Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 5 febbraio 2019, 17:59

Salve da giorni leggo e rileggo i vostri form perché 3 giorni fa ho fatto una stupidata e me ne pento da morire sono un ragazzo pane e acqua ne bevo ne fumo per fare un esempio.

Attualmente sono in Thailandia e si ci sono cascato sono andato in un centro massaggi e dal massaggio e finito in un rapporto vaginale... Tutto coperto ho chiesto per vedere come reagiva la ragazza ,"ma senza?" lei no ha insistito per usarlo ( credo sia un bene) ma alla fine del rapporto il preservativo si era sfilato e ho eiaculato all' interno della ragazza. Il mio pene presentava una piccola lacerazione con un po' di sangue sotto il glande dove inizia il collo del pene.. mi sono lavato e disinfettato... Il giorno dopo esattamente 24 ore dopo sono andato in un medical center il medico mi ha visitato e mi ha chiesto la dinamica ha detto le analisi e inutile farle tanto non esce nulla l'unica e la Pep e me l'ha prescritta al costo di 270€ 2 compresse da assumere insieme a stomaco pienio per 30 giorni e sulle confezioni e riportato:

teno em con: emicitrabine 200 mg tenofovir disoproxil fumarate 300 mg

Efavirenz 600 mg

Il pene attualmente non riporta ne rossori ne prurito la piccola escoriazione non c'è più ed i farmaci che sono al 2 giorno non mi hanno portato controindicazioni.
Chiedo aiuto e consigli grazie vi prego aiutatemi

Tex83
Messaggi: 8885
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Tex83 » 5 febbraio 2019, 18:41

Continui i farmaci prescritti per 28 giorni. Non sono a conoscenza se in Thailandia sia previsto un follow up o se le abbiano fissato visite per controllare la aderenza alla profilassi o il manifersi di controindicazioni: solo in questo caso si rivolga nuovamente ai medici. Il test finale sarà da fare a 40 giorni dalla assunzione dell'ultima dose di terapia se di quarta generazione o a 90 se di terza. Ovviamente è importante sapere se lei fosse certamente sietonegativo al momento dell'inizio della pep.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 5 febbraio 2019, 18:48

Sono sano dono anche il sangue...si il dottore mi ha detto di fare il test a 40 giorni dalla fine dell' assunzione dei farmaci...

Mi hanno dato solo questi medicinali e se mi sentivo male di continuarlo a prendere comunque e chiamarli o andare lì per chiarimenti e poi mi ha detto di fare il test io fra 5 giorni rientro in Italia
Ultima modifica di ilaveris89 il 5 febbraio 2019, 18:52, modificato 1 volta in totale.

Tex83
Messaggi: 8885
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Tex83 » 5 febbraio 2019, 18:50

ok, tenga presente che atripla o i suoi principi attivi che le hanno somministrato in pari dosaggio potrebbero dare qualche effetto collaterale pur essendo un regime di PEP dimostratosi efficace ma non di prima scelta in Italia
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 5 febbraio 2019, 18:53

Tex83 ha scritto:
> ok, tenga presente che atripla o i suoi principi attivi che le hanno
> somministrato in pari dosaggio potrebbero dare qualche effetto collaterale
> pur essendo un regime di PEP dimostratosi efficace ma non di prima scelta
> in Italia


Tra un Po torno in Italia devo continuare con questi farmaci??

Sono al 2 giorno non ho nessun sintomo sto bene
Ultima modifica di ilaveris89 il 5 febbraio 2019, 18:55, modificato 1 volta in totale.

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 5 febbraio 2019, 18:55

Come rischio cosa corro che percentuale sono nel panico

Tex83
Messaggi: 8885
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Tex83 » 5 febbraio 2019, 19:01

le ho già detto di continuare con i farmaci e solo se ha problemi di rivolgersi ad un centro pubblico con medici infettivologi. Parlare di rischio ha poco senso perché sta facendo la pep.
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 5 febbraio 2019, 19:03

Tex83 ha scritto:
> le ho già detto di continuare con i farmaci e solo se ha problemi di
> rivolgersi ad un centro pubblico con medici infettivologi. Parlare di
> rischio ha poco senso perché sta facendo la pep.

Posso stare un po' tranquillo allora e quello che mi sta dicendo mi scuso ma non sono molto informato su tutto ho solo tanta paura non dormo più

E continuare ad utilizzare questi farmaci presi insieme ogni 24 ore
Anche quando torno in Italia giusto

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Claudia Balotta » 5 febbraio 2019, 21:24

Buonasera,
confermo le indicazioni di Tex83. Se al rientro avesse problemi si rivolga ad un Centro infettivologico.
Claudia Balotta

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 6 febbraio 2019, 6:05

Ringrazio tutti ma come rischio invece? il rischio e alto? La Pep l'ho iniziata dopo 25 ore dal rapporto Scusatemi ma sono in paranoia

Il conte
Messaggi: 140
Iscritto il: 27 novembre 2016, 12:29

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Il conte » 6 febbraio 2019, 10:16

Parlare di percentuali è errato.
Hai corso un rischio, hai iniziato la terapia nei tempi idonei.
Questo fa si che la possibilità di contagio abbia un netto calo.
Continua a seguire la terapia in maniera lineare e a 40gg esegui il test 4 generazione ab/ag.

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 6 febbraio 2019, 11:39

Quindi il rischio e alto... Ho tanta paura

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da Claudia Balotta » 6 febbraio 2019, 17:34

Non deve lasciarsi prendere dal panico: sta facendo la profilassi assunta entro i tempi previsti.
Claudia Balotta

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 6 febbraio 2019, 19:31

Cosa sigClaudia Balotta ha scritto:
> Non deve lasciarsi prendere dal panico: sta facendo la profilassi assunta entro i
> tempi previsti.
> Claudia Balotta

La ringrazio dottoressa ma Cosa significa sono ignorante in materia e mi scuso per tutto forse sono domande cretine e stupide ma

Non e semplice non rimanere tranquilli e non perdere la testa

ilaveris89
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 febbraio 2019, 16:38

Re: Aiuto sono in Thailandia possibile contagio

Messaggio da ilaveris89 » 8 febbraio 2019, 3:26

Con terapia Pep posso assumere farmaci antidolorifici tipo oky Moment o e meglio evitare

Vi ringrazio

Rispondi