Sintomi hiv panico

Area dedicata allo scambio di notizie ed informazioni sulla trasmissione del virus HIV e sul Test

Moderatori: AnlaidsOnlus, Tex83, ANLAIDS, Claudia Balotta

Regole del forum
REGOLE DEL FORUM

IL FORUM SI OCCUPA PRINCIPALMENTE DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DELL’INFEZIONE DA HIV, NON E' UN FORUM DEDICATO A TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE.

RISPONDONO SUL FORUM:

• LA DOTTORESSA CLAUDIA BALOTTA CHE NE E’ IL REFERENTE SCIENTIFICO
• TEX83, VOLONTARIO ANLAIDS E MODERATORE

E' ASSOLUTAMENTE VIETATO INSULTARE O ASSUMERE ATTEGGIAMENTI OFFENSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRI UTENTI. CHI SI COMPORTA IN QUESTO MODO VERRA' IMMEDIATAMENTE BANNATO.

DATO CHE IN QUESTO FORUM, A DIFFERENZA DI ALTRI, C’E’ UN MEDICO CHE RISPONDE, SI PREGA VIVAMENTE DI NON INTASARE LE CONVERSAZIONI. PER SCAMBI TRA UTENTI SI PREGA DI UTILIZZARE LA SEZIONE “NON SOLO MEDICO” O I MESSAGGI PRIVATI.
IL FORUM NON PUO' ESSERE UN PRONTO SOCCORSO; SI PREGA QUINDI DI NON POSTARE CONTINUI SOLLECITI. IL MEDICO RISPONDE IN MEDIA OGNI DUE/TRE GIORNI.

IL MEDICO E TEX83 NON RISPONDONO A MESSAGGI PRIVATI

IL TEMPO DEL MEDICO E’ LIMITATO ED E’ GIUSTO DARE A TUTTI LA POSSIBILITA’ DI AVERE RISPOSTA, QUINDI NON SONO CONSENTITI POST ESAGERATAMENTE LUNGHI O POST DI ANALISI E REFERTI: NON E’ POSSIBILE FARE DIAGNOSI ONLINE E IL FORUM NON PUO’ SOSTITUIRSI AD UNA VISITA CON UN PROFESSIONISTA

QUANDO IL MEDICO DICE "NESSUN RISCHIO" VUOL DIRE CHE E' STATA FATTA UNA VALUTAZIONE GLOBALE DEL RISCHIO E CHE IN QUEL CASO IL TEST NON È NECESSARIO.

INOLTRE, I 'SINTOMI' DELL'INFEZIONE DA HIV SONO COMUNI A MOLTE ALTRE PATOLOGIE INFETTIVE DI NATURA VIRALE O BATTERICA E MOLTO SPESSO NON È UTILE RAGIONARE SU SINTOMI GENERICI BENSÌ SUI RISCHI CONCRETI CHE SI SONO CORSI.

PER OGNI PROBLEMA TECNICO, OVVERO LEGATO ALLA REGISTRAZIONE O ALLA CANCELLAZIONE DAL FORUM E' POSSIBILE CONTATTARCI A INFO@ANLAIDSONLUS.IT

SE PENSATE CHE STIAMO FACENDO UN BUON LAVORO, POTETE SOSTENERE ANLAIDS DESTINANDO IL 5XMILLE DELLA VOSTRA DENUNCIA DEI REDDITI: BASTA INSERIRE IL NOSTRO CF 0717588587 NELL'APPOSITA CASELLA
Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 28 dicembre 2016, 23:00

