PPE

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 1 settembre 2019, 14:40

Buongiorno e grazie per l’attenzione.
Martedì scorso 27 agosto 2019 ho avuto un’incontro occasionale con un uomo che non conosco assolutamente ,io ero la parte attiva e ho indossato il preservativo per procedere alla penetrazione anale ,durante l’atto principale di inserimento del pene per la penetrazione ho sentito scoppiare il preservativo ,forse essendo circonciso ho una maggiore sensibilità ,ho immediatamente estratto il pene ,e ho trovato il glande scoperto dal preservativo ,ho indossato un nuovo preservativo e ho preferito farmi fare un rapporto orale anzicche anale ,dopo ho sfilato preservstivo e ho passato dell’amuchina per le mani sul glande.
Ovviamente ho chiesto a quest uomo se avesse malattie ma mi ha detto no .
Dopo due ore sono andato al pronto soccorso infettivo,cotugno di Napoli,spiegato l’accaduto mi hanno dato pep,assumendo dopo precise 4 ore dal rapporto la prima compressa di genvoya e prendendola per 28 giorni sempre alla stessa ora ,oggi sono al 6 giorno è sempre presa puntuale,unico disturbo scariche di diarrea.
Non mi hanno voluto dare profilassi per hbv non essendo io vaccinato perché secondo loro le immunoglobuline sono di origine umana e possono essere infette .
Volevo gentilmente chiedere delle info ,e spero voi possiate attentamente rispondermi ,ho tanta paura e non riesco più a vivere .
1)Il rapporto è stato altamente rischioso per hiv epatite e Mts?
2)Questa terapia post esposizione presa come ho fatto io risulta efficace o posso ritrovarmi comunque sieropositivo ?
3)volendo chiudere la faccenda quando prima il test per epatite c” hcv rna qualitativo” e il test per epatite b “hbv dna qualitativo” a 45 giorni dal rapporto risulta definitivo come periodo finestra ,cioè non ripetibile poi?
4)per avere una certezza assoluta di sieronegativita a che giorno devo fare test hiv ovviamente di 4 generazione per NON ripeterlo più ,cioè ritenerlo definitivo senza preoccupazione ?
Grazie infinite grazie di cuore

Tex83
Messaggi: 9004
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: PPE

Messaggio da Tex83 » 1 settembre 2019, 15:40

Buongiorno, nel suo caso l'offerta della PPE è ragionevole, è stata assunta precocemente, e quindi non vi è alcun motivo per temere che possa fallire.
Da quanto descrive non ha corso rischi per HCV perchè non riporta uno scambio di sangue; per HBV ha senso fare uno screening, ed io le consiglio il test anticorpi/antigene da farsi nella stessa tempistica del TEST DEFINITIVO per HIV che dovrà essere pianificato, di quarta generazione, a 40 giorni dall'ultimo giorno della terapia farmacologica.
Il vaccino per HBV è sicuro e consigliato per la popolazione generale, chi le ha instillato un dubbio contrario ha evidentemente dei pregiudizi non scientificamente fondati.
Altre MTS dovranno essere indagate solo in presenza di sintomi, come lacerazioni o desquamazione della pelle del pene o dell'inguine, perdite genitali: in caso contrario può tranquillamente evitare analisi specifiche.
I disturbi gastrointestinali che riporta possono derivare dal farmaco, ma se persistono le consiglio di riferirli all'infettivologo.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 1 settembre 2019, 15:57

Grazie per la risposta
Mi sono espresso male ,il vaccino per epatite b mi è stato consigliato ,non mi è stata consigliata la profilassi hbv con immunoglobuline.
Quindi non è consigliabile fare test hbv dna ed hcv Rna? A che periodo fare test epatite b e c ?
Qualora quest uomo fosse sieropositivo magari non in terapia quindi con una notevole carica virale e io malauguratamente mi fossi contagiato con quel singolo contatto ,ripeto che appena ho sentito rottura ho immediatamente estratto pene ,questa tempestiva profilassi che continuerò per 28 giorni sempre
Stessa ora mi garantisce una sicura non infezione ?ci sono casi di fallimento dell pep! Ho troppa paura e aspettare così tanto tempo senza poter far nulla mi fa
Star male .

Tex83
Messaggi: 9004
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: PPE

Messaggio da Tex83 » 1 settembre 2019, 17:21

Grazie per la precisazione, avevo inteso che le avessero sconsigliato la vaccinazione. Per quanto riguarda le sue domande, credo di aver già risposto a tutto circa i tempi ed i modi dei test: aggiungo che se ha una vita sessualmente attiva con partner occasionali indipendentemente dai rischi corsi è consigliato periodicamente sottoporsi ai test per le principali mst. Attenda la dottoressa e si tranquillizzi perché i fallimenti della PEP sono correlati in larghissima parte a PEP somministrate tardivamente o a persone che non si sono attenute al regime prescritto.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PPE

Messaggio da Claudia Balotta » 2 settembre 2019, 12:31

Buongiorno,
le confermo quanto detto da Tex83 che le ha spiegato le ragioni per le quali deve stare tranquillo.
Claudia Balotta

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 2 settembre 2019, 14:54

Dottoressa e tex grazie ma sicuramente la tranquillità e difficile in questo momento
Ho troppa paura di una possibile sieroconversione per questo accaduto nonostante la pep magari per fallimento della terapia
Io ripeto l ho assunta dopo 4 ore esatte dal rapporto il genvoya e sto proseguendo a stomaco pieno ogni giorno alle 19,è così farò per 28 giorni,per vostra conoscenza c’è probabilità che se io avessi contratto il virus da quel rapporto la terapia può fallire ?grazie

