tali da richiedere un accesso ospedaliero.
Questa domanda avrebbe avuto un senso quando non erano disponibili tutte le classi di farmaci attuali.
La valutazione si fa unicamente a posteriori in caso di test di secondo livello positivo.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Mark84
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 settembre 2019, 19:18

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Mark84 » 1 ottobre 2019, 19:21

Ok grazie mille. Mi scuso se con le mie domande faccio perdere tempo ma sono molto preoccupato per ciò che mi accadrà, sono convinto al 100% di aver contratto il virus, da ieri mi si sono anche gonfiati i linfonodi sotto il collo e mi fanno molto male con la gola che va nuovamente a fuoco.. :oops:

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Test durante sieroconversione

Messaggio da Claudia Balotta » 1 ottobre 2019, 20:09

Confermo quanto detto da Tex83.
Claudia Balotta

Rispondi