Salve a tutti,
Scusate se disturbo ma sono nel panico più totale a seguito di stupidi comportamenti a rischio. In autunno ho frequentato una ragazza con cui vi è stato per un paio di volte del sesso orale e un paio di penetrazioni vaginali seppur molto brevi e senza eiaculazione, il tutto non protetto. I primi di dicembre ho avuto un rapporto orale e inoltre una penetrazione vaginale anche questa volta breve e senza eiaculazione, il tutto non protetto. Resomi conto della sciocchezza ho deciso di aspettare i giorni utili per fare il test. Qualche giorno dopo ho avuto una forte febbre e un forte mal di gola (credo tonsille verosilmente con placche) i cui sintomi sono di molto ridimensionati a seguito di assunzione di antibiotico. In realtà il giorno prima di ammalarmi avevo preso freddo per cui non mi sono preoccupato più di tanto. Qualche giorno dopo la sospensione dell'antibiotico è tornata la febbre e il forte mal di gola (sempre nello stesso punto) i cui sintomi sono nuovamente ridimensionati appena ripreso l'antibiotico. Durante questo secondo ciclo di antibiotico (passati di 18 gg dall'evento a rischio) ho avvertito un fastidio nella zona dell'orecchio destro (ovattamento) e dolore nei linfonodi sotto l'orecchio in questione (specie quando aprivo la bocca e lì toccavo). In più avvertivo una sensazione di febbre (guance rosse, occhi lucidi, ventate di calore) nonostante la temperature non superasse mai i 38. Inutile dire che sono andato nel PANICO più completo. Ho chiesto ad un amico medico di dare un'occhiata (senza dire però i precedenti comportamenti a rischio) alla gola e ai linfonodi ma ha trovato tutto in regola. Qualche giorno dopo a tre settimane dal comportamento ho avvertito un gonfiore nella zona del palato mollo e una leggera difficoltà a inghiottire , fastidio all'orecchio destro e in più guardando la gola allo specchio ho visto delle placche piccole alle tonsille bianche gialle e una patina bianca nella bocca tant'è che quando ho fatto degli sciacqui con limone è venuta fuori un bel podi materia bianca. Panico di nuovo.

Detto ciò le chiedo se i sintomi evidenziati in attesa del test sono compatibili con quelli della sindrome retrovirale acuta (prima influenza) o con quelli di una infezione batterica (viste ad es. le placche).

In più volevo sapere quantità giorni esatti devono passare per un discorso di affidabilità prima di poter fare il test di quarta generazione ? 30gg? O anche meno?

Scusate ma vivo nel panico e il tempo non passa mai prima di fare il test.

Grazie
A.

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 28 dicembre 2016, 23:04

Un paio di precisazioni :
La ragazza di dicembre era un' altra.

Durante il secondo ciclo di antibiotico la febbre non ha mai superato i 36,7 , (non 38 - refuso) solo nell'ultima sintomatodologia descritta (di nuovo placche) ho avuto qualche linea di febbre nuovamente (una volta finito il secondo ciclo).

Sargeras
Messaggi: 1248
Iscritto il: 18 luglio 2015, 14:49

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Sargeras » 29 dicembre 2016, 1:30

Buonasera,
Onestamente il quadro descritto si avvicina di più a qualcosa di batterico e pertanto ha fatto bene a prendere l'antibiotico.

Detto ciò i comportamenti che lei ha avuto purtroppo l'hanno esposta ad un rischio per mst. Il test a 30 giorni ha già una buona affidabilità. Le suggerisco di attendere almeno 4 settimane per fare quello di quarta generazione.

I sintomi descritti infine sono aspecifici e nessuna diagnosi da infezione per hiv si fa sulla base di quelli.

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 29 dicembre 2016, 11:25

Grazie mille per la risposta. Purtroppo sono nel panico. Non dormo bene, ho lo stomaco chiuso e vomito per la tensione, quando sono a letto penso al peggio e il cuore sembra esplodere.

Mi preoccupano molto gli ultimi sintomi (dopo terza settimana): Sintomi di febbre anche se sono arrivato max a 37,2 (guance rosse, occhi lucidi, sensazione di caldo), mal di gola , specie gonfiore palato molle che non mi fa inghiottire bene, e percezione linfonodi collo sinistro gonfio. Non mi spiego come sia possibile avere ancora problemi di questo genere dopo due cicli di antibiotici completi (finiti qualche giorno fa peraltro).