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PPE

Messaggio da Claudia Balotta » 2 settembre 2019, 16:23

Posso dirle che la PEP assunta molto precocemente secondo numerosi studi è altamente efficace.
Claudia Balotta

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 2 settembre 2019, 16:35

Dottoressa un info
Per chiudere faccenda riguardo anche probabilità dell epatite b e dell epatite c,un test hcv rna qualitativo e hbv dna qualitativo a 45 giorni dopo il
Termine della pep vanno bene per considerarli assolutamente definitivi e non aspettare i tempi più lunghi degli anticorpi hbv e hcv ? Altra cosa 45 giorni dopo la fine della pep il test hiv 4 generazione sono
Sicuri e senza eccezioni per escludere hiv ?

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PPE

Messaggio da Claudia Balotta » 7 settembre 2019, 8:39

Buongiorno,
per valutare le possibili infezioni da HBV e HCV NON deve aspettare la fine della PEP ma deve calcolare 3 mesi per HBV e 6 mesi per HCV A PARTIRE DELL'GIORNO DELL'IPOTETICO RISCHIO.
Il test definitivo per HIV va eseguito a 30 giorni dalla FINE della PEP.
Claudia Balotta

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 7 settembre 2019, 8:58

Buon giorno Dottoressa e grazie mille,ma se per hcv faccio un test HCV RNA QUALITATIVO CON PCR posso ritenerlo DEFINITIVO a 3 mesi dal
Rapporto e quindi poi non ripeterlo a 6 mesi?
Chiedo a lei esperta ,la pep assunta come me dopo 4 ore dal rapporto con la 1 compressa di genvoya e con aderenza tutti i giorni ,in caso di avvenuta trasmissione del virus hiv con quel rapporto descritto nel primo messaggio ,mi garantisce in efficacia di eradicazione totale del
Virus quasi del 100 per cento?
La
Prego
Se può rispondermi a tutto

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PPE

Messaggio da Claudia Balotta » 7 settembre 2019, 10:01

Il test anticorpale per HCV è attendibile a 3 mesi ma definitivo a 6.
Numerosi studi hanno dimostrato l'altissima efficacia della PEP assunta precocemente e correttamente: si tranquillizzi!
Claudia Balotta

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 7 settembre 2019, 10:11

Dottoressa grazie
Ho capito del test anticorpale per hcv definitivo a 6 mesi
Chiedevo se anzicche fare il test anticoprpale a 6 mesi per hcv io
Facessi a 3 mesi un HCV RNA QAULITATIVO CON METODICA PCR,se facendo questo tipo di test posso ritenerlo definitivo e quindi non fare poi a 6 mesi quelli classico anticorporale ,cioè ritenere definitivo il test nucleare HCV RNA QUALITATIVO IN PCR a 3 mesi dal rapporto . Grazie se può cortesemente sempre rispomdermi

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 10 settembre 2019, 11:39

Dottoressa grazie
Mi scusi ancora fastidio
Sono al 15 giorni della pep con genvoya assunta dopo 4 ore dal rapporto (rottura preservativo insertivo anale e immediata uscita ) presa sempre alle 19 tutti i giorni mangiando prima qualcosa ,ma questa terapia è efficace anche in caso di hiv 2 o ceppo raro qualora io L avessi beccato ? Poi il
Test fatto a 30 giorni dopo il
Rapporto quindi fatto appena finita la pep è molto attendibile ?
Ultima cosa ,quello più fatto dopo 1 mese dalla
Pep è definitivo o ci sono rischi di sieroconversioni tardive ?
Mi scuso per fastidio se gentilmente mi potrebbe rispondere a questi 3 quesiti senza approfittare della sua pazienza !

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: PPE

Messaggio da Claudia Balotta » 10 settembre 2019, 11:47

Innanzitutto deve tranquillizzarsi!
La PEP è efficace anche contro HIV-2.
A 30 giorni dalla fine della PEP il test negativo ci dice che in quel momento NON ci sono virus circolanti ed è altamente confortante.
Il test a 40 giorni dalla fine della PEP è definitivo.
Claudia Balotta

PAUROSOVERO
Messaggi: 21
Iscritto il: 24 aprile 2016, 14:38

Re: PPE

Messaggio da PAUROSOVERO » 10 settembre 2019, 12:11

Dottoressa come la vorrei avere vicino e venire da lei anche solo per un consulto ,come sto male ,mi sento appeso a un filo non sicuro ,impaurito , e vorrei solo morire .
Ultima domanda ,mi fido della sua professionalità ,ed esperienza ,con l’assunzione dopo giuste 4’ore dal rapporto ,aderenza tutti i giorni senza mai ritardare nemmeno di un minuto la compressa di genvoya ,mangiando appena prima qualcosa,evitando qualsiasi farmaco anche blando per paura di interferenze ,assoluta astinenza totale ,qualora da questo rapporto dove non
Ripeto perché è descritto sopra ,avessi contratto L ‘hiv ,questa pep mi garantirà la totale eradicazione del
Virus ,cioe non avrò virus nell organismo e sarò come prima ? O potrebbe rimanere cmq il
Virus dentro “dormente “ ! ??! Grazie

Rispondi