confusione sulla validità del test

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Rispondi
confuso1978
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 agosto 2019, 18:47

confusione sulla validità del test

Messaggio da confuso1978 » 26 agosto 2019, 19:20

Buonasera. Circa 40 gg fa ho ricevuto un orale passivo senza profilattico praticatomi da una escort e uno sfilamento a metà del profilattico durante un rapporto vaginale (col glande però sempre coperto), fortunatamente me ne sono accorto in tempo e ho risistemato il profilattico prima di continuare il rapporto.Ho effettuato 2 test Hiv: il primo a 27 gg in ospedale, ovviamente di IV generazione risultato negativo. Volendo chiedere la questione ne ho effettuato un altro a 39 gg in un laboratorio privato, effettuando anche VDRL, HCV Ab, HBsAg. tutti negativi ma, all'atto del ritiro del referto ho letto la dicitura Antic. Anti Hiv 1/2: non reattivo che mi ha un po' sconfortato per il fatto che fosse solo anticorpi! So che con 2 test negativi a 40 gg dovrei rasserenarmi, indipendentemente dalla generazione del test, ma sinceramente avrei voluto chiuderla qui con un altro test di IV generazione e adesso mi sento confuso e arrabbiato: avevo pure scelto uno dei migliori laboratori della mia città. Nel referto, sotto i valori di riferimento, in piccolo, c'è scritto che si tratta di un "test automatizzato su sistema Cobas Roche, ricerca combinata antigene p24 e dell'HIV 1 e delle immunoglobuline G anti HIV 1 e anti HIV 2. Tecnica ECLIA" però ciò contrasta sia con la dicitura sul referto che non riporta l'antigene e con quello che mi ha detto la dottoressa del laboratorio che mi ha parlato solo di ricerca anticorpi. Sul presunto rischio ho letto risposte su questo forum su situazioni simili e razionalmente so che le mie paure sono esagerate e che i test che ho fatto, a partire proprio dall'Hiv, forse non erano nemmeno necessari, ma la paura ha avuto il sopravvento. Vorrei sapere cosa ne pensano la Dottoressa e TEx. C'è una parte di me che vorrebbe archiviare tutto ed un'altra che vorrebbe fare questo test conclusivo di 4° generazione. Grazie infinito per il supporto che vorrete darmi.

Tex83
Messaggi: 8808
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: confusione sulla validità del test

Messaggio da Tex83 » 26 agosto 2019, 19:39

Da quanto descrive non ha corso rischi per HIV, e i test sono negativi e definitivi in relazione all'episodio raccontato e ad eventuali rischi precedentemente corsi. Si tranquillizzi e archivi.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

confuso1978
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 agosto 2019, 18:47

Re: confusione sulla validità del test

Messaggio da confuso1978 » 27 agosto 2019, 7:59

Grazie Tex. Mi rincuora sentirmi dire che i test fatti li ritiene definitivi. Da quel che ho capito questo vale indipendentemente dall'ultimo test fatto solo anticorpi perché in realtà il rischio non c'è stato? Grazie ancora per tutto l'aiuto che fornite.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: confusione sulla validità del test

Messaggio da Claudia Balotta » 27 agosto 2019, 10:49

Buongiorno,
le confermo quanto detto da Tex83.
Claudia Balotta

Leoleo
Messaggi: 65
Iscritto il: 21 dicembre 2017, 20:21

Re: confusione sulla validità del test

Messaggio da Leoleo » 27 agosto 2019, 13:00

Rispondo io a confuso 1978 in base a quello che ha chiesto DOMANDA : "Da quel che ho capito questo vale indipendentemente dall'ultimo test fatto solo anticorpi perché in realtà il rischio non c'è stato? "
RISPOSTA :L'ultimo test che hai effettuato ha la dicitura p24 quindi è di quarta generazione anche se da titolo sul referto non sembra ,test combinato perche ricerca antigene(p24) e anticorpi quindi definitivo anche se avessi avuto un rapporto ad alto rischio .

confuso1978
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 agosto 2019, 18:47

Re: confusione sulla validità del test

Messaggio da confuso1978 » 27 agosto 2019, 15:15

Ringrazio chi mi ha risposto, sia la Dottoressa che gli utenti. Sono più tranquillo perché mi è stato confermato che la mia situazione non è stata a rischio e perché ho un test di IV a 4 settimane fatto in ospedale in un reparto di virologia. Mi è dispiaciuto solo constatare che ancora nel 2019 si trovino dei medici nei laboratori privati che mostrano titubanze quando gli si chiedono info sui test hiv, ma lungi da me far polemiche o mancare di rispetto verso questi centri. Di nuovo grazie a tutti.

Rispondi