Farò il test di quarta generazione al 28 giorno. Va bene?

Grazie ancora
A.

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 30 dicembre 2016, 10:39

Scusate ancora
Lunedì farò il test e saranno trascorsi 25 giorni , è sufficiente per una buona attendibilità del test? Lo ripeterò al 30 anche se ormai il danno è fatto temo . I sintomi che ho sono così strani che temo sul serio che siano inquadrabili nella prima infezione: da un paio di giorni ho una costante sensazione di febbre anche se la temperatura non va oltre i 37 (sensazione di caldo sul viso, occhi un po' lucidi) che a tratti di porta a ventate di caldo che mi fanno un po' sudare , difficoltà ad inghiottire , leggero gonfiore linfonodi collo. È molto strano rispetto al l'influenza che ho sempre avuto perché non ho né muco, ne naso congestionato ne sembrano arrossate ne le tonsillite ne la gola. In più ho mughetto in bocca (leggero) anche se forse questo mi capita spesso.
Sono distrutto , non riesco a mangiare e dormire. La mattina vomito per la tensione. Non posso confidarmi con nessuno . Ho fatto un errore da ingenuo e rischio di pagarla per sempre.

Sargeras
Messaggi: 1248
Iscritto il: 18 luglio 2015, 14:49

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Sargeras » 30 dicembre 2016, 10:55

Attenda come le ho indicato le 4 settimane per una buona attendibilità e faccia il test di quarta generazione.

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 30 dicembre 2016, 10:58

Grazie mille.
Aspetterò allora il 28 esimo.
Lei è medico? Vorrei sapere che ne pensa dei miei sintomi.

Sargeras
Messaggi: 1248
Iscritto il: 18 luglio 2015, 14:49

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Sargeras » 30 dicembre 2016, 13:02

Buongiorno Alex,
no non sono un medico, ho solo una discreta esperienza nel campo.

I sintomi, ho imparato nel tempo, non sono quasi mai sinonimo di infezione da hiv, anche quando si sospetta di averla contratta.
Anzi a dire il vero, forse per fortuna, ai tanti che qui hanno scritto in questi 2 anni di mia permanenza, non ho mai visto corrispondere un risultato positivo. Eppure di casi concretamente a rischio e con sintomatologie anche peggiori delle sue ne ho visti.

Linfonodi e faringiti non sono sintomi specifici per hiv, per quanto possa accadere che l'infezione acuta si manifesti anche con queste occorrenze.
Ma l'azione virale, per lo più quando si manifesta, è facile a simili manifestazioni. Del resto basta prendere una qualsiasi influenza per avere problemi con la gola no ?

Il rapporto sessuale non protetto espone non solo alle malattie sessualmente trasmissibili, ma in presenza dei liquidi organici è possibile contrarre anche infezioni che normalmente si autolimitano come banali influenze e tanto, tanto altro. Fortunatamente la maggior parte di essi, anche con decorsi lunghi, tendono a sparire.

Il mio pensiero è di non fantasticare troppo. Attenda i risultato dell'esame perchè i sintomi sono spesso fuorvianti.
L'unica cosa che conta è la conoscenza dei rischi corsi e il risultato del test.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Claudia Balotta » 3 gennaio 2017, 15:36

Le ho risposto 1 ora fa!
Claudia Balotta

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 20 gennaio 2017, 22:05

Grazie mille della risposta.

In realtà il mio dubbio è il seguente: dopo una ventina di giorno dal contagio ho avuto strani sintomi costanti e persistenti (febbriciattola, stanchezza , gola gonfia, linfonodi un po' ingrossati) senza alcun miglioramento. Nel panico al 26/27 esimo giorno dal contagio ho fatto il test ed è risultato negativo. Si è trattato di un test Elfa.

Il giorno dopo il test ho avuto la febbre a 40 e ho iniziata ad avere delle sudorazioni notturne (i primi due giorni abbondanti e poi via via menò intense) ed è spuntato un herpes. Avevo pure un tosse grassa che è andava via con L'antibiotico mentre è rimasta questa febbriciattola e questa gola gonfia).

Detto ciò mi chiedo: il test che ho fatto esclude che i sintomi che ho avuto prima e nei giorni dopo il test siano riconducibili ad una sieroconversione? Ho letto che il test può essere molto sensibile.

Chiedo questo per capire se rifare adesso il test (sono passati ad oggi 45 giorni dal comportamento a rischio) o rivolgermi ad un medico per vedere se ci possa essere qualche altra causa (monucleosi o boh non saprei).

Grazie

A.

Claudia Balotta
Messaggi: 10788
Iscritto il: 2 marzo 2015, 19:07

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Claudia Balotta » 22 gennaio 2017, 13:12

Buongiorno,
un test di 4° generazione a 30 giorni è altamente attendibile ma deve essere ripetuto a 45-60 giorni.
Claudia Balotta

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 17 febbraio 2017, 13:15

Buongiorno a tutti e scusate se disturbo ancora

A seguito dei sintomi che vi raccontavo a 26 e 45 giorni ho fatto presso laboratori privati due test (il primo elfa ma telefonicamente mi è stato detto che si tratta di combo 4 gen ; il secondo espressamente combo 4 gen). Entrambi negativi . Pensavo di star tranquillo ma invece ho continuato ad avvertire costantemente strani sintomi (sensazione di febbre, disfagia per via di gola gonfia seppur non dolorosa) a cui si sono aggiunte poi ripetute afte , dolori ai lati della nuca, un paio di giorni di spossatezza forte seguita da un aumento della temperatura a 37 ormai da una settimana. In più da un paio di giorni sento un po' di fastidio alle spalle (come se avessi preso sole). Sono di nuovo nel panico.

In base all'esperienza della dottoressa e vostra devo preoccuparmi ? A 45 gg dovrei esser tranquillo ma questi sintomi costanti mi preoccupano . Il mio medico ha escluso la mononucleosi (ho le analisi con tutti i valori a norma). È possibile che il test non sia affidabile (fatti da privati) oppure che in 45 siano insufficienti? Voglio ripetere il test ma mancano ancora 20 e sono nel panico. Conoscete caso di test inaffidabili o sieroconversioni post 45?
Grazie

Tex83
Messaggi: 9128
Iscritto il: 11 gennaio 2010, 17:42
Località: Piacenza

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Tex83 » 17 febbraio 2017, 13:33

Perdona la franchezza, ma la situazione che descrivi è a basso rischio, e i 2 test che hai effettuato, con risultato concorde, sono parzialmente coprenti il periodo finestra; il secondo addirittura è quasi definitivo. La dottoressa sicuramente non mancherà di darti le conferme che cerchi, però fidati, ragazzo, che tu hai tutto fuorchè l'infezione da hiv. La tua diagnosi è nel titolo stesso del thread: tanto, tanto, tanto panico!
Sostieni Anlaids con il tuo 5X1000
Inserisci il codice fiscale 07175880587 nella tua dichiarazione dei redditi

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 17 febbraio 2017, 19:11

Grazie mille.

Purtroppo sono emotivo e mi basta poco per andare nel pallone.

È da due mesi che continuò a star poco bene e ciò mi manda in crisi e mi fa venire paranoie.

Mi focalizzo sui sintomi e metto in dubbio tutto.

Alex_000
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 dicembre 2016, 22:36

Re: Sintomi hiv panico

Messaggio da Alex_000 » 18 febbraio 2017, 0:16

Scusate se disturbo ancora.

Ma se il laboratorio non è accreditato dal ssn cambia qualcosa?

Rispondi